CALUSO - Sequestro di persona per l'addio al celibato: ma era «solo» uno scherzo...

| Sei ragazzi nei guai: qualcuno ha chiamato il 112. Rischiano una denuncia

+ Miei preferiti
CALUSO - Sequestro di persona per laddio al celibato: ma era «solo» uno scherzo...
La festa per l’addio al celibato finisce dai carabinieri. E’ successo a Caluso, sabato pomeriggio, dove un gruppo di ragazzi ha “simulato” un sequestro di persona ai danni del festeggiato. Solo che qualcuno ha visto la scena, in via Trento a Caluso, e, spaventato, ha chiamato i carabinieri. Posti di blocco, ricerche a tappeto, indagini. Alla fine la procura d’Ivrea ha comunque aperto un fascicolo, anche se la questione si è risolta quando i carabinieri sono riusciti a fermare i presunti sequestratori.
 
Protagonisti dello scherzo quattro ragazzi di Caluso, futuro sposo compreso, uno di Verolengo e uno di Gassino. Tutti tra i 25 e i 40 anni. Intorno alle 17, quattro soggetti col volto coperto scendono da un furgone bianco, attendono il futuro sposo sotto casa e lo prelevano senza fare troppi complimenti. Lui, ovviamente ignaro di tutto, inizialmente non si accorge che i sequestratori sono suoi amici. Alla vista degli uomini incappucciati si mette a gridare e a chiedere aiuto. Qualcuno si accorge della scena. “Impossibile si tratti di uno scherzo”. I presunti sequestratori devono aver recitato la parte alla grande. 
 
Parte la chiamata al 112. In pochi istanti il territorio è presidiato. Scattano anche numerosi posti di blocco. Dopo nemmeno un’ora il furgone viene identificato, parcheggiato in una piazzola, dai carabinieri del nucleo radiomobile di Chivasso. Armi in pugno, i militari aprono il mezzo… e scoprono i ragazzi intenti a festeggiare. La festa, ovviamente, si conclude in caserma. Uno dei ragazzi è stato denunciato per il possesso di un coltello utilizzato per rendere più “veritiero” il sequestro del futuro sposo. Ora il gruppo rischia una denuncia per procurato allarme.
Cronaca
FAVRIA - Intervista all'ex sindaco Ferrino: «E' stata un'aggressione mafiosa»
FAVRIA - Intervista all
Motivazioni? «Sono stato in amministrazione comunale per 37 anni. Qualcuno sicuramente non sarà stato contento del mio operato. Forse è una sorta di avvertimento per quello che ho fatto a livello politico, non solo a Favria»
AUTOSTRADA A5 - Guida la moto ubriaco: fermato dalla stradale - FOTO
AUTOSTRADA A5 - Guida la moto ubriaco: fermato dalla stradale - FOTO
Gli agenti lo hanno notato procedere pericolosamente a zig zag verso Torino. La moto non era nemmeno assicurata
RIVAROLO - Incendio centralina elettrica dai giostrai al Vallesusa - FOTO
RIVAROLO - Incendio centralina elettrica dai giostrai al Vallesusa - FOTO
Intervento e messa in sicurezza dei vigili del fuoco
VOLPIANO - Chiude Comital: 140 lavoratori in mezzo a una strada
VOLPIANO - Chiude Comital: 140 lavoratori in mezzo a una strada
Venti di crisi confermati: la storica Comital ha avviato le procedure di licenziamento per i 140 lavoratori dello stabilimento
FAVRIA - Aggredito Ferrino: solidarietà dal sindaco Bellone
FAVRIA - Aggredito Ferrino: solidarietà dal sindaco Bellone
Anche l'ex primo cittadino Giorgio Cortese esprime la sua vicinanza a Ferrino: «Chi aggredisce non ha mai ragione»
FAVRIA - L'EX SINDACO FERRINO AGGREDITO SOTTO CASA: MEDICATO IN OSPEDALE A CUORGNE'
FAVRIA - L
L'episodio è avvenuto in via Cernaia intorno alle 8.45. L'ex sindaco è stato medicato e dimesso dal pronto soccorso. Indagini dei carabinieri in corso. Potrebbe essere stato aggredito per le sue posizioni anti-gay
IVREA - Zingare golose arrestate dalla polizia dopo un furto al Lidl
IVREA - Zingare golose arrestate dalla polizia dopo un furto al Lidl
Dopo l'arresto il gip del tribunale di Ivrea ha disposto per le due giovani l'obbligo di dimora nel campo nomadi di Torino
CASELLE - 900 mila euro nascosti in bagagli, cinture e shampoo - FOTO
CASELLE - 900 mila euro nascosti in bagagli, cinture e shampoo - FOTO
La stragrande maggioranza dei fermati proveniva dal continente asiatico. Quelli in partenza, invece, diretti ad Istanbul
RIVAROLO - Richiedente asilo fa pipì sul marciapiede: il video scatena la reazione del web - FOTO
RIVAROLO - Richiedente asilo fa pipì sul marciapiede: il video scatena la reazione del web - FOTO
Migliaia di visualizzazioni e commenti per il richiedente asilo che l'altro pomeriggio, sotto lo sguardo incredulo dei passanti, ha fatto un bisognino sul marciapiede di corso Torino. Non si è accorto che qualcuno lo stava riprendendo
IVREA - Storico Carnevale: confermati i responsabili operativi
IVREA - Storico Carnevale: confermati i responsabili operativi
Maurizio Leggero responsabile storico artistico, Davide Marchegiano all'organizzazione ed Elisa Gusta per la comunicazione
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore