BORGARO - Dopo 20 anni ancora nessuna traccia di Letizia

| Oggi a Cascina Nuova, promosso dall'associazione Penelope, andrà in scena uno spettacolo per le persone scomparse nel nulla

+ Miei preferiti
BORGARO - Dopo 20 anni ancora nessuna traccia di Letizia
Uno spettacolo per non dimenticare chi è svanito nel nulla. Oggi a Cascina Nuova di Borgaro, l'associazione Penelope, nata nel 2002 su impulso di famigliari e amici delle persone scomparse, organizzano alle 15,30 un evento di musica e danza per ricordare chi è stato inghiottito dal nulla. I numeri sono disarmanti: in Italia, le persone che risultano ancora scomparse sono 30 mila, 1500 solo in Piemonte. Tra queste c'è la borgarese Letizia Teglia, sparita il 30 agosto 1995. 
 
Centralinista al Tribunale dei minori di Torino, Letizia Teglia abitava con i genitori a Borgaro ed era afflitta da un handicap: aveva quasi completamente perduto la vista. Il 30 agosto 1995, come tutti i giorni Letizia era uscita dall'ufficio, ma prima di rientrare a casa si era recata all'ospedale di Rivoli per una visita di controllo. Da lì doveva prendere un paio di autobus per fare ritorno a casa. Ed infatti alle ore 18.30 è stata vista da testimoni ad una fermata. Dalle indagini degli inquirenti, tuttavia, non risulta che sia stata vista da qualcuno dei conducenti d'autobus operativi in quella zona e in quella fascia oraria. In realtà Letizia, a casa, non è più tornata. Ed è scomparsa nel nulla.
 
I genitori ed in particolare la mamma, Angela Vortici, vicepresidente piemontese dell’associazione Penelope, non ha mai creduto all’allontanamento volontario. Nel corso degli anni si sono aggiunti nuovi elementi ma le indagini degli inquirenti non hanno mai portato a nulla. La mamma, da più di 20 anni sta combattendo una battaglia per arrivare alla verità. Lo spettacolo di oggi servirà a mantenere viva l'attenzione su un caso, quello di Letizia, ancora avvolto dal mistero e, di fatto, su tutti i casi come questo, dove la verità non è ancora venuta a galla.
 
«La scomparsa di una persona è una sospensione di vita - dicono dall'associazione Penelope - perché una vita sospesa non è vita e non è morte ed il dramma è la mancanza di certezze nel bene e nel male perché qualsiasi notizia è sempre meglio di nessuna notizia».
Dove è successo
Cronaca
RIVARA - Premiati i donatori Fidas: record di 125 donazioni
RIVARA - Premiati i donatori Fidas: record di 125 donazioni
Fidas di Rivara in festa, la scorsa settimana, per premiare i soci che hanno donato il sangue
INCIDENTE MORTALE AL RALLY - Indagine per omicidio colposo: in un video amatoriale la scena dello schianto
INCIDENTE MORTALE AL RALLY - Indagine per omicidio colposo: in un video amatoriale la scena dello schianto
Resta per il momento a carico di ignoti il fascicolo per omicidio colposo aperto dalla procura di Ivrea sull'incidente al rally "Città di Torino" che, sabato a Coassolo, è costato la vita a un bambino di sei anni. Novità da un video
IVREA - Apre il punto ascolto per chi si prende cura dei malati
IVREA - Apre il punto ascolto per chi si prende cura dei malati
Destinato ai «caregiver» di persone con problemi cognitivi, istituito in forma sperimentale nell'ambito del Distretto
CASTELLAMONTE - Piccoli artisti della ceramica crescono... bene!
CASTELLAMONTE - Piccoli artisti della ceramica crescono... bene!
Gli alunni della sezione Design Ceramica del liceo Faccio si distinguono al concorso nazionale di scultura Nanni Valentini
VOLPIANO - Lavoratori della Securpolice bloccano per protesta il polo logistico Lidl di via Venezia - FOTO
VOLPIANO - Lavoratori della Securpolice bloccano per protesta il polo logistico Lidl di via Venezia - FOTO
Questa mattina fino alle 12 i dipendenti esasperati dalla situazione hanno bloccato 70 camion in uscita con i prodotti destinati alle filiali piemontesi. Mercoledì a Torino incontro urgente per trovare una rapida soluzione
CUORGNE' - In 2000 a Villa Filanda per il May Day 2017
CUORGNE
Quest'anno la lineup musicale ha proposto: John Holland Experience, Duo Bucolico, Piotta e Flaminio Maphia
IVREA - Tenta di soffocarsi con un sacchetto di plastica: salvata dal maresciallo dei carabinieri
IVREA - Tenta di soffocarsi con un sacchetto di plastica: salvata dal maresciallo dei carabinieri
La donna ha tentato di togliersi la vita soffocandosi con un sacchetto di plastica in testa. Dopo il rocambolesco intervento dei militari dell'Arma la donna è stata accompagnata al pronto soccorso di Ivrea
TRAGEDIA AL RALLY CITTA' DI TORINO - I medici hanno tentato di rianimare il bambino per 50 minuti
TRAGEDIA AL RALLY CITTA
«Non ci risulta che al momento del via ci fossero persone in posizioni pericolose» dice l'organizzatore della gara. Sarà l'inchiesta della procura di Ivrea a stabilire se, nel corso del rally, le persone si sono spostate dai luoghi sicuri
RIVAROLO - Taglio del nastro per i nuovi locali dell'Anffas - FOTO
RIVAROLO - Taglio del nastro per i nuovi locali dell
La fondazione La Torre-Anffas, nata nel 1985 da un progetto della Regione, assiste numerosi pazienti nella sede rivarolese
METEO - Ondate di calore: in pianura fino a 35 gradi
METEO - Ondate di calore: in pianura fino a 35 gradi
In queste ore l'influenza di un promontorio di alta pressione esteso dal Nord Africa fino alla Penisola Scandinava, garantisce giorni soleggiati e un aumento delle temperature massime
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore