CALUSO - Prestavano soldi ai pensionati con tassi di usura del 300%: due italiani fermati dalla guardia di finanza - VIDEO

| Oltre all'esecuzione delle misure restrittive, è stato disposto il sequestro dell'intero patrimonio della coppia, costituito da cinque immobili ubicati a Caluso e Carini, conti correnti e di deposito, per un valore di oltre 300mila euro

+ Miei preferiti
CALUSO - Prestavano soldi ai pensionati con tassi di usura del 300%: due italiani fermati dalla guardia di finanza - VIDEO
Questa mattina, nel corso dell’operazione “Shylock”, militari della Guardia di Finanza di Torino, coordinati dalla Procura della Repubblica di Ivrea, hanno eseguito una misura cautelare nei confronti di una coppia di Caluso, dedita all’usura, provvedendo al sequestro dell’intero patrimonio accumulato. Si tratta di Antonio Ferranti, nativo di Carini e abitante a Caluso dal 2004, tratto in arresto e condotto in carcere e della convivente Maria Mezzo, nata a Chivasso, colpita dal divieto di avvicinarsi alle vittime di usura.
 
Le indagini, condotte dai finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Torino, sono state avviate nel 2017 all’esito di un'attività informativa e di una segnalazione di operazioni sospette ai fini della normativa antiriciclaggio, che permetteva fin da subito di individuare alcune vittime della coppia, tutte residenti in Canavese. Le vittime erano pensionati che non riuscivano a pagare l’affitto mensile, piccoli imprenditori in difficoltà, familiari di soggetti in precarie condizioni economiche, che avevano richiesto alla coppia prestiti nell’ordine di poche migliaia di euro.
 
Ricevuto il denaro, le vittime, che si sono trovate costrette a dover restituire somme ingenti, con tassi d’usura anche del 300% annuo, sono risultate ancora indebitate per la maggior parte, mentre la coppia si assicurava così una costante illecita fonte di profitto. I prestiti venivano effettuati in contanti e il denaro veniva scambiato sia “a domicilio”, sia in luoghi aperti e di passaggio: fuori da esercizi pubblici e anche nei pressi di caselli dell’autostrada A4 Torino – Milano. Oltre che a Caluso, la coppia operava a Chivasso, Borgaro Torinese, Mazzé, Val della Torre, Verolengo, Vinovo e Rondissone.
 
Ferranti, cinquantenne privo di stabile occupazione, si faceva spesso accompagnare agli incontri dalla compagna, operatrice in una casa di riposo di Brandizzo, che lo supportava costantemente nella conduzione degli affari illegali. Le prime perquisizioni effettuate durante le indagini permettevano di sequestrare migliaia di euro in contanti, assegni e cambiali, abilmente occultati anche dietro un doppiofondo della cucina degli indagati. Per nulla intimorito, Ferranti avrebbe indotto alcune vittime a riferire che i rapporti con lo stesso fossero riconducibili a compravendite di olio o legname, per eludere le indagini. Non pago di ciò, avrebbe anche imposto ad una vittima di essere assunto fittiziamente per due anni nella propria attività commerciale - un’agenzia di viaggi - così da disporre di apparenti redditi leciti.
 
Oltre all’esecuzione delle misure restrittive, è stato disposto il sequestro dell’intero patrimonio della coppia, costituito da 5 immobili ubicati a Caluso e Carini (PA), conti correnti e di deposito, per un valore di oltre 300.000 euro. Gli indagati hanno dichiarato redditi talmente esigui da non poter sostenere nemmeno le spese per il loro stesso sostentamento. I due non sono risultati soli nella conduzione delle proprie attività illecite. Le indagini, infatti, hanno consentito agli inquirenti di portare alla luce un grave quadro indiziario, con il coinvolgimento di alcuni complici, la cui posizione è attualmente al vaglio della procura di Ivrea.
Video
Cronaca
OZEGNA - Tatiana e Riccardo sono i Gavason 2020 del carnevale - FOTO e VIDEO
OZEGNA - Tatiana e Riccardo sono i Gavason 2020 del carnevale - FOTO e VIDEO
Sono stati presentati sulla piazza del paese, davanti a una folla di cittadini che hanno sfidato il freddo pur di presenziare alla prima uscita dei personaggi. Come da tradizione i Gavason hanno ricevuto dal sindaco le chiavi di Ozegna
FAVRIA-RIVAROLO - Ancora guasti ai passaggi a livello della Sfm1
FAVRIA-RIVAROLO - Ancora guasti ai passaggi a livello della Sfm1
L'ultimo caso, giovedì mattina alle 7, ha provocato lunghe code di auto in attesa. Era già successo qualche giorno prima
LOCANA - Bilancio positivo per «Chironio e i suoi Presepi»
LOCANA - Bilancio positivo per «Chironio e i suoi Presepi»
L'iniziativa natalizia, giunta alla quinta edizione, ha trasformato la piccola borgata di Locana nel «paese dei presepi»
RIVAROLO - Grande successo per l'Enon Ensemble al teatro Maggiore di Verbania
RIVAROLO - Grande successo per l
I componenti dell'ensemble, vincitori di kermesse e concerti internazionali, sono accomunati da una passione per la musica d'insieme
FAVRIA - Domenica 26 gennaio torna la tradizionale Festa del Ringraziamento
FAVRIA - Domenica 26 gennaio torna la tradizionale Festa del Ringraziamento
L'evento in collaborazione con il Comune viene gestito dalla Coldiretti di Favria
LAVORO - Sono di nuovo in sciopero i lavoratori della Olisistem
LAVORO - Sono di nuovo in sciopero i lavoratori della Olisistem
«Abbiamo assistito all'avanzare dello spezzatino da noi denunciato come pericoloso, voluto da Intesa San Paolo» dice la Fim-Cisl
BANCHETTE - 25enne cade dal balcone del terzo piano: ora è al Cto
BANCHETTE - 25enne cade dal balcone del terzo piano: ora è al Cto
A causa dell'impatto con l'asfalto ha riportato fratture e contusioni su tutto il corpo ma non sarebbe in pericolo di vita
IVREA - Caso di legionella in carcere: detenuto finisce nel reparto di rianimazione dell'ospedale in gravi condizioni
IVREA - Caso di legionella in carcere: detenuto finisce nel reparto di rianimazione dell
Il servizio di igiene e sanità pubblica dell'Asl To4 sta effettuando alcuni accertamenti per risalire all'origine dell'infezione che non si trasmette da persona a persona ma, per via respiratoria, mediante inalazione e aspirazione
IVREA - Geloso dell'ex moglie la sperona con l'auto: condannato
IVREA - Geloso dell
Dopo il divorzio l'uomo e l'ex moglie vivevano insieme ma lui, per gelosia, la seguiva, la insultava e le ha persino speronato l'auto
VALLE SOANA - Sci: impianti regolarmente aperti a Piamprato in questo weekend
VALLE SOANA - Sci: impianti regolarmente aperti a Piamprato in questo weekend
Intanto fervono i preparativi per la gara di domenica 2 febbraio quando andrà in scena il memorial Beppe Peila
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore