BORGARO - SEQUESTRO FINTO: «MI SONO INVENTATO TUTTO»

| Il padre del bambino crolla davanti ai carabinieri di Caselle

+ Miei preferiti
BORGARO - SEQUESTRO FINTO: «MI SONO INVENTATO TUTTO»
Non è stato un rom e nemmeno uno slavo a tentare di portar via il piccolo Alessandro (nome di fantasia). Il padre di Borgaro Torinese, 31 anni, che ha denunciato il tentato sequestro del suo bimbo di 3, «si è inventato tutto». Messo alle strette in caserma, a Caselle, di fronte ai carabinieri della locale stazione e della compagnia di Venaria, è crollato.

Aveva denunciato di aver visto un uomo portare via il suo bambino domenica pomeriggio durante la festa patronale del paese, di averlo inseguito e di avergli dato un pugno, liberando il figlio. Aveva anche affermato a carabinieri, tv, giornali e telegiornali di aver chiaramente visto in faccia il presunto sequestratore, identificandolo come un uomo di etnia rom (circostanza che ha scatenato, come sempre avviene in questi casi, ondate di reazioni tutto tranne che edificanti). 

Gli investigatori hanno cercato per ore conferme sull'accaduto ma solo i parenti dell'uomo hanno raccontato una storia simile. Nemmeno le telecamere di videosorveglianza della zona sono riuscite a carpire qualche dettaglio. Circostanza che, ovviamente, non è sfuggita ai militari coordinati dal capitano Roberto Capriolo e dal pubblico ministero della procura d'Ivrea, Giuseppe Drammis. Per precauzione, comunque, la polizia ieri sera ha effettuato un sopralluogo al campo nomadi di strada Aeroporto a Torino per verificare l'esistenza della Renault grigia con la quale il presunto sequestratore si sarebbe poi allontanato da Borgaro.

Alla fine, dopo ventiquattro ore di indagini, i carabinieri hanno risolto il caso. L'uomo, convocato in caserma nel pomeriggio, non ha saputo rispondere alle domande dei militari dell'Arma. Si è contraddetto più volte e, alla fine, ha ammesso: «Mi sono inventato tutto». Ora i carabinieri stanno cercando di capire le motivazioni che hanno spinto l'uomo a un gesto simile. Rischia, come da prassi, una denuncia penale per procurato allarme. 

«Grazie al lavoro investigativo dei carabinieri e al supporto delle telecamere del Comune, che si sono rivelate fondamentali per l'esito delle indagini, si è scoperto che niente di quanto è stato raccontato nelle ultime ore corrispondeva a verità - commenta a caldo il sindaco Claudio Gambino - non c'è stato nessun tentativo di rapimento nella nostra città. Borgaro tira un sospiro di sollievo».

Cronaca
CASTELLAMONTE - Vende auto col contachilometri taroccato a un disabile che lo denuncia
CASTELLAMONTE - Vende auto col contachilometri taroccato a un disabile che lo denuncia
Nei guai il titolare di un concessionario di auto. All'atto della vendita, l'uomo ha dichiarato su un'utilitaria circa 100 mila chilometri: in realtà il mezzo ne aveva percorsi quasi il doppio. Il raggiro non è andato a buon fine
FAVRIA - Incidente stradale: auto finisce contro una casa - FOTO
FAVRIA - Incidente stradale: auto finisce contro una casa - FOTO
Il mezzo, per fortuna, ha solo sfiorato una centralina del gas metano. La dinamica è ora al vaglio dei carabinieri
PONT CANAVESE - Un annullo filatelico per il «Concert dla Rua»
PONT CANAVESE - Un annullo filatelico per il «Concert dla Rua»
Poste Italiane, in occasione della XXIII^ Edizione «Concert dla Rua» la notte della Pace, partecipa con un annullo filatelico
CALUSO - Ha un rapporto con una prostituta poi la rapina
CALUSO - Ha un rapporto con una prostituta poi la rapina
I due si sono appartati lungo una strada di campagna tra Caluso e Barone. Dopo il rapporto l'uomo l'ha rapinata
CERESOLE-LOCANA - In volo con le api e gli aquiloni
CERESOLE-LOCANA - In volo con le api e gli aquiloni
Proseguono le escursioni in bus da Torino, con partenza dalla stazione di Porta Susa, proposte dal circuito "Strada Gran Paradiso"
PAVONE CANAVESE - Trovato morto nel torrente Chiusella: dramma per un pescatore
PAVONE CANAVESE - Trovato morto nel torrente Chiusella: dramma per un pescatore
Saranno le indagini dei carabinieri della compagnia di Ivrea a fare luce sulla morte di un pescatore residente in zona trovato privo di vita, ieri sera, nelle acque del torrente Chiusella. A dare l'allarme sono stati i figli dell'uomo
COLLERETTO G. - Il Bioindustry Park nel network della ricerca
COLLERETTO G. - Il Bioindustry Park nel network della ricerca
Sono stati sottoscritti gli accordi tra l'Infn Istituto Nazionale di Fisica Nucleare e i primi Bic Business Innovation Centre
MONGOL RALLY - Si spacca il vetro ma «Il Pandone» viaggia lo stesso - FOTO
MONGOL RALLY - Si spacca il vetro ma «Il Pandone» viaggia lo stesso - FOTO
Il duo di Valperga, a bordo di una mitica Panda (vecchio modello) ha già dovuto dribblare alla Cristiano Ronaldo alcune inevitabili sfighe...
VIALFRE' - Torna Apolide, il «Green Man Festival» italiano nell'area naturalistica Pianezze
VIALFRE
Apolide significa senza cittadinanza, senza casa. Il festival nasce 15 anni fa grazie all'associazione To Locals, nel piccolo paese di Alpette con il nome di Alpette Rock Free Festival
IVREA - Operaio muore punto da una vespa: condannato il datore di lavoro
IVREA - Operaio muore punto da una vespa: condannato il datore di lavoro
E' quanto ha deciso oggi il giudice Ludovico Morello del tribunale di Ivrea a conclusione del processo di primo grado che vedeva alla sbarra, per omicidio colposo, un imprenditore di 46 anni del cuneese. La vittima aveva 44 anni
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore