CANAVESANA - Disagi assurdi sulla ferrovia: la lettera di un utente

| Riceviamo e volentieri pubblichiamo da un attento lettore e pendolare della ferrovia Canavesana, una lettera-segnalazione

+ Miei preferiti
CANAVESANA - Disagi assurdi sulla ferrovia: la lettera di un utente
Riceviamo e volentieri pubblichiamo da un attento lettore di QC e pendolare della ferrovia Canavesana, una lettera-segnalazione dell'assurdo disservizio che si è verificato sulla linea in direzione Rivarolo Canavese venerdì sera, poco prima che iniziasse lo sciopero indetto dalle organizzazioni sindacali...

«Buongiorno, scrivo per segnalare l'ennesimo disservizio sulla linea ferroviaria SFM1 "Canavesana". Oramai sono costanti ma ieri sera siamo arrivati alle comiche. Mi scuso per la lunghezza del messaggio ma è necessario per raccontare bene i fatti. Ieri (venerdì ndr), a causa, dello sciopero dalle 18, decido di prendere il treno SFM1 4133 per Rivarolo che transita a Fossata Rebaudengo alle 17.53 pur sapendo che il successivo 4135 avrebbe dovuto comunque circolare in quanto in partenza da Chieri alle 17.50. Ma non si sa mai. Arrivo in stazione alle 17.48 e sento subito l’altoparlante che annuncia 45 minuti di ritardo. Quarantacinque! Dopo un po’, un secondo annuncio riduce in ritardo previsto a ‘soli’ 25 minuti, ma sempre ‘scusandosi per il disagio’.

Nel dubbio prendo un SFM2 diretto a Chivasso e vado fino a Settimo: è già capitato in passato che per problemi vari i treni SFM fossero instradati sulla ‘canna veloce’ e saltassero Rebaudengo, oppure fossero limitati sulla tratta Rivarolo-Settimo, ecc. A Settimo, infine, viene annunciato in arrivo il 4133, diretto a Rivarolo, delle ore 18.03, in ritardo. Di 30 minuti esatti, praticamente all’orario preciso del successivo 4135. Ma qui comincia il bello: il treno arriva, si ferma, ma è tutto spento e non apre le porte.

Il capotreno inizia una discussione con il capostazione GTT (senza scendere dal treno) dichiarando che lui deve portare il treno vuoto a Rivarolo. Ora io immagino, e spero, che non sia stata una decisione del capotreno e macchinista del 4133, ma che chiunque l’abbia deciso abbia avuto delle ottime ragioni per farlo, altrimenti è un deficiente completo. C’erano decine, per non dire centinaia (contando le altre stazioni saltate in precedenza) di persone che aspettano un treno già in ritardo di mezz’ora e tu lo fai passare vuoto?

Comunque, visto che non ci sono guasti, il capostazione dichiara di avere l’autorità per farlo circolare, telefona, sbraita, compila un ordine scritto (M40?) ma niente. Il capotreno è irremovibile. A questo punto, con il successivo 4135 che nel frattempo è arrivato ed è in attesa fuori della stazione (bloccando peraltro la circolazione della Torino-Milano, dettagli…) il capostazione ordina al treno di manovrare per spostarsi sul binario 4. Cosa che avviene, non senza molte resistenze, contestazioni e perdite di tempo.

Liberati i binari salgo sul 4135 e alle 19.04 partiamo da Settimo con un’ora di ritardo sul previsto. Come effetto collaterale, anche il treno 4188 proveniente da Rivarolo che doveva arrivare a Settimo alle 18.57 è rimasto bloccato a Volpiano fino alle 19.15 e quindi ha accumulato mezz’ora di ritardo.

Ora io mi domando:
1. Esiste qualcuno che gestisce la circolazione dei treni in GTT? O è tutto affidato alle decisioni autonome dei singoli?
2. Se esiste, come è possibile e di chi è la responsabilità di equivoci di questo genere che distruggono completamente la regolarità della circolazione?
3. Sono previste sanzioni in questi casi o finisce sempre a tarallucci e vino?
4. Il passeggero che ha pagato un anno di abbonamento anticipato, e in contanti, non ha diritto a nessuna spiegazione o scusa (di rimborsi non se ne parla viste le modalità ridicole con cui sono gestiti)?
5. Se esistono persone (come ho il sospetto, anche se non le prove) che boicottano il servizio appigliandosi a cavilli ed eseguendo le normali operazioni in modo volutamente rallentato o negligente, perché nessuno interviene e prende provvedimenti?

L’unico barlume di ragionevolezza della serata l’ho poi visto alla stazione di Rivarolo, in cui i bus ‘sostitutivi’ per Pont e Castellamonte delle 19.15 sono stati ritardati in attesa del treno, che è arrivato alle 19.30, in modo da non far perdere ulteriore tempo ai passeggeri. Ma dopo il ritardo di giovedì 26 sera (dovuto a un investimento sulla linea FS), il ritardo di venerdì 27 al mattino (15’ fermi a Volpiano per un non meglio precisato guasto su linea FS), e il ritardo di venerdì 27 sera (raccontato sopra) questa decisione corretta appare ben poca cosa».


Cronaca
DRAMMA A VOLPIANO - A 18 anni si lancia da una finestra: morta sul colpo
DRAMMA A VOLPIANO - A 18 anni si lancia da una finestra: morta sul colpo
La ragazza è stata subito soccorsa dal personale del 118 ma è stato tutto inutile. L’episodio all’interno di una comunità
CASELLE - Una mattina di ordinaria follia
CASELLE - Una mattina di ordinaria follia
Riceviamo e pubblichiamo una lettera di un nostro lettore e della serie di sfortunati eventi da Torino a Napoli
CERESOLE REALE - Due escursionisti recuperati in quota dal Soccorso Alpino
CERESOLE REALE - Due escursionisti recuperati in quota dal Soccorso Alpino
Pur attrezzata ed in buone condizioni fisiche la coppia ha preferito richiedere l'intervento del soccorso
RIVAROLO CANAVESE - Alternanza Scuola-Lavoro presso la Pro Loco di Rivarolo
RIVAROLO CANAVESE - Alternanza Scuola-Lavoro presso la Pro Loco di Rivarolo
Guidati dai volontari del Servizio Civile Nazionale gli studenti di alternanza scuola-lavoro hanno la possibilità di apprendere l’importanza del patrimonio storico-artistico, paesaggistico, enogastronomico e socioculturale del territorio.
CUORGNE' - L'Accademia Filarmonica in concerto presenta il rinnovato direttivo ed il nuovo Presidente
CUORGNE
Durante la serata, verrà presentato il rinnovato direttivo e, con un pizzico di suspense, il nuovo Presidente eletto.
SETTIMO VITTONE - Da Settimo alla battaglia di San Martino del 24 giugno di 160 anni fa
SETTIMO VITTONE - Da Settimo alla battaglia di San Martino del 24 giugno di 160 anni fa
La piazza di Settimo Vittone ospita la chiesa della Madonna delle Grazie ed è intitolata al conte Rinaldo Setto di Settimo Vittone, che morì 160 anni fa
CASTELLAMONTE - Ultimo concerto della rassegna Primavera 2019
CASTELLAMONTE - Ultimo concerto della rassegna Primavera 2019
Allo Scaricatore Ferroviario di Castellamonte giunge al termine la rassegna musicale con un degno coronamento per una stagione perfetta.
CERESOLE REALE - Intervento del 118 e del soccorso alpino per un turista di Borgaro colto da un malore in riva al lago
CERESOLE REALE - Intervento del 118 e del soccorso alpino per un turista di Borgaro colto da un malore in riva al lago
I volontari della stazione di Ceresole Reale della XII Delegazione Canavesana del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese sono intervenuti oggi a supporto dell'elicottero del 118 per soccorrere una persona colpita da un malore
CANAVESE - Arriva il grande caldo: in settimana previste temperature oltre i 35 gradi
CANAVESE - Arriva il grande caldo: in settimana previste temperature oltre i 35 gradi
Avverte Arpa Piemonte che tale ondata di calore determinerà a partire da martedì temperature oltre i 35 gradi sulle pianure, con temperature percepite anche superiori a causa delle condizioni di afa
CERESOLE REALE - La filarmonica Salassese protagonista al PalaMila
CERESOLE REALE - La filarmonica Salassese protagonista al PalaMila
Dopo la banda musicale e la Junior Band di Castellamonte, sarà la Filarmonica Salassese protagonista del secondo appuntamento del concerto-concorso del Gran Paradiso Musica Festival
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore