BOLLENGO - Il commosso addio del paese a Riccardo Rossetto

| Lavoratore e consigliere comunale, il sindaco Luigi Sergio Ricca lo ricorda come un uomo onesto, libero, coerente con le sue idee

+ Miei preferiti
BOLLENGO - Il commosso addio del paese a Riccardo Rossetto
Tralasciando ricordi molto lontani che mi portano alla memoria immagini giovanili di Riccardo e di suo fratello Ezio, pensare a Riccardo mi restituisce, e credo sia così per quanti l’hanno conosciuto, l’immagine di un uomo leale, di una correttezza rigorosa (tutte le persone con cui ho parlato in questi giorni mi hanno detto della sua correttezza) dal carattere a volte un po’ rude, ma con un grande cuore, una grande umanità, che ha segnato la sua vita di cittadino, di lavoratore (ci sono tanti compagni delle fonderie Olivetti a salutarlo oggi), di consigliere comunale, di uomo e di marito. Un uomo onesto, libero, coerente con le sue idee che sosteneva con forza. 
 
Idee che guardavano ad una maggior giustizia sociale, al riconoscimento del merito e alla difesa dei più deboli, all’interesse ed al bene comune. E le sosteneva non solo a parole ma soprattutto con i comportamenti. Ricordo solo un episodio che testimonia la sua coerenza tra pensiero e comportamenti: quando la moglie Ilva fu messa in cassa integrazione, insieme decisero di restituire alla collettività il tempo che non dedicava al lavoro ed Ilva prestò gratuitamente servizio presso il Comune per diversi mesi. Riccardo ha dato il suo contributo alla collettività, portando idee, sollecitazioni, consigli, in due mandati da consigliere comunale, dal 1993 al 2001, con i Sindaci Gontero e Stratta, e lasciò l’impegno pubblico per restare vicino ad Ilva gravemente colpita da un infortunio.
 
Ma è rimasto comunque un riferimento prezioso, che non ha mancato di dispensare consigli preziosi ogni volta che ci sentivamo. Del suo impegno pubblico ricordo come l’attaccamento ai suoi ideali non gli impedisse il rispetto delle idee altrui, ritenendo questo il sale della democrazia, valore in cui credeva fermamente. Per me è stato un amico, un amico vero, di quelli che non scappano quando sei in difficoltà e ti manifestano la vicinanza proprio nei momenti difficili. Per questo sono anche qui per dirgli grazie, come penso possano fare tutti quelli che l’hanno avuto per amico. 
 
Salutandolo per l’ultima volta, e manifestando la nostra vicinanza ad Ilva ed a tutti i familiari, dobbiamo anche dire che la vita non è stata benevola con Riccardo: speriamo che adesso trovi la serenità che merita una persona buona come lui. Ciao Riccardo. (Luigi Sergio Ricca).
Cronaca
AUTOSTRADA TORINO-AOSTA - Cisterna piena di azoto liquido si ribalta subito dopo lo svincolo di Volpiano - FOTO
AUTOSTRADA TORINO-AOSTA - Cisterna piena di azoto liquido si ribalta subito dopo lo svincolo di Volpiano - FOTO
Per fortuna il mezzo pesante si è fermato pochi metri prima di un viadotto, evitando la collisione. L'autista, ferito, è stato soccorso dal personale del 118 e trasportato all'ospedale di Chivasso. Dinamica al vaglio della polizia stradale
CANAVESE - Sesso e droga con l'amico 14enne della figlia: oggi la donna sarà interrogata a Ivrea
CANAVESE - Sesso e droga con l
Comparirà questa mattina ad Ivrea davanti al gip Stefania Cugge l'infermiera di 42 anni che è stata arrestata dai carabinieri, ritenuta responsabile di aver commesso degli atti sessuali con un minorenne, compagno di scuola della figlia
IVREA - Ha mosso i suoi primi passi il futuro «Museo Diocesano»
IVREA - Ha mosso i suoi primi passi il futuro «Museo Diocesano»
Sabato scorso il vescovo ha presentato il lavoro di restauro che si è svolto in alcune delle sale dell'ex Seminario Maggiore
ECONOMIA - E' nata l'Agenzia per lo Sviluppo del Canavese
ECONOMIA - E
Tra gli asset strategici per connettere il Canavese ad un nuovo e importante sviluppo economico, vi sono le Infrastrutture
RIVAROLO - Schianto in via Valle, auto sfonda un garage - FOTO
RIVAROLO - Schianto in via Valle, auto sfonda un garage - FOTO
La Clio ha iniziato a sbandare fino a quando non ha terminato la propria corsa contro il portone di un garage
CANISCHIO - Vandali idioti hanno decapitato la statua della Madonna
CANISCHIO - Vandali idioti hanno decapitato la statua della Madonna
La Madonna delle Rocche di San Martino è nota agli abitanti della zona e ai tanti appassionati delle passeggiate in montagna
RIVAROLO - Folla di bimbi (e non solo) per il carnevale - VIDEO
RIVAROLO - Folla di bimbi (e non solo) per il carnevale - VIDEO
Il carnevale delle frazioni, quest'anno, si è svolto a Vesignano. Buona la partecipazione del pubblico alla manifestazione
OZEGNA - Paolo e Wilma sono i Gavason del Carnevale 2019 - FOTO
OZEGNA - Paolo e Wilma sono i Gavason del Carnevale 2019 - FOTO
I personaggi sono stati presentati sabato, per la prima volta, dal balcone che si affaccia sulla piazza principale del paese. Una "novità" rispetto alle edizioni precedenti, promossa dalla Pro Loco di Ozegna
MAPPANO - Successo per la sfilata dei carri di carnevale - FOTO
MAPPANO - Successo per la sfilata dei carri di carnevale - FOTO
La giornata è iniziata alle 12.30 con la distribuzione di polenta e salsiccia in piazza Giovanni Paolo II. Poi la sfilata in paese
CANAVESE - Sesso e droga con un ragazzino quattordicenne: una donna di 42 anni arrestata dai carabinieri
CANAVESE - Sesso e droga con un ragazzino quattordicenne: una donna di 42 anni arrestata dai carabinieri
I carabinieri di Leini hanno notificato un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di una donna di 42 anni ritenuta responsabile di atti sessuali con un minore e cessione di stupefacente. Indagine della procura di Ivrea
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore