BORGARO - Estorsione a capo ultrà della Juventus: due arresti

| Manette ai polsi per un borgarese. Con un complice chiedeva del denaro per l'attività di bagarinaggio

+ Miei preferiti
BORGARO - Estorsione a capo ultrà della Juventus: due arresti
Questa mattina i carabinieri del  nucleo investigativo del comando provinciale di Torino e la Compagnia Torino Oltre Dora hanno eseguito due ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti di un 56enne e di un 58enne responsabili di estorsione aggravata.  Gli arrestati sono Salvatore Boncore, 58enne originario di Riesi (CT), residente a Borgaro Torinese (TO) e Vincenzo Maccione, 56enne originario di Foggia, residente a San Mauro Torinese (TO).
 
Dal quadro investigativo emerge che i due, con reiterate minacce e con attentati incendiari, hanno preteso ingenti somme di denaro da una donna, moglie di un uomo con precedenti di polizia, già arrestato dai militari del comando provinciale in un’operazione per traffico di droga internazionale del novembre 2014 , noto per essere il capo carismatico di una frangia di ultras della Juventus, denominata “bravi ragazzi”. Il capo ultras avrebbe trattenuto denaro derivato da una illecita attivita’ di bagarinaggio a mezzo di un rilevante numero di abbonamenti per lo Juventus Stadium, acquistati con denaro degli arrestati, intestati a prestanome e rivenduti a terzi a prezzi molto maggiorati, in relazione all’importanza dell’incontro calcistico.  
 
Nel mese di gennaio 2015 il nucleo familiare di Andrea Puntorno  (noto leader di tifoseria ultras Juventina , arrestato 25 novembre  in quanto colpito, con altre 21 persone, da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per traffico internazionale di sostanze stupefacenti, in quel periodo in carcere) è stato più volte minacciato: tre incendi dolosi e un biglietto di minacce.  In particolare in due circostanze sono state lanciate bottiglie molotov contro la palestra di pugilato gestita dal Puntorno e incendiato un furgone di proprietà della moglie,titolare di un banco presso un’area mercatale cittadina.
 
La successiva attività investigativa ha consentito di appurare che la moglie del Puntorno,  ristretto in carcere, nel periodo successivo all’arresto di quest’ultimo, era stata vittima di plurimi episodi di estorsione, tentata e consumata. 
 Salvatore Boncore, 58enne originario di Riesi (CT), residente a Borgaro Torinese (TO) e Vincenzo Maccione, 56enne originario di Foggia, residente a San Mauro Torinese (TO), entrambi arrestati questa mattina, con metodi estorsivi, pretendevano dalla Fiorillo la consegna del denaro pattuito con il marito quale ricavato complessivo derivante dall’illecita attività di bagarinaggio da quest’ultimo praticata su un discreto numero di abbonamenti, del noto club locale per la stagione di calcio appena conclusa, acquistati con denaro ceduto dal Boncore e dal Maccione, fittiziamente intestati a prestanome e di volta in volta ceduti dal Puntorno a terzi ad un prezzo maggiorato, variabile a seconda dell’importanza dell’incontro.
Dove è successo
Cronaca
RIVAROLO CANAVESE - Scontro nella notte tra auto e motocicletta: due ragazzi feriti
RIVAROLO CANAVESE - Scontro nella notte tra auto e motocicletta: due ragazzi feriti
La dinamica dello schianto, avvenuto intorno a mezzanotte e mezza, è al vaglio dei carabinieri di Rivarolo Canavese. In zona c'era anche una fastidiosa nebbia che, forse, ha influito su quanto accaduto
RIVAROLO - Doppio tamponamento sul ponte dell'Orco
RIVAROLO - Doppio tamponamento sul ponte dell
Gli incidenti hanno provocato ulteriori code in ingresso a Rivarolo con il traffico congestionato per circa un'ora
LUSIGLIE' - Cade con lo scooter nel canale: un ferito - FOTO e VIDEO
LUSIGLIE
L'uomo è stato immediatamente soccorso dal personale del 118 e dai Vigili del fuoco. Poi è stato trasportato in ospedale
SALUTE - In Canavese si torna a coltivare la canapa sativa
SALUTE - In Canavese si torna a coltivare la canapa sativa
Fino a sabato 28 ottobre sarà possibile visitare all’Accademia Pictor di Torino la mostra-evento «L'ambiente è salute»
IVREA - Bambini e ragazzi a teatro con la tradizionale rassegna
IVREA - Bambini e ragazzi a teatro con la tradizionale rassegna
La novità di questa stagione con la differenziazione degli abbonamenti migliora la già ricca e varia offerta culturale
CALUSO-RIVARA - Ancora incidenti stradali: due ragazzine ferite
CALUSO-RIVARA - Ancora incidenti stradali: due ragazzine ferite
Serie di incidenti stradali, questa sera, in diversi Comuni del Canavese. Il più grave a Caluso sulla Sp53, intorno alle ore 19
CANAVESE - Baite tassate: agenzia delle entrate riceve i cittadini
CANAVESE - Baite tassate: agenzia delle entrate riceve i cittadini
Da novembre, l'Agenzia attiva una serie di sportelli, presidiati da personale tecnico qualificato e specificamente formato
CANAVESE - Pedemontana pericolosa: nessuno ha fatto le strisce...
CANAVESE - Pedemontana pericolosa: nessuno ha fatto le strisce...
Molti lettori ci hanno segnalato la situazione di pericolo sulla Sp565: asfalto nuovo ma niente segnaletica orizzontale
VOLPIANO - Abbandonano rifiuti al lago Verdina ma vengono identificati e multati dalla polizia municipale
VOLPIANO - Abbandonano rifiuti al lago Verdina ma vengono identificati e multati dalla polizia municipale
Da un furgone scaricata una rilevante quantità di plafoniere per illuminazione, costituite da plastica e vetro. Gli autori del gesto sono stati identificati e multati per abbandono di rifiuti. Si sono pagati la rimozione della spazzatura
CANAVESE - Sistemi in tilt, saltano i prelievi in tutti i centri Asl
CANAVESE - Sistemi in tilt, saltano i prelievi in tutti i centri Asl
«Ci scusiamo con gli utenti per il disservizio che si è verificato», fanno sapere dall'azienda sanitaria
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore