CANAVESANI IN MEETING - Arrivederci

| A Madre Teresa, prossimamente santa il 4 settembre, è stato dedicato l'incontro conclusivo

+ Miei preferiti
CANAVESANI IN MEETING - Arrivederci
Con queste righe termino la serie di appunti e di spunti sul Meeting di Rimini che si è concluso nella serata di ieri. Una canzone, parlando della positività,  cita Ghandi e Madre Teresa. A Madre Teresa, prossimamente santa il 4 settembre,  è stato dedicato l'incontro conclusivo nonché una delle mostre più toccanti (e visitate) della kermesse.  Una donna che affidandosi completamente a Dio è diventata il bene per migliaia di bambini, anziani, donne e uomini rigettati da questa nostra società edonistica. Visitare la mostra su questa piccola suora albanese, così desiderosa di fare il bene tanto da vincere il Nobel per la pace e parlare ai potenti del mondo all'ONU sul dramma dell'aborto, apre il cuore al desiderio di vivere per l'altro, perché uno capisce che l'altro è un bene per sé.
 
Presso la mostra dei santi americani si è potuto incontrare la figura di San Damiano di Molokai, uno dei maestri ispiratori di Ghandi.  Presso la mostra dedicata alla scuola di Tarcento fondata da don Villa subito dopo il devastante sisma del 1976,  si è visto un nuovo modo di educare e di essere,  un modo di essere che si riscontra anche presso la mostra sulle piccole suore di Carità dell'Assunzione, presenti anche a Torino,  o presso la mostra che descrive un nuovo modello di carcere brasiliano senza sbarre perché ... "dall'amore non si scappa".
 
Le mostre al Meeting sono state la modalità per i canavesani presenti per Marco, Enzo, Silvia, Riccardo, Stefano, Enrica, Roberta, Giuseppe, Lorenzo, Agnese, Enrica, Claudia, Michele, Pietro, Angelo, Maria, Chiara, per me e per le altre migliaia di persone che sono state al Meeting, per fare un piccolo passo, per capire un poco di più cosa significa la parola misericordia alla quale papa Francesco ci sta così richiamando con questo Anno Santo.
 
Come terminare?  Semplicemente con un arrivederci al prossimo Meeting che avrà luogo dal 18 al 24 agosto 2017 e che porrà a tema una frase che compare nel Faust di Goethe, richiamata da don Julián Carrón,  successore di don Giussani alla guida di Comunione e Liberazione, nel corso di un'intervista rilasciata  ad un importante giornale nazionale: "Quello che hai ereditato dai tuoi padri, riguadagnatelo, per possederlo". (Paolo Ricco)
Galleria fotografica
CANAVESANI IN MEETING - Arrivederci - immagine 1
CANAVESANI IN MEETING - Arrivederci - immagine 2
Cronaca
CASTELLAMONTE - Gran finale per la Mostra della Ceramica
CASTELLAMONTE - Gran finale per la Mostra della Ceramica
Domenca «Cammin'arte» e alla sera, con la chiusura dei punti mostra alle 20, l'atteso concerto di Francesco Taskayali
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Il 17 ottobre inizia il processo alla mamma di Gabriele Defilippi
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Il 17 ottobre inizia il processo alla mamma di Gabriele Defilippi
«Leggeremo le motivazioni e valuteremo cosa fare. Ma prima ci sarà il processo a Caterina Abbattista». Il procuratore capo di Ivrea, Giuseppe Ferrando, ha commentato così la sentenza del gup Alessandro Scialabba sul caso Rosboch
VOLPIANO - Auto prende fuoco: il conducente se ne va... - FOTO
VOLPIANO - Auto prende fuoco: il conducente se ne va... - FOTO
Intervento dei vigili del fuoco oggi pomeriggio nei pressi del passaggio a livello della stazione. Indagini sul proprietario del mezzo
CUORGNE' - Paura all'interno della Federal Mogul, scatta l'evacuazione
CUORGNE
L'allarme scattato per una possibile intossicazione nel reparto cuscinetti. Una cinquantina di dipendenti fatti evacuare
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Il papà di Gloria: «Sia maledetto chi ha ucciso mia figlia» - VIDEO
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Il papà di Gloria: «Sia maledetto chi ha ucciso mia figlia» - VIDEO
Ettore Rosboch all'uscita dal tribunale si scaglia contro la sentenza. Anche la madre di Gloria, Marisa Mores, si dice insoddisfatta. La famiglia aveva chiesto giustizia per la morte della loro unica figlia
OMICIDIO ROSBOCH - 30 ANNI DI CARCERE PER GABRIELE DEFILIPPI: EVITATO L'ERGASTOLO
OMICIDIO ROSBOCH - 30 ANNI DI CARCERE PER GABRIELE DEFILIPPI: EVITATO L
Si è chiuso il processo di primo grado per l'omicidio della povera professoressa di Castellamonte. L'ex allievo, reo-confesso del delitto, è stato condannato a trent'anni. Accolta solo in parte la richiesta della procura di Ivrea
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Le tappe fondamentali dell'assassinio di Gloria Rosboch - VIDEO
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Le tappe fondamentali dell
Si è chiuso al tribunale di Ivrea, oggi, un altro capitolo della lunga storia che ha portato all'efferato omicidio della professoressa Rosboch. Ecco il riassunto di quanto avvenuto in alcune tappe fondamentali
INGRIA - Gara di rutti: il sindaco difende la manifestazione
INGRIA - Gara di rutti: il sindaco difende la manifestazione
Il piccolo Comune della Valle Soana difende la scelta di ospitare la gara goliardica e benefica dopo le tante polemiche emerse
CUORGNE' - Riparato il Gesù bambino decapitato dai vandali
CUORGNE
La statua affidata alla restauratrice Sara Bertella è stata riconsegnata a Pezzetto in settimana e quindi riposizionata
SCARMAGNO - Auto contro moto sulla Sp82: centauro grave al Cto
SCARMAGNO - Auto contro moto sulla Sp82: centauro grave al Cto
Nei campi vicino alla provinciale è atterrato l'elisoccorso. Dinamica dell'incidente stradale al vaglio dei carabinieri
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore