'NDRANGHETA - Scatta il carcere duro per i boss Adolfo e Aldo Cosimo Crea

| Il provvedimento di sottoposizione al regime di carcere «41bis» viene applicato per la prima volta in Piemonte nei confronti di esponenti ritenuti al vertice dell'organizzazione criminale. Secondo le indagini comandavano anche dal carcere

+ Miei preferiti
NDRANGHETA - Scatta il carcere duro per i boss Adolfo e Aldo Cosimo Crea
Carcere duro per i boss della 'ndrangheta arrestati nell'ambito dell'operazione Minotauro, la prima che messo in luce la presenza dell'associazione mafiosa in provincia di Torino e in Canavese. Dal 23 aprile 2018, alla luce di un provvedimento motivato emesso dal Dipartimento dell'Amministrazione Penitenziaria su segnalazione della Direzione Distrettuale Antimafia, i due fratelli Adolfo e Aldo Cosimo Crea, già detenuti dal 14 gennaio 2016 in esecuzione dell'operazione «Big bang» del nucleo investigativo dei carabinieri di Torino, sono stati sottoposti al regime detentivo 41 bis della legge sull’ordinamento penitenziario.

Aldo cosimo e Adolfo Crea, sono stati condannati rispettivamente, il 16 maggio 2017, a 14 anni e 10 mesi e 10 anni e 4 mesi di carcere, con la sentenza che ha chiuso il primo grado del processo «Big bang». Il provvedimento di sottoposizione al regime di carcere duro 41bis, che per la prima volta viene applicato in Piemonte nei confronti di esponenti apicali di criminalità mafiosa, si è reso necessario in considerazione del fatto che numerose attività, anche successive all’arresto dei due elementi apicali della 'ndrangheta torinese, hanno dimostrato come costoro continuassero ad esercitare concretamente la propria influenza anche se ristretti in carcere, in quanto vertici della cosiddetta locale di ‘ndrangheta di San Mauro Torinese.

L’esistenza della citata locale è stata accertata il 28 febbraio scorso, quando le indagini dei carabinieri hanno portato all’arresto di ulteriori due indagati ritenuti responsabili, a vario titolo, di associazione per delinquere di tipo mafioso, estorsione con l’aggravante del metodo mafioso, trasferimento fraudolento di valori, consentendo anche il sequestro di tre locali commerciali nel centro di Torino e provincia, ribadendo l'autorevolezza della caratura criminale del gruppo capeggiato dai fratelli Crea.

Cronaca
RIVARA - Inner Wheel e Lions insieme per un «service» comune
RIVARA - Inner Wheel e Lions insieme per un «service» comune
I club sostengono il «Potenziamento del corso di lingua italiana per donne straniere» curato dalla Caritas di Rivarolo Canavese
SCARMAGNO - Incendio nel comprensorio della ex Olivetti - FOTO
SCARMAGNO - Incendio nel comprensorio della ex Olivetti - FOTO
Provvidenziale intervento dei vigili del fuoco di Castellamonte e Ivrea per un incendio divampato poco prima delle due
RIVAROLO - Incidente stradale con auto pirata: l'automobilista non si ferma e scappa. Caccia a una Opel blu
RIVAROLO - Incidente stradale con auto pirata: l
E' caccia ad una Opel blu che ieri mattina č rimasta coinvolta in uno scontro frontale in via Matteotti a Rivarolo Canavese. La conducente della vettura, dopo l'urto, anzichč fermarsi a prestare soccorso ha rimesso in moto ed č scappata
IVREA - Carnevale: la festa del giovedě grasso č confermata
IVREA - Carnevale: la festa del giovedě grasso č confermata
Sarŕ il primo evento in cui entrerŕ in azione il Piano Sicurezza. Controlli agli accessi del centro storico con relativi conteggi
CASTELLAMONTE - Tempo di carnevale con la «Bela Pignatera»
CASTELLAMONTE - Tempo di carnevale con la «Bela Pignatera»
La sfilata dei carri e il rogo del Re Pignatun sono invece in calendario il 6 marzo. Tutto il programma dal 23 febbraio
RIVAROLO - Problema con i vaccini al poliambulatorio: richiamati dall'Asl i bimbi vaccinati la mattina del 5 febbraio
RIVAROLO - Problema con i vaccini al poliambulatorio: richiamati dall
L'Asl To4, attraverso il sistema di registrazione delle temperature del frigo contenente i vaccini somministrati la mattina del 5 febbraio, ha rilevato che le temperature avevano leggermente superato quelle indicate dalle schede tecniche
VALPERGA - Muore dopo l'incidente sul traghetto per la Sicilia: la famiglia denuncia la compagnia di navigazione
VALPERGA - Muore dopo l
Si ferisce sul traghetto per la Sicilia e muore per un'infezione: ora la famiglia ha chiesto il risarcimento danni alla compagnia di navigazione. La donna, residente a Valperga, č morta per uno shock settico. Indaga la procura di Ivrea
BORGARO - 1000 tonnellate di rifiuti nel capannone sequestrato dai carabinieri - VIDEO
BORGARO - 1000 tonnellate di rifiuti nel capannone sequestrato dai carabinieri - VIDEO
Un capannone utilizzato come discarica abusiva č stato scoperto a Borgaro dai carabinieri di Caselle e del Noe di Torino
IVREA - I manifesti dello Storico Carnevale diventano una mostra
IVREA - I manifesti dello Storico Carnevale diventano una mostra
Evento promosso dall'Associazione museo dello Storico Carnevale in occasione dell'edizione 2019 della manifestazione
IVREA - Pietre contro la polizia municipale: il 45enne ancora in fuga nei boschi della zona
IVREA - Pietre contro la polizia municipale: il 45enne ancora in fuga nei boschi della zona
L'uomo č giŕ conosciuto in cittŕ per episodi simili. Convinto che la strada (pubblica) di fronte alla propria abitazione sia, in realtŕ, privata, un anno fa aveva interrotto la corsa podistica Ivrea Cinque Laghi...
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore