ALLARME NEL PARCO NAZIONALE DEL GRAN PARADISO: I GHIACCIAI SI STANNO RITIRANDO

| Complice l'estate appena passata, che si è rivelata tra le più calde degli ultimi due secoli, tutti i ghiacciai del Gran Paradiso sono arretrati. «L'arretramento è da porre in relazione al riscaldamento globale» dice il direttore Ottino

+ Miei preferiti
ALLARME NEL PARCO NAZIONALE DEL GRAN PARADISO: I GHIACCIAI SI STANNO RITIRANDO
I ghiacciai nel Parco Nazionale del Gran Paradisono si ritirano. I dati dell'ultima campagna glaciologica portata a termine dall'ente parco confermano una situazione difficile. L’arretramento medio dei ghiacci rispetto al 2014 è stato di circa 15 metri. Quello più consistente è stato quello fatto registrare dal ghiacciaio di Money con 52 metri. Sono complessivamente 59 i ghiacciai presenti nel territorio del Parco Nazionale del Gran Paradiso: nessuno di questi gode di buona salute. Purtroppo nemmeno quelli del Canavese, rilevati nelle valli Orco e Soana.
 
Complice l'estate appena passata, che si è rivelata tra le più calde degli ultimi due secoli, tutti i ghiacciai del Gran Paradiso controllati sono arretrati. Le rilevazioni sono condotte dal Corpo di sorveglianza del Parco e dagli operatori del Comitato Glaciologico Italiano: i dati raccolti dimostrano un intenso regresso glaciale che sta portando alla forte riduzione o estinzione dei ghiacciai di minori dimensioni presenti nell'area protetta, con la divisione di alcuni di quelli maggiori e una rapida trasformazione del paesaggio dell'alta montagna.
 
I ritiri frontali sono stati a volte eccezionali. Il valore massimo è stato registrato al ghiacciaio di Money, in Valle di Cogne, che è arretrato di 52 metri ed è diminuito di  spessore (nella foto sotto un confronto particolarmente eloquente). L'innevamento residuo, ovvero la copertura nevosa che rimane sul ghiacciaio al termine della stagione di ablazione, è scarso e a volte completamente assente, venendo a mancare la linfa vitale per l'esistenza del ghiacciaio stesso. Significativo è il caso del ghiacciaio del Grand Etret, il cui bilancio di massa, parametro che esprime meglio di altri lo stato di salute di un ghiacciaio, relativo al periodo 2014-2015, è risultato negativo con una perdita di quasi due metri di equivalente in acqua. Dal 1999 ad oggi il ghiacciaio ha perso più di 16 metri di spessore.
 
«Da anni seguiamo con attenzione i ghiacciai presenti nel Parco ed il loro arretramento, da porre in relazione al riscaldamento globale di questi ultimi lustri - dice il direttore del Parco Gran Paradiso, Michele Ottino - queste attività sono utili per monitorare i cambiamenti climatici e comprenderne le cause e sono possibili grazie all'insostituibile lavoro sul campo e di elaborazione dei guardaparco».
 
GHIACCIAI VALLI ORCO E SOANA
Ghiacciaio Occidentale di Noaschetta -4 metri (2012-2015)
Ghiacciaio di Roccia Viva -9 metri (2014-2015)
Ghiacciaio di Nel Centrale -8 metri (2012-2015)
Ghiacciaio del Carro Occidentale -2,5 metri (2014-2015)
Ghiacciaio della Capra -15 metri (2014-2015)
Ghiacciaio Ciardoney -23,5 metri (2014-2015)
Ghiacciaio Basei -5 metri (2014-2015)
Ghiacciaio del Broglio -28 metri (2012-2015)
Galleria fotografica
ALLARME NEL PARCO NAZIONALE DEL GRAN PARADISO: I GHIACCIAI SI STANNO RITIRANDO - immagine 1
ALLARME NEL PARCO NAZIONALE DEL GRAN PARADISO: I GHIACCIAI SI STANNO RITIRANDO - immagine 2
ALLARME NEL PARCO NAZIONALE DEL GRAN PARADISO: I GHIACCIAI SI STANNO RITIRANDO - immagine 3
Cronaca
RIVAROLO - I bimbi sono il nostro futuro: impariamo come affrontare le emergenze
RIVAROLO - I bimbi sono il nostro futuro: impariamo come affrontare le emergenze
Il corso ha un costo di 10 euro, comprensivo di materiale didattico e gadget. Le prenotazioni possono essere effettuate nelle ore serali al numero di telefono (3400759631), fino ad esaurimento posti (15)
GIRO D'ITALIA - Una folla immensa per l'avvio della tappa Ivrea-Como: la città colorata di rosa - FOTO
GIRO D
Una festa popolare che, ancora una volta, ha rimarcato l'importanza di manifestazioni di questo tipo sul territorio. Una festa che ha anche reso omaggio allo Storico Carnevale di Ivrea con i Pifferi e Tamburi e le bandiere delle squadre
MAPPANO-BRANDIZZO - Fallisce il Mercatone Uno: addio riapertura
MAPPANO-BRANDIZZO - Fallisce il Mercatone Uno: addio riapertura
La Shernon Holding, società che gestiva i punti vendita di Mercatone Uno, è fallita. La notizia è arrivata tramite la Cgil
DRAMMA A MAGLIONE - Scivola con la moto sulla provinciale e muore sbattendo contro il guard rail
DRAMMA A MAGLIONE - Scivola con la moto sulla provinciale e muore sbattendo contro il guard rail
Tragedia oggi pomeriggio sulla provinciale 78 tra Borgomasino e Moncrivello, proprio al confine tra le province di Torino e Vercelli. L'incidente si è verificato in prossimità di una curva. L'uomo era in sella alla propria Yamaha
LOCANA - 490 studenti delle valli impegnati nel concorso Effepi
LOCANA - 490 studenti delle valli impegnati nel concorso Effepi
Hanno aderito 13 scuole (in maggioranza primarie, ma anche materne e una media) delle valli Sangone, Susa, Lanzo, Orco, Soana
BOLLENGO - Cena al buio dell'Apri Onlus: ospite d'onore Alessia Refolo
BOLLENGO - Cena al buio dell
Una cena per scoprire sensazioni nuove, per vivere un'emozione forte, ma positiva con l'importante scopo di sensibilizzare l'opinione pubblica sulla disabilità visiva
ALPETTE - Lutto in paese: è morto Ferrero, il presidente dell'Anpi
ALPETTE - Lutto in paese: è morto Ferrero, il presidente dell
Giovanni Ferrero, conosciuto da tutti come Nino, era anche nella lista "Uniti per Alpette" in vista delle elezioni amministrative
IVREA - Minaccia di farsi saltare in aria: salvata dai vigili del fuoco
IVREA - Minaccia di farsi saltare in aria: salvata dai vigili del fuoco
La 50enne aveva aperto i rubinetti del gas ma con la porta della cucina spalancata gli ambienti non si erano ancora saturati
CHIVASSO - Abbandonano rifiuti: denunciati e multati
CHIVASSO - Abbandonano rifiuti: denunciati e multati
La pattuglia di pronto intervento ha individuato tre soggetti con un camion che stavano scaricando alcuni sacchi di materiale
BORGARO - Incidente sul lavoro, 45enne gravemente ustionato
BORGARO - Incidente sul lavoro, 45enne gravemente ustionato
L'uomo è stato stabilizzato dal personale medico ed elitrasportato al Cto. Le sue condizioni sono gravi: è in prognosi riservata
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore