BORGARO - Zingari sugli autobus: il Comune si affida alla vigilanza privata contro i rom

| Lo ha annunciato il sindaco Claudio Gambino, ieri sera, in consiglio comunale. «La situazione è nuovamente intollerabile. I miei concittadini hanno il diritto di viaggiare tranquilli e sicuri come tutti gli altri utenti»

+ Miei preferiti
BORGARO - Zingari sugli autobus: il Comune si affida alla vigilanza privata contro i rom
Vigilanza privata contro gli zingari molesti sui bus della linea 69 che, da Torino, arriva fino a Borgaro. Lo ha annunciato il sindaco di Borgaro, Claudio Gambino, ieri sera in consiglio comunale. «Il servizio di vigilanza lo pagheremo noi – ha detto il primo cittadino – ma certo per ragioni economiche non potremo coprire tutto l'arco della giornata. Per questo motovi ho scritto al prefetto e al sindaco di Torino, ai carabinieri, alla polizia e al Gruppo Torinese Trasporti per fare in modo che anche loro intervengano in nostro aiuto. Se agiamo insieme riusciremo a risolvere il problema».
 
Gambino ha espresso con belle parole un risentimento contro il campo nomadi al confine tra Borgaro e Torino che è ormai palese a tutta la popolazione. Nei giorni scorsi, in città, è nato anche un comitato genitori che ha chiesto a gran voce al sindaco di trovare una soluzione: mamme e papà si sono detti preoccupati per l'incolumità dei figli che, giornalmente, salgono sui bus delle linea 69. «Colpa» di quella fermata in prossimità dell'ingresso del campo nomadi di strada Aeroporto che favorirebbe l'accesso al bus da parte dei rom. «La situazione è nuovamente intollerabile - ha aggiunto il sindaco - e credo che i borgaresi che pagano fior di quattrini per l'abbonamento al bus abbiano il diritto di viaggiare tranquilli e sicuri come tutti gli altri utenti».
 
Di atti vandalici, molestie e scippi a bordo degli autobus Gtt diretti a Borgaro se ne era parlato anche alcuni mesi fa. Specie quando Gambino, sindaco Pd, aveva provocatoriamente proposto di istituire una linea «riservata» ai nomadi. Seguirono mesi di dibattito e controlli sui bus, con pattuglie delle forze dell'ordine appositamente in servizio sul 69 per limitare l'accesso degli zingari molesti (e, molto spesso, senza biglietto). Per fronteggiare il problema dell’impossibile convivenza fra rom e utenti era stato convocato ripetutamente un tavolo tecnico sulla sicurezza. Tutto bene fino a quando vigili e carabinieri hanno smesso di salire a bordo degli autobus. Da allora il problema si è ripresentato con la stessa preoccupante frequenza. Ora Borgaro tenta la carta della vigilanza privata.
Cronaca
CHIVASSO - Nei primi mesi del 2019 riaprirà la sede dell'Inps
CHIVASSO - Nei primi mesi del 2019 riaprirà la sede dell
Torna la piena funzionalità dell'Istituto. Qualche mese di disagio per i cittadini: «Sapranno capire», dice il sindaco Castello
BALDISSERO - Artigiano damanhuriano ucciso a Vercelli: arrestato il presunto assassino
BALDISSERO - Artigiano damanhuriano ucciso a Vercelli: arrestato il presunto assassino
La polizia ha arrestato il presunto assassino del damanhuriano Antonello Bessi, 57 anni, artigiano di Vercelli, molto noto a Baldissero Canavese e Vidracco
INDUSTRIA - Tappa in Canavese per Federmeccanica
INDUSTRIA - Tappa in Canavese per Federmeccanica
Il direttore di Federmeccanica, Stefano Franchi, accompagnato da Franco Trombetta, ha visitato cinque aziende canavesane
FAVRIA - Incidente stradale, Panda finisce nel canale - VIDEO
FAVRIA - Incidente stradale, Panda finisce nel canale - VIDEO
Un pensionato a bordo di una Fiat Panda, per cause in fase di accertamento, è finito nella roggia che corre a lato della provinciale
SPARONE - Scossa di terremoto nel corso della notte - I DATI
SPARONE - Scossa di terremoto nel corso della notte - I DATI
Scossa di terremoto, nella notte tra lunedì e martedì, con epicentro a Sparone, poco distante dal confine del Parco
CUORGNE'-IVREA - Ubriachi al volante: quattro denunciati. Uno era persino senza patente...
CUORGNE
Record lungo la provinciale 45 a Cuorgnè: automobilista con tasso alcolemico sei volte e mezzo superiore al limite consentito. Altre due persone, invece, segnalate alla prefettura per uso personale di sostanze stupefacenti
CANAVESE - Visite sportive in nero: denunciati due medici dalla guardia di finanza
CANAVESE - Visite sportive in nero: denunciati due medici dalla guardia di finanza
Al momento di rilasciare i certificati medici per attività sportiva agonistica, omettevano, sistematicamente, di emettere le ricevute fiscali e di conseguenza di dichiarare i loro compensi. Un medico di Ciriè e uno di Lanzo nei guai
LEINI - Grave incidente stradale, tre feriti e traffico a lungo in tilt
LEINI - Grave incidente stradale, tre feriti e traffico a lungo in tilt
Per cause in fase di accertamento si è verificato uno scontro frontale tra un camion di una ditta di trasporti e una Toyota Yaris
LEVONE - Land Rover da record: la maxi scritta è realtà - VIDEO
LEVONE - Land Rover da record: la maxi scritta è realtà - VIDEO
L'iniziativa, mai realizzata in Italia, ha avuto un grande successo. Nella stessa giornata in paese la Sagra del Pignoletto
IVREA - Detenuto 41enne picchia un poliziotto e lo manda in ospedale
IVREA - Detenuto 41enne picchia un poliziotto e lo manda in ospedale
A dare la notizia è il segretario generale Osapp, Leo Beneduci: «Del degrado nelle carceri italiane ne fanno le spese i poliziotti»
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore