BUSANO - Ai domiciliari per omicidio, guida con una patente falsa: denunciato, torna in carcere

| In qualche maniera, il 59enne era riuscito a farsi rinnovare la patente di guida con un nome diverso (visto che la sua, quella vera, era stata revocata). In questo modo ai controlli delle forze dell'ordine risultava sempre incensurato

+ Miei preferiti
BUSANO - Ai domiciliari per omicidio, guida con una patente falsa: denunciato, torna in carcere
Torna in carcere Michele Olimpio, 59 anni, originario della Campania ma residente a Busano. L'uomo è stato denunciato per una patente farlocca dai carabinieri di Rivara e tanto è bastato per ottenere dall'ufficio di sorveglianza di Vercelli la revoca degli arresti domiciliari. Michele Olimpio, infatti, è ritenuto l'esecutore materiale dell'omicidio di Luigi Giglioso, avvenuto il 18 settembre 1997 sulla tangenziale di Posillipo. Un omicidio per il quale Olimpio è stato condannato a trent'anni di reclusione (dopo una serie di sentenze differenti e ricorsi in Cassazione). 

Nelle scorse settimane, con l'auto della compagna, l'uomo è stato «avvistato» più volte tra Busano e Rivara. Sempre nell'orario prestabilito dal tribunale. Fin qui tutto regolare, ma la circostanza non è sfuggita agli uomini del maresciallo Adolfo Pellegrini. Perchè, secondo la prassi, con una condanna così pesante alle spalle, scatta d'ufficio la revoca della patente «per mancanza dei requisiti morali». Così l'altra mattina, Michele Olimpio, al volante di quell'utilitaria, è stato controllato in centro a Busano. Ed è allora che i militari hanno notato che sulla patente di guida, rilasciata dalla motorizzazione di Napoli, l'uomo risulta Michele Olimpo, senza la «I» del cognome, residente a Busano e, ovviamente, incensurato.  

In qualche maniera, il 59enne è riuscito a farsi rinnovare la patente di guida con un nome diverso (visto che la sua, quella vera, risulta effettivamente revocata). In questo modo, ai terminali della motorizzazione e delle forze dell'ordine, non sarebbe mai risultato un pregiudicato. E' stato denunciato per falsità ideologica, uso di atto falso e sostituzione di persona. Domenica scorsa, l'ufficio di sorveglianza di Vercelli, vista la denuncia alla procura di Ivrea, ha revocato i domiciliari. Per Michele Olimpio si sono così riaperte le porte del carcere di Ivrea.

Cronaca
CUORGNE' - A fuoco un alloggio in pieno centro storico: provvidenziale intervento dei vigili del fuoco - VIDEO
CUORGNE
La strada è stata chiusa al traffico dalla polizia municipale di Cuorgnè. Dopo la messa in sicurezza dell'alloggio i tecnici del Comune hanno visionato lo stabile per verificarne l'agibilità. Illesa la persona che si trovava nell'abitazione
PRASCORSANO - Un altro arresto in paese per l'estorsione a Cuorgnè
PRASCORSANO - Un altro arresto in paese per l
E' il terzo arresto in paese nel giro di una settimana sempre nell'ambito della stessa inchiesta e del medesimo processo penale
CIRIE' - Troppi pregiudicati nel bar: scatta la chiusura per 15 giorni
CIRIE
Questa mattina in via Gazzera, i carabinieri della compagnia di Venaria Reale hanno chiuso il bar «Caffè Villaggio»
CASELLE - Tisane alla cocaina: la guardia di finanza arresta un torinese all'aeroporto Sandro Pertini
CASELLE - Tisane alla cocaina: la guardia di finanza arresta un torinese all
Il quarantenne, residente nel torinese, è stato controllato dai finanzieri della compagnia di Caselle al suo arrivo allo scalo torinese; dopo un'ispezione del bagaglio, gli inquirenti hanno rinvenuto due sacchetti con le foglie di cocaina
IVREA - Alpini, Giuseppe Franzoso è il nuovo presidente dell'Ana
IVREA - Alpini, Giuseppe Franzoso è il nuovo presidente dell
Paolo Querio continuerà ad essere direttore del giornale sezionale «Lo Scarpone Canavesano». Nel 2021 il centenario della sezione
RONCO CANAVESE - Il Francoprovenzale materia scolastica
RONCO CANAVESE - Il Francoprovenzale materia scolastica
Una novità per i sei alunni della pluriclasse della scuola elementare: una nuova materia curricolare il Francoprovenzale
CANAVESE - Il Ministero dell'Interno chiude i rubinetti: in difficoltà le associazioni che si occupano dei richiedenti asilo
CANAVESE - Il Ministero dell
Tra queste non fa eccezione la Mastropietro, la storica onlus di Cuorgnè che, dal 1984, si occupa di aiutare i più deboli. Sono circa nove mesi che dalla prefettura e dal consorzio Inrete non arriva il dovuto per i richiedenti asilo ospiti
RIVAROLO - Al Ciac il nuovo corso gratuito «Tecnico specializzato in Logistica integrata»
RIVAROLO - Al Ciac il nuovo corso gratuito «Tecnico specializzato in Logistica integrata»
Il corso del Ciac è l'unico di questo tipo realizzato sul territorio canavesano e risponde alle precise richieste delle aziende
SAN GIORGIO - Ricercato torna in Canavese per incontrare la madre e viene arrestato dai carabinieri
SAN GIORGIO - Ricercato torna in Canavese per incontrare la madre e viene arrestato dai carabinieri
L’attività informativa dei militari della stazione di Castellamonte ha permesso di fermare Fabio Borria, 46 anni, fino ad allora resosi irreperibile all’estero, mentre usciva dall’abitazione dell’anziana donna
SAN GIORGIO CANAVESE-LEINI - Due imprenditori arrestati dalla Guardia di Finanza per bancarotta fraudolenta
SAN GIORGIO CANAVESE-LEINI - Due imprenditori arrestati dalla Guardia di Finanza per bancarotta fraudolenta
Apparentemente nullatenenti ma dall'alto tenore di vita, agli arrestati è stato contestato di aver portato fraudolentemente alla bancarotta una società del Torinese operante nel settore dell'edilizia
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore