BORGARO - Finto sequestro: il padre si č inventato tutto per paura di perdere il figlio

| Questa mattina i carabinieri hanno fatto luce su quanto avvenuto domenica

+ Miei preferiti
BORGARO - Finto sequestro: il padre si č inventato tutto per paura di perdere il figlio
Temeva che gli venisse tolta la patria potestà dopo aver perso il figlioletto di appena tre anni nel caos della festa patronale del paese. Per questo motivo, Alex Giarrizzo, il papà di 31 anni residente a Borgaro Torinese, ha finto il sequestro del figlio. Dovrà ora rispondere di simulazione di reato, procurato allarme, abbandono di minore e calunnia. Quest'ultima denuncia riguarda il presunto riconoscimento del rom autore del sequestro: l'uomo, in caserma a Caselle, aveva riconosciuto il sequestratore da una foto segnaletica. Peccato che la foto fosse quella di un soggetto già attualmente in carcere che, ovviamente, non poteva essere presente, domenica, durante la fiera di Borgaro. 
 
Questa mattina, al comando della compagnia carabinieri di Venaria, il capitano Roberto Capriolo, il procuratore capo d'Ivrea, Giuseppe Ferrando, e il comandante del nucleo operativo venariese, Diego Mannarelli, hanno spiegato come sono riusciti a smascherare l'uomo. Fondamentale la comparazione del racconto di quest’ultimo con le immagini registrate delle telecamere di videosorveglianza del Comune e di alcuni istituti bancari del centro borgarese. I filmati mostrano il bambino, da solo, alle 17.17 e, dopo appena cinque minuti, in braccio alla mamma. Un lasso di tempo troppo breve per immaginare un tentativo di sequestro con tanto di aggressione da parte del padre al presunto rapitore. Nessuna telecamera, inoltre, ha registrato la fuga della Renault 19 con la quale il sequestratore si sarebbe allontanato da Borgaro.
 
«Ho ritrovato mio figlio, da solo, davanti a una panetteria – ha ammesso ieri sera, messo alle strette dai carabinieri, Alex Giarrizzo – una signora mi ha detto che mi avrebbero tolto il bambino perché si trattava di abbandono di minore. Ho avuto paura. Mi sono inventato tutto». Il procuratore Ferrando ha ammesso che il racconto dell'uomo, in un primo momento, si è avvalso della conferma di alcuni testimoni presenti alla fiera di Borgaro: «Nel racconto di alcuni di essi sembra quasi che il rapitore, benché inesistente, si sia davvero materializzato. Un plauso alle forze dell'ordine per aver risolto il caso e ai nervi saldi della città di Borgaro. La situazione non è degenerata come avvenuto due anni fa alla Continassa».
 
L'inchiesta, condotta dai carabinieri di Caselle e della compagnia di Venaria, è stata coordinata direttamente dal procuratore capo d'Ivrea, Giuseppe Ferrando, e dal suo sostituto Giuseppe Drammis (nella foto, il capitano Capriolo, il procuratore Ferrando e il luogotenente Mannarelli).
Cronaca
VALPERGA-CUORGNE' - Lancia la cocaina dal finestrino dell'auto: inseguito e arrestato dai carabinieri
VALPERGA-CUORGNE
Un 28enne di Valperga in manette per spaccio. Alla vista dei militari dell'Arma ha tentato di disfarsi della droga ma č stato comunque arrestato. Il Gip del tribunale di Ivrea, dopo la convalida, lo ha comunque scarcerato
PONT CANAVESE - Mamma insulta la maestra per la nota sul diario del figlio: la scuola chiarisce l'accaduto
PONT CANAVESE - Mamma insulta la maestra per la nota sul diario del figlio: la scuola chiarisce l
Fa discutere l'episodio avvenuto ieri sera a Pont Canavese, di fronte alla scuola primaria del paese, dove una mamma ha aggredito verbalmente una maestra. A scatenare la reazione della donna una nota comminata al figlio
PONT CANAVESE - Mette una nota all'alunno: la mamma aggredisce la maestra che si sente male
PONT CANAVESE - Mette una nota all
Attimi di tensione, ieri pomeriggio intorno alle 17, a Pont Canavese, di fronte alla scuola primaria. Una mamma ha aggredito verbalmente una maestra, rea di aver comminato al figlio una nota disciplinare sul diario. E' intervenuto il 118
CIRIE' - La Croce Verde č alla ricerca di nuovi volontari nella zona
CIRIE
L'iniziativa riguarda oltre alla sezione di Cirič anche quelle di Alpignano, Borgaro, Caselle, San Mauro, Venaria Reale, Torino
CANAVESANA - Anche oggi ritardi a raffica: ĢE' un calvario infinitoģ
CANAVESANA - Anche oggi ritardi a raffica: ĢE
Pendolari esasperati: ĢDi questo passo saremo costretti ad adottare forme di protesta drastiche nei confronti di Gttģ
OGLIANICO - Intervento della Protezione Civile per la sicurezza - FOTO
OGLIANICO - Intervento della Protezione Civile per la sicurezza - FOTO
Sabato, i volontari della Protezione Civile hanno pulito la sponda di via San Grato, da tempo occupata da rami e foglie
CASTELLAMONTE - Reati ambientali in un agriturismo: otto persone denunciate dai carabinieri forestali
CASTELLAMONTE - Reati ambientali in un agriturismo: otto persone denunciate dai carabinieri forestali
La grande quantitā di rifiuti accumulati, stimati in circa 8000 metri cubi di materiale, e poi spianati con la finalitā di realizzare un piazzale, sono risultati provenienti da altre localitā, quindi trasportati e poi scaricati sul terreno
CASTELLAMONTE - A Campo la commemorazione dei caduti nella Prima Guerra Mondiale
CASTELLAMONTE - A Campo la commemorazione dei caduti nella Prima Guerra Mondiale
Sabato 2 e domenica 4 novembre nella frazione Campo sono stati ricordati i Caduti della guerra 15-18 nelle date che ne segnano il Centenario dalla fine
CASELLE - L'autovelox fa strage di multe vicino all'aeroporto: 15 mila in appena un mese
CASELLE - L
Tanti prenderanno la multa per aver superato di poco il limite, c'č chi invece č stato pizzicato ai 200 chilometri orari. In un caso, invece, addirittura per ben 17 volte. Una media notevole di 500 verbali al giorno nel primo mese
IVREA - Condannata dal tribunale la giovane ladra di Natale
IVREA - Condannata dal tribunale la giovane ladra di Natale
Sabrina Javanovic, rom 23enne, si introdusse in un'abitazione di Ivrea il 23 dicembre del 2016 e rubō i regali sotto l'albero
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore