BORGARO - Zingari sugli autobus: il Comune si affida alla vigilanza privata contro i rom

| Lo ha annunciato il sindaco Claudio Gambino, ieri sera, in consiglio comunale. «La situazione è nuovamente intollerabile. I miei concittadini hanno il diritto di viaggiare tranquilli e sicuri come tutti gli altri utenti»

+ Miei preferiti
BORGARO - Zingari sugli autobus: il Comune si affida alla vigilanza privata contro i rom
Vigilanza privata contro gli zingari molesti sui bus della linea 69 che, da Torino, arriva fino a Borgaro. Lo ha annunciato il sindaco di Borgaro, Claudio Gambino, ieri sera in consiglio comunale. «Il servizio di vigilanza lo pagheremo noi – ha detto il primo cittadino – ma certo per ragioni economiche non potremo coprire tutto l'arco della giornata. Per questo motovi ho scritto al prefetto e al sindaco di Torino, ai carabinieri, alla polizia e al Gruppo Torinese Trasporti per fare in modo che anche loro intervengano in nostro aiuto. Se agiamo insieme riusciremo a risolvere il problema».
 
Gambino ha espresso con belle parole un risentimento contro il campo nomadi al confine tra Borgaro e Torino che è ormai palese a tutta la popolazione. Nei giorni scorsi, in città, è nato anche un comitato genitori che ha chiesto a gran voce al sindaco di trovare una soluzione: mamme e papà si sono detti preoccupati per l'incolumità dei figli che, giornalmente, salgono sui bus delle linea 69. «Colpa» di quella fermata in prossimità dell'ingresso del campo nomadi di strada Aeroporto che favorirebbe l'accesso al bus da parte dei rom. «La situazione è nuovamente intollerabile - ha aggiunto il sindaco - e credo che i borgaresi che pagano fior di quattrini per l'abbonamento al bus abbiano il diritto di viaggiare tranquilli e sicuri come tutti gli altri utenti».
 
Di atti vandalici, molestie e scippi a bordo degli autobus Gtt diretti a Borgaro se ne era parlato anche alcuni mesi fa. Specie quando Gambino, sindaco Pd, aveva provocatoriamente proposto di istituire una linea «riservata» ai nomadi. Seguirono mesi di dibattito e controlli sui bus, con pattuglie delle forze dell'ordine appositamente in servizio sul 69 per limitare l'accesso degli zingari molesti (e, molto spesso, senza biglietto). Per fronteggiare il problema dell’impossibile convivenza fra rom e utenti era stato convocato ripetutamente un tavolo tecnico sulla sicurezza. Tutto bene fino a quando vigili e carabinieri hanno smesso di salire a bordo degli autobus. Da allora il problema si è ripresentato con la stessa preoccupante frequenza. Ora Borgaro tenta la carta della vigilanza privata.
Dove è successo
Cronaca
AUTOSTRADA A5 - Incidente stradale in galleria a Quassolo: cinque feriti, tra questi anche un bambino - FOTO
AUTOSTRADA A5 - Incidente stradale in galleria a Quassolo: cinque feriti, tra questi anche un bambino - FOTO
Lo schianto è avvenuto al chilometro 49 in direzione Aosta. I feriti sono stati subito soccorsi anche da altri automobilisti che hanno assistito al tamponamento. Lunghe code sull'autostrada dal Canavese verso la Valle d'Aosta
CUORGNE' - Bastoni e coltelli in auto: pensionato nei guai - VIDEO
CUORGNE
I carabinieri di Ronco Canavese hanno denunciato un 68enne di Sparone per porto abusivo di armi e strumenti atti ad offendere
IVREA - Il Natale si accende con il villaggio di Harry Potter - FOTO
IVREA - Il Natale si accende con il villaggio di Harry Potter - FOTO
Folla di bambini già nel primo giorno di apertura per il villaggio natalizio di piazza Ottinetti dedicato alla saga del maghetto
LOCANA - Chironio e i suoi presepi tutti da scoprire
LOCANA - Chironio e i suoi presepi tutti da scoprire
Ancora più suggestivi i presepi in questa seconda edizione, ancora più dettagliati nei particolari, curati e ben realizzati
RIVAROLO CANAVESE - Esce di casa e scompare, poi rientra in nottata: fine dell'emergenza
RIVAROLO CANAVESE - Esce di casa e scompare, poi rientra in nottata: fine dell
Ieri sera la nota trasmissione di Rai Tre, «Chi l'ha visto», ha lanciato l'appello di una giovane di Rivarolo Canavese scomparsa nel nulla. In nottata, per fortuna, la 29enne è tornata a casa. Fine delle ricerche
PARCO GRAN PARADISO - Torna «Fotografare il parco»
PARCO GRAN PARADISO - Torna «Fotografare il parco»
Sono aperte le iscrizioni alla dodicesima edizione del concorso internazionale
BORGARO - 25 mila euro di multa per le macchinette accese
BORGARO - 25 mila euro di multa per le macchinette accese
Operazione della municipale sul rispetto dell'ordinanza del Comune. 51 slot accese alle 10 del mattino nonostante il divieto
CASTELLAMONTE - Falsi tecnici dell'acquedotto truffano un'anziana e le portano via gioielli e contanti
CASTELLAMONTE - Falsi tecnici dell
Il colpo in frazione Spineto. I balordi sono entrati in casa con la solita scusa di un controllo alla rete idrica. Quando la donna si è accorta del raggiro era ormai troppo tardi. La banda avrebbe messo a segno anche altri colpi in Canavese
CUORGNE' - Incendio mette in pericolo le case di Priacco - VIDEO
CUORGNE
Le fiamme hanno divorato un garage in pieno centro alla borgata e hanno rischiato di estendersi anche all'abitazione attigua
CANAVESE - Droga: arresti e segnalazioni a Ivrea, Rivarolo, Bairo, Banchette e Castellamonte
CANAVESE - Droga: arresti e segnalazioni a Ivrea, Rivarolo, Bairo, Banchette e Castellamonte
Nei giorni scorsi i carabinieri della Compagnia di Ivrea hanno arrestato una persona e segnalato altre cinque nel corso di controlli mirati a contrastare l’uso e lo spaccio di sostanze stupefacenti
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore