BORGARO - Vince il Comune: sul bus dei rom torna il bigliettaio

| Il prefetto ordina il controllo fisso di biglietti e passeggeri

+ Miei preferiti
BORGARO - Vince il Comune: sul bus dei rom torna il bigliettaio
Aveva ragione il Comune di Borgaro. Al netto delle strumentalizzazioni e delle proposte shock, anche la prefettura di Torino ha dovuto ammettere che il problema dei rom di strada Aeroporto esiste. Specie per quanto riguarda la gestione della linea Gtt 69 che collega Borgaro con Torino.
 
Oggi il Comitato provinciale per l'Ordine e la Sicurezza, riunitosi a Torino dopo la proposta del sindaco di Borgaro, Claudio Gambino, di istituire linee separate per i nomadi diretti al campo di strada dell'Aeroporto, ha deciso di istituzionalizzare la figura del "bigliettaio" sul pullman Torino-Borgaro. "Una grande vittoria dopo 25 anni di problemi", commenta il primo cittadino borgarese. Salirà sul 69, teatro di numerosi episodi di intolleranza, solo chi paga il biglietto. Come una volta.
 
Sulla linea saranno presenti anche i  vigili urbani e sarà intensificata la presenza alle fermate delle forze dell'ordine, carabinieri e polizia stradale. La proposta shock del sindaco di Borgaro ha quindi colto nel segno. Ha sollevato un polverone ma alla fine ha ottenuto qualcosa. Non sarà la soluzione a tutti i mali ma è pur sempre un passo avanti.
 
L'annuncio degli esiti dell'incontro, via Facebook, è arrivato dallo stesso sindaco: «Questa mattina in prefettura si è tenuto il Comitato Provinciale per l'Ordine e la sicurezza pubblica per affrontare il tema della linea 69. Al tavolo erano presenti oltre al sottoscritto: il Prefetto, il Questore, il Sindaco di Torino, il Presidente della Procura minorile, il comandante Provinciali dei Carabinieri,i comandanti della Polizia municipale di Boragro e Torino. il Presidente della GTT. 
 
I presenti hanno preso atto della grave situazione esistente da oltre vent'anni sul pullman ed è stata trovata la seguente soluzione:
- presenza fissa a bordo del bigliettaio che avrà il compito di non far salire chi non è munito del biglietto
- presenza a fianco del bigliettaio GTT di agenti della polizia municipale di Torino per garantire la sicurezza a bordo
- sostituzione degli attuali mezzi con vetture più moderne dotate di telecamere che permettano alle autorità di identificare gli autori di reati
- estensione del progetto "strade sicure" della Questura che prevederà lungo il tragitto la presenza di volanti di Carabinieri e Polizia pronte ad intervenire in caso di necessità
- presenza sul bus di un pulsante d'emergenza che permetterà di avvisare le forze dell'ordine in caso di necessità.
 
Credo che queste misure possano essere ritenute efficaci e non discriminatorie nei confronti di tutti gli utenti del servizio. E' chiaro come riconosciuto dai presenti che si tratta di misure che dovranno essere durature econtinuative nel tempo.
Una vittoria della nostra città che dopo oltre vent'anni avrà a disposizione una "linea sicura" che permetterà ai borgaresi di raggiungere Torino in piena tranquillità e sicurezza».
Cronaca
IVREA - Carcere esplosivo: chiesto l'intervento del Ministro Orlando
IVREA - Carcere esplosivo: chiesto l
La politica regionale, Sinistra, Radicali e Movimento 5 Stelle, chiedono interventi urgenti prima che la situazione degeneri
OZEGNA - Si ribalta al distributore per evitare una moto - FOTO
OZEGNA - Si ribalta al distributore per evitare una moto - FOTO
Incidente stradale oggi alla Q8 lungo la provinciale tra Ozegna e Rivarolo. Miracolosamente quasi illeso il conducente
CASELLE - Polizia recupera 330 mila euro su auto diretta in aeroporto
CASELLE - Polizia recupera 330 mila euro su auto diretta in aeroporto
Due italiani denunciati per riciclaggio. All'operazione, con la polizia stradale, ha partecipato anche la guardia di finanza
RIVAROLO - Alla Santissima Annunziata una lezione con la Cri - FOTO
RIVAROLO - Alla Santissima Annunziata una lezione con la Cri - FOTO
Su richiesta di molte famiglie l'istituto Santissima Annunziata di Rivarolo Canavese ha organizzato con la Croce Rossa un momento di formazione per gli allievi
BANCHETTE - Altro incendio alla media: scuola di nuovo chiusa
BANCHETTE - Altro incendio alla media: scuola di nuovo chiusa
Nella notte la banda ha colpito di nuovo, dando fuoco ai computer del plesso "B", l'unico agibile dopo l'incendio di domenica
COLLERETTO - Niente più monetine nel chiosco dell'acqua Smat
COLLERETTO - Niente più monetine nel chiosco dell
Dal 24 maggio l'acqua potrà essere prelevata sono con la scheda ricaricabile in distribuzione dal box del palazzo comunale
IVREA - Un altro evaso dai domiciliari arrestato dai carabinieri
IVREA - Un altro evaso dai domiciliari arrestato dai carabinieri
Un ragazzo di 28 anni residente in città notato da una pattuglia in pieno pomeriggio mentre percorreva corso Botta
VOLPIANO-LEINI - A Settimo l'assemblea dei soci di NovaCoop
VOLPIANO-LEINI - A Settimo l
All'ordine del giorno l’approvazione del Bilancio 2016, chiuso con ricavi da vendite e prestazioni per circa 11 milioni di euro
CANAVESANA E TORINO-CERES - Da domani niente treni sulla Rivarolo-Pont e Germagnano-Ceres - TUTTI GLI ORARI DEI BUS
CANAVESANA E TORINO-CERES - Da domani niente treni sulla Rivarolo-Pont e Germagnano-Ceres - TUTTI GLI ORARI DEI BUS
Oggi altri quattro convogli cancellati per mancanza di personale. Dovrebbe trattarsi dell'ultimo giorno di disagi: con meno treni nell'orario, Gtt dovrebbe riuscire a garantire il servizio
CASTELLAMONTE - Incendio alloggio: salvi pensionato e cane - VIDEO
CASTELLAMONTE - Incendio alloggio: salvi pensionato e cane - VIDEO
Le fiamme divampate in via Massimo D'Azeglio, pieno centro storico. Il rogo partito da un malfunzionamento della tv
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore