CACCIA - Si spara alla pernice e al gallo forcello: animalisti sul piede di guerra

| Via libera alle doppiette da parte della Regione Piemonte

+ Miei preferiti
CACCIA - Si spara alla pernice e al gallo forcello: animalisti sul piede di guerra
Pro Natura e la Lac, la Lega per l'abolizione della Caccia, si scagliano contro la Regione Piemonte. «Ancora una volta, indipendentemente dalla parte politica che la governa, la Regione dimostra il suo totale disinteresse per la tutela della fauna selvatica. Infatti, dopo il timido – ma lodevole – tentativo di escludere la pernice bianca dall’elenco delle specie cacciabili, la Giunta Regionale, anche a seguito di una sentenza del Tar Piemonte, ha pensato bene di annullare il calendario venatorio, reinserendo la pernice bianca tra le specie cacciabili, senza nemmeno tentare di giustificare e difendere la propria scelta protezionista. E così da domenica prossima, 4 ottobre, potrà iniziare la mattanza».
 
Lac e Pro Natura ricordano che la pernice bianca, come anche le altre specie di galliformi alpini (gallo forcello e coturnice), sta vivendo una fase di grande difficoltà, che si concretizza con un calo numerico in tutta Europa, Italia e Piemonte compresi. La stessa Unione Europea prevede misure di tutela, che però, nel nostro Paese, non vengono nemmeno prese in considerazione. «La Giunta Regionale ha appena autorizzato l’abbattimento di 619 galli forcelli, 315 coturnici e 110 pernici bianche. Numeri assolutamente esorbitanti – afferma Piero Belletti di Pro Natura – del tutto avulsi non solo da una corretta gestione venatoria della fauna selvatica, ma addirittura privi di ogni pur piccola traccia di buon senso».
 
«La Regione Piemonte – rincara la dose Roberto Piana della LAC – si è ancora una volta chinata alle più bieche richieste dei cacciatori e ha concesso tutto il possibile, se non addirittura di più. I numeri autorizzati, a fronte di popolazioni che oscillano tra le 1.000 e le 3.000 coppie per specie, significano probabilmente l’estinzione delle specie, quanto meno a livello locale. A questo punto – affermano gli ambientalisti – chiediamo che la si smetta di sprecare risorse e denaro pubblico per commissionare studi i cui risultati poi non vengono minimamente presi in considerazione».
Cronaca
PRASCORSANO - Gli auguri dei carabinieri per l'appuntato Quinto Buffo che oggi compie 104 anni
PRASCORSANO - Gli auguri dei carabinieri per l
Il Colonnello Emanuele De Santis ha portato al festeggiato il regalo e il messaggio augurale del generale di Corpo d’Armata Tullio Del Sette, comandante generale dell’Arma. Buffo è il carabiniere in congedo più anziano del Piemonte
VOLPIANO - Va dai carabinieri con un'auto appena rubata: arrestato
VOLPIANO - Va dai carabinieri con un
Sergio Andreotti, 68 anni, di nuovo nei guai. La scorsa settimana era stato denunciato dai carabinieri di San Giorgio Canavese
TORINO - Estorce 60 mila euro a pensionato di Borgaro: un 35enne arrestato dai carabinieri di Caselle
TORINO - Estorce 60 mila euro a pensionato di Borgaro: un 35enne arrestato dai carabinieri di Caselle
Secondo i carabinieri l'uomo era un vero e proprio professionista dell'elemosina ed è possibile che altri pensionati siano finiti nella sua rete estorsiva. Secondo gli accertamenti l'estorsione andava avanti dal 2011
VIDRACCO - Un convegno sull'alimentazione sana
VIDRACCO - Un convegno sull
In un periodo di grande attenzione al cibo, alla cucina e al corpo è importante avere informazioni chiare che permettono di fare scelte semplici e oculate
RIVAROLO - Aggredirono un passante: due ragazzi arrestati dai carabinieri
RIVAROLO - Aggredirono un passante: due ragazzi arrestati dai carabinieri
I due, il 29 luglio 2011, a seguito di una breve discussione aggredirono un passante per futili motivi. Condannati e arrestati
CALUSO - Carabiniere e consigliere comunale: trasferimento negato
CALUSO - Carabiniere e consigliere comunale: trasferimento negato
Niente trasferimento in Campania per un carabiniere di Caluso che è anche un consigliere comunale nel salernitano
TERREMOTO CENTRO ITALIA - Il grande cuore del Canavese: donato un camper a una famiglia rimasta senza casa
TERREMOTO CENTRO ITALIA - Il grande cuore del Canavese: donato un camper a una famiglia rimasta senza casa
Giancarlo Ricottini, agricoltore, sposato e padre di due figli, potrà quindi riunire la famiglia a bordo del mezzo in quel di Pieve Torina, provincia di Macerata. Una soluzione provvisoria (ma fondamentale) per ricominciare...
CASELLE - Minacce di morte al collega: guardia giurata nei guai
CASELLE - Minacce di morte al collega: guardia giurata nei guai
I carabinieri hanno fermato una guardia giurata di 40 anni residente a Torino. L'uomo avrebbe minacciato un collega e la famiglia
CERESOLE REALE - Scialpinista di Castellamonte muore vicino al rifugio Jervis stroncato da un malore
CERESOLE REALE - Scialpinista di Castellamonte muore vicino al rifugio Jervis stroncato da un malore
Durante l’escursione, a una quota di circa 2200 metri, intorno alle ore 12 l’uomo residente a Castellamonte ha improvvisamente avvertito un malore. All'arrivo dei soccorsi, però, il suo cuore aveva già smesso di battere
CERESOLE REALE - Tragedia in quota: muore noto ricercatore del Politecnico di Torino
CERESOLE REALE - Tragedia in quota: muore noto ricercatore del Politecnico di Torino
Durante un’escursione, a una quota 2200 metri vicino al rifugio Jervis, intorno alle 12, l’uomo residente a Castellamonte ma originario di Cuorgnè, ha improvvisamente avvertito un malore. Inutili tutti i soccorsi
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore