CALUSO - Vuole la birra senza pagare: botte a negoziante e carabinieri

| Un uomo di 56 anni di Caluso è stato arrestato dai carabinieri per resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamenti e minacce

+ Miei preferiti
CALUSO - Vuole la birra senza pagare: botte a negoziante e carabinieri
Un uomo di 56 anni residente a Caluso è stato arrestato dai carabinieri della compagnia di Chivasso per resistenza e violenza a pubblico ufficiale, danneggiamenti e minacce. L'altra sera l'uomo, A.M., professione muratore, è entrato in un negozio di alimentari di via Micheletti chiedendo al titolare una birra. Alterato, forse dall'alcol, il cliente litigioso avrebbe voluto bersi una birra senza pagare. Per questo motivo il titolare dell'esercizio commerciale lo invita, con decisione, a lasciare subito il locale. Ne nasce un diverbio durante il quale dalle parole si passa quasi subito ai fatti. Urla e spintoni, poi il muratore si scaglia contro il commerciante nel vano tentativo di colpirlo con un pugno.

Il cliente esagitato viene allontanato dal negozio ma, non domo, se la prende con l'auto del titolare, parcheggiata poco distante, spaccandogli lo specchietto. Nel frattempo diversi clienti del negozio e alcuni residenti, richiamati dalle urla provenienti dalla strada, hanno già chiamato il 112. Pochi istanti dopo, sulla piazza del paese, si presenta una gazzella dei militari dell'Arma. Alla vista delle divise, anzichè calmarsi, il 56enne diventa ancora più violento e non trova di meglio che aggredire anche i due carabinieri.

Volano insulti, minacce e calci alle gambe. I militari, non senza difficoltà, riescono a bloccare il soggetto e a portarlo in caserma. Arresto inevitabile. I due militari intervenuti sul posto, invece, entrambi in forza alla stazione di Caluso, hanno riportato solo leggere ferite guaribili in pochi giorni.

Cronaca
CANAVESE - Il Ministero dell'Interno chiude i rubinetti: in difficoltà le associazioni che si occupano dei richiedenti asilo
CANAVESE - Il Ministero dell
Tra queste non fa eccezione la Mastropietro, la storica onlus di Cuorgnè che, dal 1984, si occupa di aiutare i più deboli. Sono circa nove mesi che dalla prefettura e dal consorzio Inrete non arriva il dovuto per i richiedenti asilo ospiti
CALUSO-VISCHE-MAZZE' - Nuova raffica di furti nelle case della zona
CALUSO-VISCHE-MAZZE
I malviventi hanno agito soprattutto di notte ma, in alcuni casi, hanno preferito razziare gli alloggi anche nel tardo pomeriggio
IVREA - Il vescovo in palestra per conoscere i corsi di difesa personale
IVREA - Il vescovo in palestra per conoscere i corsi di difesa personale
Ha voluto conoscere di persona l'attività svolta con i giovani, con la boxe utilizzata come strumento di difesa personale
PAVONE-MERCENASCO - Lavori in corso, chiudono due strade provinciali
PAVONE-MERCENASCO - Lavori in corso, chiudono due strade provinciali
Il servizio viabilità della Città metropolitana di Torino informa di alcune limitazioni al traffico sulle strade del Canavese a seguito di due cantieri
OZEGNA - Il commosso addio a nonna Olga: aveva 107 anni
OZEGNA - Il commosso addio a nonna Olga: aveva 107 anni
Nonna Olga, nata in Francia ma originaria del Canavese, iniziò a lavorare ad appena undici anni nel lanificio di Castellamonte
FAVRIA - L'addio della comunità a Giovanni Cena
FAVRIA - L
I funerali avranno luogo in Favria venerdì 22 alle 10 nella chiesa parrocchiale del paese. Veglia di preghiera nella stessa chiesa giovedì 21 alle 20.30
CHIVASSO - Giovani fidanzati spacciano marijuana: un arresto e una denuncia
CHIVASSO - Giovani fidanzati spacciano marijuana: un arresto e una denuncia
I carabinieri di Castiglione hanno arrestato uno studente 18enne, residente a Chivasso, e denunciato la fidanzata di 17
LOMBARDORE - Minaccia la figlia con un'accetta: 83enne denunciato
LOMBARDORE - Minaccia la figlia con un
Durante il sopralluogo dell'abitazione, i carabinieri hanno recuperato due pistole che l'uomo si era fabbricato artigianalmente
CANAVESE - A scuola con quattro coltelli: ragazzino delle medie «disarmato» dal preside
CANAVESE - A scuola con quattro coltelli: ragazzino delle medie «disarmato» dal preside
Un ragazzino di seconda media, che frequenta una scuola dell'alto Canavese, l'altra mattina si è presentato in classe «armato» con quattro coltelli a serramanico. Li aveva nascosti nel giubbotto forse per impressionare i compagni
CANAVESE - La battaglia delle arance con le palline di spugna
CANAVESE - La battaglia delle arance con le palline di spugna
Iniziativa benefica promossa nell'ambito del progetto per le famiglie e i bambini «Giochiamo Insieme con Mamma e/o Papà»
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore