BOLLENGO - Rapina in villa: i proprietari di casa, picchiati dai ladri, finiscono in ospedale

| Violenta rapina, all'antivigilia di Natale, in una villetta di Bollengo. I balordi, entrati in azione alle 20, non hanno trovato di meglio che aggredire i due residenti, madre e figlio. Entrambi hanno dovuto ricorrere alle cure mediche

+ Miei preferiti
BOLLENGO - Rapina in villa: i proprietari di casa, picchiati dai ladri, finiscono in ospedale
Non trovano soldi da rubare e picchiano i proprietari di casa. Rapina violenta, all'antivigilia di Natale, in una villetta di Bollengo. I balordi, entrati in azione intorno alle 20, non hanno trovato di meglio che aggredire i due residenti, Mario Ugo, figlio di Franco, indimenticato imprenditore della zona (fondatore del colosso informatico «Cts») ed ex vicesindaco del paese, e la mamma di 78 anni. Sono stati attimi di autentico terrore perchè i malviventi hanno ripetutamente chiesto ai due di tirare fuori i soldi: «Altrimenti vi ammazziamo». E' stato lo stesso Mario Ugo a raccontare l'accaduto sul proprio profilo Facebook. 

«Erano circa le 20 di sabato sera ed ero appena uscito dalla doccia, quando sento gridare mia madre che mi chiama, ma non riuscivo a capire cosa stesse succedendo. Pensavo fosse caduta. Scendo di corsa in boxer e continuo a sentire mia madre che grida, entro nel salotto e trovo due persone che stanno strattonando mia madre. Subito non mi è chiaro ma poi quando vedo entrambi con il viso coperto che minacciano mia madre con due cacciaviti, intervengo. Uno mi sferra un cazzotto, io reagisco con altrettanto cazzotto, allora lui prende la torcia e me la scaraventa con violenza in fronte e con il cacciavite mi ferisce il braccio. "Ti ammazzo se non stai fermo", con il cacciavite puntatato contro. "Dateci i soldi o vi ammazziamo". Io sanguino dalla fronte e non riesco neanche più a vedere, dico a mia madre di soldi nel mio portafoglio». Sono gli unici contanti presenti in casa.

«In quell’attimo arriva mio nipote che vede tutto e scappa. A questo punto uno di loro corre dietro a mio nipote, ma si accorge che non riesce a prenderlo e chiama il complice che scappa buttando per terra un vaso di vetro perché non lo insegua, visto che ero senza calze. Questa è purtroppo la storia di un sabato sera che da tranquillo è diventato un incubo. Un sabato passato fino alle tre di notte all’ospedale e a fare delle deposizioni ai carabinieri». L'uomo è stato medicato al pronto soccorso di Ivrea. Se la caverà con dieci giorni di prognosi. La madre è stata portata in ospedale sotto shock. Le indagini sono in corso.

«Scrivo con lo stato d’animo di uno che a prescindere dalla violenza fisica ha vissuto una violenza psicologia, si è visto entrare in casa persone violente che se la sono presa con una signora di 78 anni. Io spero che quello che è successo a noi non succeda mai a nessuno, credo però che le persone che ci governano devono capire che non possiamo continuare a subire queste violenze. Certo tutti saremo più attenti e questa volta è andata bene ma la prossima... Scrivo questo per dire alle persone che purtroppo bisogna fare sempre più attenzione e la nostra sicurezza ormai non è neanche più garantita a casa».

Dove è successo
Cronaca
CUORGNE' - Vigili del fuoco nelle scuole a «caccia» di nuovi volontari
CUORGNE
Questo per aumentare la pianta organica del distaccamento volontari e garantire un futuro all'attività dei pompieri sul territorio dell'alto Canavese
BORGOFRANCO D'IVREA - Palpeggia il seno all'autista del pullman: finisce a processo per violenza sessuale
BORGOFRANCO D
Secondo l'accusa, l'uomo, una volta salito sul mezzo della Gtt, alla vista dell'autista donna di 42 anni, non ha trovato di meglio che infilare le mani attraverso il divisorio di vetro, palpeggiando ripetutamente il seno della conducente...
BORGOMASINO - Nuovi dossi per rallentare le auto di passaggio
BORGOMASINO - Nuovi dossi per rallentare le auto di passaggio
La tecnica realizzativa è stata quella dello Street Print, imprimitura a caldo della sede stradale con l'effetto mattonella
IVREA-RIVAROLO - Incidente stradale: un autista condannato
IVREA-RIVAROLO - Incidente stradale: un autista condannato
Un 25enne di Rivarolo è finito a processo per omissione di soccorso. L'incidente avvenuto nel 2014 lungo l'ex statale 460
CUORGNE' - Il Comune dona un libro per ogni nuovo nato nel 2017
CUORGNE
Sabato alle ore 10.30 nell'ex chiesa della Trinità si terrà la cerimonia di benvenuto ai piccoli cuorgnatesi nati nel 2017
PIAMPRATO - Pista baby chiusa dopo la nevicata: aperto solo il fondo
PIAMPRATO - Pista baby chiusa dopo la nevicata: aperto solo il fondo
I ragazzi di Pianeta Neve Ski danno appuntamento al prossimo week-end per la riapertura della pista baby e dello snow park
FAVRIA - Festa del ringraziamento dei coltivatori
FAVRIA - Festa del ringraziamento dei coltivatori
La manifestazione si terrà domenica 28 gennaio
TORINO-BORGARO - Zingari lanciano sassi contro le auto: blitz della polizia municipale al campo nomadi
TORINO-BORGARO - Zingari lanciano sassi contro le auto: blitz della polizia municipale al campo nomadi
Operazione al campo di strada Aeroporto, questa mattina, al confine tra Torino e Borgaro, da parte degli agenti del Nucleo Nomadi della polizia municipale. Gli investigatori hanno svolto un'attività delegata dal tribunale dei minori
CERESOLE REALE - Il premio Nobel, Mike Kosterlitz, diventa cittadino onorario di Ceresole
CERESOLE REALE - Il premio Nobel, Mike Kosterlitz, diventa cittadino onorario di Ceresole
Kosterlitz salirà nel piccolo Comune della Valle Orco mercoledì 14 febbraio: riceverà il riconoscimento per le imprese alpinistiche compiute nella zona del Gran Paradiso, compresa la scalata della celebre fessura che porta il suo nome
FRONT CANAVESE-FOGLIZZO - Pascolo abusivo, denunciati padre e fratello dei killer di Chivasso - FOTO e VIDEO
FRONT CANAVESE-FOGLIZZO - Pascolo abusivo, denunciati padre e fratello dei killer di Chivasso - FOTO e VIDEO
Ieri sera a Caselle i carabinieri di Leini, in collaborazione con la polizia muncipale della cittadina aeroportuale, hanno denunciato per introduzione, abbandono di animali nel fondo altrui e pascolo abusivo tre pastori
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore