ALLERTA INCENDI - 38 roghi da inizio anno: nessuna deroga al divieto di accendere fuochi

| Tutto il sistema operativo regionale Antincendi boschivi continua a essere allertato sull'intero territorio piemontese, pronto a intervenire in caso di necessità

+ Miei preferiti
ALLERTA INCENDI - 38 roghi da inizio anno: nessuna deroga al divieto di accendere fuochi
L’assessore regionale alla Protezione civile, Alberto Valmaggia, precisa che “vista la situazione di perdurante siccità, con precipitazioni che non si prevedono nel breve periodo, tutto il sistema operativo regionale Antincendi boschivi continua a essere allertato sull’intero territorio piemontese, pronto a intervenire in caso di necessità. È evidente che, a fronte di un quadro come questo, non è possibile concedere alcuna deroga all’accensione di fuochi a quanti in questi giorni la stanno chiedendo. Anzi, si ricorda che tutte le violazioni di legge sono perseguibili penalmente”.

Gli incendi che hanno colpito il Piemonte alla data odierna sono stati: 10 nel Biellese, con l’intervento di 99 volontari e 49 mezzi; 11 nel Cuneese, con 42 volontari e 13 mezzi; 8 nel Novarese, con 40 volontari e 15 mezzi; 8 nel VCO, con 47 volontari e 18 mezzi; 2 nel Vercellese, con 37 volontari e 10 mezzi; infine, 38 nel Torinese, che hanno richiesto l’intervento di con 376 volontari e 108 mezzi. Ai mezzi di terra va ad aggiungersi l’utilizzo di due elicotteri regionali e di due Canadair, questi ultimi attivati dal Dipartimento nazionale della Protezione civile.

La Protezione civile del Piemonte ricorda che, secondo la legge, entro una distanza di cento metri dai terreni boscati, arbustivi e pascolivi, sono vietate le azioni che possono determinare anche solo potenzialmente l’innesco di incendio, quali: accendere fuochi e fuochi pirotecnici, far brillare mine, usare apparecchi a fiamma o elettrici per tagliare metalli, usare apparati o apparecchiature che producano faville o brace, fumare, disperdere mozziconi o fiammiferi accesi, lasciare veicoli a motore incustoditi a contatto con materiale vegetale e combustibile, accendere lampade cinesi, o compiere ogni altra azione che possa creare comunque pericolo mediato o immediato di incendio. E’ inoltre vietato l’abbruciamento di residui vegetali, o compiere ogni altra azione che possa creare comunque pericolo di incendio.

“È utile infine rammentare - aggiunge Valmaggia - che la collaborazione dei cittadini può essere decisiva nel segnalare tempestivamente al numero unico di emergenza 112 anche le prime avvisaglie di un possibile incendio boschivo. Fornendo informazioni il più possibile precise, si contribuisce in modo determinante nel limitare i danni all’ambiente, consentendo a chi dovrà operare sul fuoco di intervenire con tempestività, prima che l’incendio aumenti di forza e di capacità distruttiva”.

Cronaca
CHIVASSO - Amazon Piemonte: un chivassese è il primo pensionato
CHIVASSO - Amazon Piemonte: un chivassese è il primo pensionato
Il deposito di smistamento di Brandizzo ha una superficie di oltre 11000 metri quadrati ed è stato inaugurato nel 2018
RIVAROLO CANAVESE - Il Tar Piemonte respinge il ricorso della centrale a biomassa contro il Comune
RIVAROLO CANAVESE - Il Tar Piemonte respinge il ricorso della centrale a biomassa contro il Comune
Si è chiuso dopo quasi sei anni il contenzioso amministrativo che ha visto contrapposto il Comune di Rivarolo Canavese e la Sipea. L'azienda aveva chiesto un potenziale risarcimento di 54 milioni di euro
CASELLE - Il calcio piemontese piange Rossano Pavanello
CASELLE - Il calcio piemontese piange Rossano Pavanello
L'ex presidente del Caselle Calcio, imprenditore di successo, ha legato la sua figura ad anni di grandi successi per i rossoneri
IVREA - Valentina Bernocco lascia l'Eredità di Rai Uno
IVREA - Valentina Bernocco lascia l
Nella puntata andata in onda questa sera, mercoledì 24 aprile, la Bernocco è stata eliminata prima della sfida finale
BLOCCO AL PONTE PRETI - Tir incastrati sul ponte, viabilità in tilt - FOTO E VIDEO
BLOCCO AL PONTE PRETI - Tir incastrati sul ponte, viabilità in tilt - FOTO E VIDEO
Due mezzi pesanti, all'uscita del ponte in direzione Castellamonte, si sono toccati con i rispettivi rimorchi e sono rimasti incastrati a causa della strettoia. I due autisti non hanno potuto far altro che scendere dal mezzo
CANAVESE - Campi estivi nel Parco Nazionale del Gran Paradiso
CANAVESE - Campi estivi nel Parco Nazionale del Gran Paradiso
L'Ente Parco organizza a luglio e agosto campi estivi con soggiorni di 10-12 giorni o di un weekend sul versante piemontese
IVREA - Tenta il suicidio in ospedale: salvato da un operatore sanitario
IVREA - Tenta il suicidio in ospedale: salvato da un operatore sanitario
La dinamica dell'accaduto è adesso al vaglio della polizia d'Ivrea. Il 60enne è stato poi ricoverato nel reparto di psichiatria
CASTELLAMONTE - La città in lutto per l'addio a Livio Camerlo
CASTELLAMONTE - La città in lutto per l
Per tanti anni ha prestato servizio anche negli ospedali di Castellamonte e Cuorgnè, portando i giornali ai pazienti ricoverati
CASTELLAMONTE - 12enne chiama i carabinieri e fa arrestare il padre dopo l'ennesima lite in famiglia
CASTELLAMONTE - 12enne chiama i carabinieri e fa arrestare il padre dopo l
I carabinieri di Castellamonte hanno arrestato per maltrattamenti un uomo di 43 anni, incensurato, residente in paese. I militari dell'Arma, l'altro pomeriggio, sono intervenuti nell'abitazione dell'uomo su richiesta del figlio dodicenne
VISTRORIO - Un altro incendio domato dai vigili del fuoco
VISTRORIO - Un altro incendio domato dai vigili del fuoco
Le due squadre intervenute sul posto hanno lavorato un paio d'ore per domare il rogo e mettere in sicurezza l'area
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore