BORGARO-IVREA - Cristina Chiabotto: «Coscienza a posto, vorrei che non si giudicasse in modo frettoloso e superficiale»

| «Ho lavorato sempre con rispetto verso me stessa, verso le persone che mi seguono e verso le regole, certa di condividere gli stessi valori e principi morali. Oggi, l'unico modo per togliere ogni macigno è affrontare la situazione»

+ Miei preferiti
BORGARO-IVREA - Cristina Chiabotto: «Coscienza a posto, vorrei che non si giudicasse in modo frettoloso e superficiale»
Cristina Chiabotto, la popolare miss di Borgaro già conduttrice di numerose trasmissioni televisive, ha deciso di rispondere sui propri canali social alle ultime notizie emerse sul suo conto. In particolare in merito al suo ricorso al tribunale di Ivrea (link sotto).

«Leggo amareggiata notizie che mi riguardano e che descrivono una situazione confusa, mischiandola a giudizi sulla mia persona. Alcuni titoli ad effetto alludono ad un’evasione fiscale, ma non si tratta di questo e basterebbe leggere gli stessi articoli per rendersene conto. Come succede spesso nel mio ambito professionale, non ho mai gestito personalmente la mia situazione fiscale e finanziaria, perché assolutamente priva di conoscenza in materia. Sono stata consigliata e seguita da un professionista dall’età di 18 anni e mi sono sempre affidata alle competenze di terzi in ambito fiscale e, leggendo le carte, risulta chiaro ed evidente che io sia stata vittima di una cattiva gestione.

Cattiva gestione che però non va minimamente confusa con l’evasione. Oggi, per un mancato ricorso di quando avevo 19 anni, mi ritrovo a dover restituire una cifra ingente che ovviamente non corrisponde a quanto guadagnato. Ho lavorato sempre con rispetto verso me stessa, verso le persone che mi seguono e verso le regole, certa di condividere gli stessi valori e principi morali. Oggi, l’unico modo per togliere ogni macigno è affrontare la situazione in piena coscienza e in prima persona a fianco della magistratura, in cui confido. Vorrei solo un po' di riguardo e vorrei che non si giudicasse in modo frettoloso e superficiale una situazione che richiede un più accurato approfondimento.

L’elenco riportato da un decreto e strumentalizzato pubblicamente non può diventare oggetto di accuse così gravi. Rifletto sulla facilità e la pochezza con cui alcune persone mi hanno condannato a livello mediatico, colpendo la mia sfera privata. Chiedo però che non venga giudicata e strumentalizzata la mia vita personale e sentimentale, così come quella della mia famiglia, in modo distorto e senza alcun fondamento. Ho già detto, sia nelle sedi opportune che pubblicamente, che sarà mia cura porre rimedio alla situazione nei tempi e nei modi previsti dalla legge. Ed è quello che farò, con la serenità di chi sa di avere la coscienza a posto. Ci tenevo a ringaziare tutte le persone che in questi giorni mi hanno dimostrato il loro affetto vero e sincero. E ora si va avanti con lucidità e consapevolezza, ma soprattutto con il sorriso di sempre».

Cronaca
NOASCA - «Bandite» le renne, Babbo Natale arriva con gli stambecchi
NOASCA - «Bandite» le renne, Babbo Natale arriva con gli stambecchi
Quest'anno, in occasione delle festività natalizie, il Comune di Noasca ha deciso di realizzare un'opera originale e unica
IVREA - Scontro frontale tra due vetture, mamma e bimba in prognosi riservata - FOTO
IVREA - Scontro frontale tra due vetture, mamma e bimba in prognosi riservata - FOTO
Le tre persone dell'altra vettura, invece, tra i quali un altro bambino, sono state ricoverate all'ospedale di Ivrea con prognosi più lievi. La dinamica del sinistro è al vaglio dei carabinieri del nucleo radiomobile di Ivrea
IVREA - Grave incidente sulla statale 228: cinque feriti e due auto distrutte. Due bambini in ospedale
IVREA - Grave incidente sulla statale 228: cinque feriti e due auto distrutte. Due bambini in ospedale
La dinamica del sinistro è al vaglio dei carabinieri del nucleo radiomobile di Ivrea. La statale è rimasta a lungo chiusa al traffico per permettere l'afflusso dei mezzi di soccorso e i rilievi da parte dei carabinieri
CANAVESE - Furti nelle case, ladri in azione: gli ultimi colpi a Caluso, Prascorsano, Castellamonte, Favria, Ivrea e Pont
CANAVESE - Furti nelle case, ladri in azione: gli ultimi colpi a Caluso, Prascorsano, Castellamonte, Favria, Ivrea e Pont
Solo nell'ultima settimana sono arrivate numerose segnalazioni da tutto il territorio. In alcuni casi di furti messi a segno dai ladri acrobati che agiscono in pieno giorno. L'invito è sempre quello di segnalare movimenti sospetti al 112
RIVAROLO - Il passaggio a livello della Sfm1 si apre con il treno in transito
RIVAROLO - Il passaggio a livello della Sfm1 si apre con il treno in transito
Le sbarre si sono aperte un attimo prima dell'arrivo del convoglio. Per fortuna un automobilista ha fermato l'auto in tempo
SCI IN CANAVESE - Impianti aperti a Ceresole Reale, Piamprato Soana e Locana
SCI IN CANAVESE - Impianti aperti a Ceresole Reale, Piamprato Soana e Locana
Complice l'ultima nevicata si scia anche in Canavese questo weekend
RIVAROLO - Argentera senza telefoni, bloccate anche le Poste
RIVAROLO - Argentera senza telefoni, bloccate anche le Poste
Alla Telecom, che gestisce la linea, è stato segnalato il problema già nei giorni scorsi ma, al momento, non si sono visti tecnici
VOLPIANO - Comital, accordo raggiunto: salvi solo 60 lavoratori
VOLPIANO - Comital, accordo raggiunto: salvi solo 60 lavoratori
Fim, Fiom e Uilm rendono noto che in data odierna è stato raggiunto l'accordo con il gruppo «Dingsheng Aluminium»
CANAVESE - Incidenti stradali a raffica a causa di neve e ghiaccio. Tangenziale di Torino in tilt per uno scontro tra furgoni - FOTO
CANAVESE - Incidenti stradali a raffica a causa di neve e ghiaccio. Tangenziale di Torino in tilt per uno scontro tra furgoni - FOTO
Molti automobilisti segnalano che in mattinata sugli asfalti si era formata una patina di ghiaccio e neve micidiale perchè in diverse zone, ieri notte, non si sono visti gli spargisale. La situazione è tornata alla normalità verso le 12.30
IVREA - Sei nuovi medici radiologi entrano in servizio per l'Asl To4
IVREA - Sei nuovi medici radiologi entrano in servizio per l
Quattro sono destinati al servizio negli ospedali di Ciriè e Lanzo. Altri due entreranno a far parte dello staff dell'ospedale di Ivrea
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore