CALUSO - Il paese che paga le tasse due volte protagonista a «Mi manda Rai Tre»

| La storia dei calusiesi truffati dal commercialista del paese diventa un caso nazionale. Loro pagavano le tasse ma il professionista non versava un euro allo Stato. Un ammanco di cinque milioni di euro

+ Miei preferiti
CALUSO - Il paese che paga le tasse due volte protagonista a «Mi manda Rai Tre»
Ieri sera un pezzo di Canavese è tornato alla ribalta delle tv nazionali. E anche questa volta, purtroppo, non è un vanto. La nota trasmissione «Mi manda Rai Tre» ha dedicato un ampio servizio alla spiacevole situazione che stanno vivendo centinaia di residenti di Caluso. Sono i contribuenti che si sono affidati allo studio commercialista «Utc di Boaglio». «Sembrava uno studio contabile come tanti altri - dicono i calusiesi - eravamo convinti di essere a posto. Pagavamo regolarmente le tasse e pensavamo di essere in regola». Sono stati gli stessi calusiesi ad accorgersi che qualcosa non andava per il verso giusto.
 
Il servizio della trasmissione (con l'inviato Mauro Casciari) riporta le storie di diversi clienti dello studio che, all'improvviso, si sono trovati morosi nel pagamento delle tasse. Lo studio, infatti, incassava il denaro ma non pagava le tasse dei clienti. «Il commercialista ci diceva che l'errore era dell'agenzia delle entrate - spiegano i calusiesi - anche le schermate del computer sembravano dare ragione ai contabili». Invece la realtà, purtroppo, è poi venuta a galla. Ma solo grazie all'interessamento dei clienti stessi che, bussando alle porte di diversi enti, hanno scoperto la verità. 
 
«La documentazione è stata sequestrata - conferma ai microfoni di Rai Tre il capitano della guardia di finanza di Ivrea, Lorenzo Capra - ci sono deleghe di domiciliazione e istanze di rateizzazione del debito con firme apparentemente dei clienti che forse sono state realizzate dai responsabili o dai collaboratori dello studio». Circostanza che è stata confermata anche da moltissimi clienti truffati che, quasi sempre, pagavano con assegni intestati alla Utc. Alcuni commercianti hanno perso in questo modo decine di migliaia di euro. Per qualcuno la cifra sfonda persino i 400 mila euro. 
 
Per assurdo, nessuno dei collaboratori dello studio risulta essere iscritto all'ordine dei commercialisti. Ora il dramma è che ai calusiesi sono arrivate le cartelle esattoriali di Equitalia. E' come se i clienti dello studio pagassero due volte le tasse. Una situazione incredibile. Anche perchè nessuno ha le risorse per ri-pagare il fisco. Un conto complessivo, sommando le situazioni di ogni cliente, che supererebbe i cinque milioni di euro.
 
E' possibile rivedere la trasmissione con i servizi su Caluso all'indirizzo www.rai.tv
Galleria fotografica
CALUSO - Il paese che paga le tasse due volte protagonista a «Mi manda Rai Tre» - immagine 1
CALUSO - Il paese che paga le tasse due volte protagonista a «Mi manda Rai Tre» - immagine 2
CALUSO - Il paese che paga le tasse due volte protagonista a «Mi manda Rai Tre» - immagine 3
CALUSO - Il paese che paga le tasse due volte protagonista a «Mi manda Rai Tre» - immagine 4
CALUSO - Il paese che paga le tasse due volte protagonista a «Mi manda Rai Tre» - immagine 5
CALUSO - Il paese che paga le tasse due volte protagonista a «Mi manda Rai Tre» - immagine 6
CALUSO - Il paese che paga le tasse due volte protagonista a «Mi manda Rai Tre» - immagine 7
CALUSO - Il paese che paga le tasse due volte protagonista a «Mi manda Rai Tre» - immagine 8
CALUSO - Il paese che paga le tasse due volte protagonista a «Mi manda Rai Tre» - immagine 9
CALUSO - Il paese che paga le tasse due volte protagonista a «Mi manda Rai Tre» - immagine 10
CALUSO - Il paese che paga le tasse due volte protagonista a «Mi manda Rai Tre» - immagine 11
CALUSO - Il paese che paga le tasse due volte protagonista a «Mi manda Rai Tre» - immagine 12
Cronaca
DRAMMA A IVREA - 32enne si lancia nella Dora dal Ponte Vecchio: ora è gravissima in ospedale
DRAMMA A IVREA - 32enne si lancia nella Dora dal Ponte Vecchio: ora è gravissima in ospedale
L'acqua del torrente ha solo in parte attutito la caduta. La 32enne è stata recuperata nei pressi del ponte della ferrovia. La polizia di Ivrea, che indaga sulle cause dell'accaduto, non esclude si tratti di un tentativo di suicidio
SALASSA - Un grande successo per il Carnevale - FOTO e VIDEO
SALASSA - Un grande successo per il Carnevale - FOTO e VIDEO
Tantissimo pubblico per acclamare i principi e i carri che, ieri sera e oggi pomeriggio, hanno sfilato per le vie del centro storico
CASTELLAMONTE - Le campane suonano «a morto» nella notte
CASTELLAMONTE - Le campane suonano «a morto» nella notte
Apprensione la scorsa notte per le campane della chiesa parrocchiale che alle 2 si sono messe a suonare in autonomia...
CANAVESE - Messa in sicurezza del torrente Orco: lavori a Rivarolo, Chivasso, San Benigno e Montanaro
CANAVESE - Messa in sicurezza del torrente Orco: lavori a Rivarolo, Chivasso, San Benigno e Montanaro
Il programma generale di gestione dei sedimenti nel tratto tra Cuorgnè e Chivasso, approvato con una delibera della Giunta regionale del 23 dicembre 2010, individua i macro interventi necessari al miglioramento della sicurezza dell'Orco
LEINI - Due esposti ai vigili contro il campanile che suona di notte
LEINI - Due esposti ai vigili contro il campanile che suona di notte
La notte, il parroco ha deciso di evitare rintocchi dal momento che alcuni cittadini si sono lamentati con i vigili urbani
STORICO CARNEVALE DI IVREA - Battaglia delle arance: la domenica ticket d'ingresso confermato a 10 euro
STORICO CARNEVALE DI IVREA - Battaglia delle arance: la domenica ticket d
Non pagano i bambini sotto i 12 anni, i residenti a Ivrea e gli aranceri regolarmente iscritti alle proprie squadre, a cui verrà richiesto di mostrare la toppa di iscrizione. Previste agevolazioni per chi arriva in treno o è iscritto al Fai
IVREA - Due treni speciali per i turisti della battaglia delle arance
IVREA - Due treni speciali per i turisti della battaglia delle arance
Tutti gli iscritti FAI, domenica 3 marzo, mostrando la tessera avranno diritto a uno sconto del 20% per l'ingresso al Carnevale
RIVAROLO - Incidente stradale con auto pirata: l'automobilista non si ferma e scappa. Caccia a una Opel blu
RIVAROLO - Incidente stradale con auto pirata: l
E' caccia ad una Opel blu che ieri mattina è rimasta coinvolta in uno scontro frontale in via Matteotti a Rivarolo Canavese. La conducente della vettura, dopo l'urto, anzichè fermarsi a prestare soccorso ha rimesso in moto ed è scappata
RIVARA - Inner Wheel e Lions insieme per un «service» comune
RIVARA - Inner Wheel e Lions insieme per un «service» comune
I club sostengono il «Potenziamento del corso di lingua italiana per donne straniere» curato dalla Caritas di Rivarolo Canavese
SCARMAGNO - Incendio nel comprensorio della ex Olivetti - FOTO
SCARMAGNO - Incendio nel comprensorio della ex Olivetti - FOTO
Provvidenziale intervento dei vigili del fuoco di Castellamonte e Ivrea per un incendio divampato poco prima delle due
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore