CALUSO - Esplode uno zaino a scuola: studenti illesi

| Un ragazzino di tredici anni sospeso per tre giorni

+ Miei preferiti
CALUSO - Esplode uno zaino a scuola: studenti illesi
Esplode lo zaino mentre suona la campanella dell'intervallo. Uno studente di tredici anni sospeso per tre giorni. Sono stati attimi di paura, l'altra mattina, alla scuola media Gozzano di Caluso per un'esplosione provocata da una bomboletta spray forse difettosa. Solo che nello zaino, oltre al deodorante spray, c'erano anche alcuni petardi che, scoperti dai carabinieri (chiamati dalla preside) hanno portato la dirigente scolastica a sospendere il ragazzino. I petardi a scuola, come gli accendini, sono assolutamente vietati. Per fortuna nessuno si è fatto male.
 
Cosa abbia innescato l'esplosione è ancora un mistero. Fatto sta che la fiammata ha incenerito gran parte dello zaino e provocato l'annerimento di un paio di muri e dei banchi. Le lezioni sono riprese il giorno dopo ma in un'altra aula. Dove è avvenuto lo scoppio, infatti, saranno necessari dei lavori di ritinteggiatura. I genitori dello studente, informati dell’accaduto si sono subiti resi disponibili a pagare i danni, mentre il ragazzino si è scusato con i compagni.
 
Insegnanti e personale della scuola, udito lo scoppio, sono subito corsi in classe e hanno spento le fiamme con uno degli estintori in dotazione alla scuola. I carabinieri di Caluso, nello zaino dello studente, hanno trovato un paio di petardi inesplosi. Gli altri, invece, hanno contribuito al botto innescato probabilmente dallo spray della bomboletta di deodorante. Gli accertamenti sono ancora in corso. Se è stato un incidente, il giovane è stato anche fortunato perchè se lo zaino fosse esploso durante l'ora di lezione le conseguenze avrebbero potuto essere ben più gravi. Se è stata una bravata (degna di Bart Simpson) la scuola ha preso i giusti provvedimenti.
Cronaca
CASELLE - 900 mila euro nascosti in bagagli, cinture e shampoo - FOTO
CASELLE - 900 mila euro nascosti in bagagli, cinture e shampoo - FOTO
La stragrande maggioranza dei fermati proveniva dal continente asiatico. Quelli in partenza, invece, diretti ad Istanbul
RIVAROLO - Richiedente asilo fa pipý sul marciapiede: il video scatena la reazione del web - FOTO
RIVAROLO - Richiedente asilo fa pipý sul marciapiede: il video scatena la reazione del web - FOTO
Migliaia di visualizzazioni e commenti per il richiedente asilo che l'altro pomeriggio, sotto lo sguardo incredulo dei passanti, ha fatto un bisognino sul marciapiede di corso Torino. Non si Ŕ accorto che qualcuno lo stava riprendendo
IVREA - Storico Carnevale: confermati i responsabili operativi
IVREA - Storico Carnevale: confermati i responsabili operativi
Maurizio Leggero responsabile storico artistico, Davide Marchegiano all'organizzazione ed Elisa Gusta per la comunicazione
IVREA - Accordo per i lavoratori Vodafone: non firmano i Cobas
IVREA - Accordo per i lavoratori Vodafone: non firmano i Cobas
L'accordo si basa sulla ricollocazione volontaria dei lavoratori in Comdata Spa: in questo modo resteranno a Ivrea
IVREA - Lavori in corso per rifare tutta la segnaletica orizzontale
IVREA - Lavori in corso per rifare tutta la segnaletica orizzontale
I lavori verranno eseguiti tenendo conto dell traffico cittadino e potranno essere svolti anche nelle ore notturne
SAN MARTINO - Un romanzo fa rivivere il mito dell'Andrea Doria
SAN MARTINO - Un romanzo fa rivivere il mito dell
SarÓ presentato a Palazzo Lascaris un testo che riabilita la figura del comandante Piero Calamai
ALLARME SICCITA' IN CANAVESE - Senza pioggia agricoltura a rischio: l'Uncem propone nuovi invasi in montagna
ALLARME SICCITA
Uncem ha da tempo insistito sulla necessitÓ di programmare, con un interventi pubblico-privati, la realizzazione di piccoli invasi - dai 2 ai 10 milioni di metri cubi d'acqua - in ciascuna vallata, capaci di garantire l'uso della risorsa
CALUSO - Maxi rissa in cortile tra vicini di casa: due arresti. Dieci persone finiscono in ospedale
CALUSO - Maxi rissa in cortile tra vicini di casa: due arresti. Dieci persone finiscono in ospedale
Cosa abbia scatenato la violenza Ŕ ancora un mistero. Probabilmente qualche dispetto tra vicini di casa e alcuni episodi che si sarebbero trascinati nel tempo. Compresa, forse, l'uccisione di un cane di proprietÓ di una delle due famiglie
BORGARO - Muore al ristorante soffocata da un pezzo di carne
BORGARO - Muore al ristorante soffocata da un pezzo di carne
Vittima una donna di 76 anni. I parenti hanno tentato di liberarle la trachea ma non sono riusciti a a terminare la manovra
SANITA' - L'Asl To4 non chiuderÓ la pediatria di Chivasso
SANITA
Le voci di eventuali chiusure, per l'Asl, sono źprive di fondamento╗
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore