CANAVESANA - Scale mobili rotte: i pendolari si devono arrangiare

| L'agenzia della mobilità risponde agli utenti della ferrovia Gtt: «I guasti alle scale mobili sono fisiologici»

+ Miei preferiti
CANAVESANA - Scale mobili rotte: i pendolari si devono arrangiare
Cari pendolari, non importa se siete prossimi alla pensione e magari, pagando (caro) l'abbonamento del treno, dovreste usufruire di tutta una serie di servizi. Se qualcosa non funziona.... arrangiatevi! Fate di necessità virtù e camminate. E' il caso delle scale mobili rotte alla stazione torinese di Porta Susa. Proprio al binario 5, quello dove arrivano i treni della ferrovia da Rivarolo Canavese e paesi vicini. Scale mobili fuori uso, tra l'altro, da fine luglio. Dopo le proteste dei pendolari per il disservizio, ecco la risposta (disarmante) dell'agenzia della mobilità. E' vero che le scale mobili sono rotte: è fisiologico. I passeggeri dei treni hanno solo da camminare per raggiungere quelle in funzione, magari al fondo del binario, per poi tornare indietro e imboccare l'uscita giusta per andare a lavorare...

«In riferimento alla nota del 11 agosto - scrivono dall'agenzia dopo la segnalazione del comitato utenti della Canavesana - con la quale è stato segnalato un disservizio relativo alla Stazione di Porta Susa FS derivante dal mancato funzionamento delle scale mobili di accesso al binario 5, desideriamo evidenziare le seguenti considerazioni:
 
la Stazione di Porta Susa FS, anche alla luce delle particolarissime caratteristiche strutturali (estensione lungitudinale di oltre 400 metri con accesso in sopraelevata a 6 binari) è dotata di un significativo plesso di impianti elevatori, composto da scale mobili e ascensori, progettato e realizzato con un opportuno sistema di "ridondanza", ai sensi della normativa vigente in merito alle garanzie di accesso ai Servizi Pubblici per Utenti a ridotta capacità motoria, al fine di garantire comunque la possiiblità di un adeguato collegamento tra le banchine ferroviarie e il piano stradale (uscita stazione); in tale ambito, l'eventuale fuori servizio di una scala mobile è sempre "compensato" dal funzionamento alternativo di altri impianti elevatori (ascensori o altre scale) eventualmente afferenti a cavalconi differenti;
 
nello specifico della segnalazione, a fronte di un sopralluogo svoltosi in stazione nella giornata del 12 agosto, si evidenzia che il numero di impianti elevatori risultanti al momento fuori servizio (complessivamente pari a 3 scale mobili e 1 ascensore, di cui una scala ferma per atti vandalici) rappresenta una percentuale (purtroppo) "fisiologica" rispetto al plesso in dotazione all'infrastruttura, assolutamente non pregiudicante l'accesso anche per utenti (o pendolari agostiani) a ridotta capacità motoria, che possono raggiungere il piano strada e le banchine attraverso gli impianti alternativi regolarmente funzionanti».
Cronaca
CIRIE' - Investe un pedone poi scappa: caccia al pirata della strada
CIRIE
L'automobilista non si è fermato a prestare soccorso: nonostante l'urto con la persona ha pensato bene di tirar dritto...
CASTELLAMONTE - A fuoco una casa, notte di paura in centro - FOTO
CASTELLAMONTE - A fuoco una casa, notte di paura in centro - FOTO
Sul posto hanno operato i vigili del fuoco di Castellamonte che hanno domato le fiamme e messo in sicurezza il vecchio stabile
CUCEGLIO - I bimbi delle scuole hanno incontrato lo scrittore Michele D'ignazio
CUCEGLIO - I bimbi delle scuole hanno incontrato lo scrittore Michele D
L'incontro con gli alunni della Scuola Primaria di Cuceglio fa parte del "Tour della Matita" a cui ha dato vita l'autore, in cui svolge con i bambini attività laboratoriali e di lettura ad alta voce
VALPRATO SOANA - Si chiude la stagione invernale a Piamprato
VALPRATO SOANA - Si chiude la stagione invernale a Piamprato
Con la terza edizione della «Goia Dli Mat» si è chiusa la stagione invernale di Pianeta Neve Ski a Piamprato Soana
CALUSO - Ennesimo incidente sulla statale 26: due feriti alle porte di Arè - FOTO E VIDEO
CALUSO - Ennesimo incidente sulla statale 26: due feriti alle porte di Arè - FOTO E VIDEO
La dinamica del sinistro è al vaglio dei carabinieri di Caluso prontamente intervenuti sul posto insieme ai vigili del fuoco. Le auto coinvolte hanno terminato la corsa ruote all'aria nella scarpata a lato della carreggiata
IVREA - Il grido dei lavoratori Comdata in cassa integrazione
IVREA - Il grido dei lavoratori Comdata in cassa integrazione
«Vi raccontiamo la nostra storia perché presto potrebbe essere la vostra o quella dei vostri figli» dicono i lavoratori
LAVORO - Il Comune di Ivrea cerca un nuovo dipendente
LAVORO - Il Comune di Ivrea cerca un nuovo dipendente
È indetto concorso pubblico, per esami, per la copertura a tempo indeterminato e a tempo pieno di n.1 posto di "Coordinatore di servizi"
CASELLE - Spaccio di droga: due arresti e un 16enne denunciato
CASELLE - Spaccio di droga: due arresti e un 16enne denunciato
I carabinieri sono riusciti a ricostruire una rete di spaccio che ha coinvolto, nei mesi scorsi, Borgaro, Caselle e Mappano
CIRIE'-IVREA - Giampiero De Marzi è il Direttore della Salute Mentale
CIRIE
Ha iniziato la sua carriera professionale, negli anni 1985-1986, come neuropsichiatra infantile presso l'ex Ussl di Legnago
LOMBARDORE-RIVAROLO - Incendio devasta un rimorchio di legna - FOTO
LOMBARDORE-RIVAROLO - Incendio devasta un rimorchio di legna - FOTO
L'incendio è divampato ieri sera, intorno alle 23, nelle campagne a ridosso dell'ex statale 460. Probabile che qualcuno abbia appicato le fiamme di proposito. Indagini dei carabinieri in corso
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore