CANAVESE - A Castellamonte e Campo rivissuta e celebrata una pagina di storia della musica

| Doppio concerto con l'arpista Mara Galassi. E' nata anche la formazione di un gruppo di «Amici dell'Arpa di Campo»

+ Miei preferiti
CANAVESE - A Castellamonte e Campo rivissuta e celebrata una pagina di storia della musica
E’ ormai diventata per noi una felice tradizione, infatti da quasi un decennio l’arpista Mara Galassi offre alla nostra Comunità un suo concerto estivo, quando da Milano viene a trascorrere le  vacanze a Campo, nella casa dei suoi avi, in compagnia dell’amata zia Fiorenza e, fino a pochi anni fa, anche dei suoi genitori Margherita e Virgilio.

Mara ha studiato arpa moderna sotto la guida di Luciana Chierici, presso la Civica Scuola di Musica di Milano (ora Civica Scuola di Musica Claudio Abbado), diplomandosi presso il Conservatorio di Pesaro nel 1976. Conosciuta a livello internazionale, svolge intensa attività concertistica come solista e in collaborazione con i più prestigiosi gruppi di musica antica d’Europa. Ha suonato con le orchestre della Rai di Milano e Napoli, del Maggio Musicale Fiorentino, dell’Opera di Genova e dal 1980 al 1989 ha ricoperto il ruolo di Prima Arpa presso il Teatro Massimo di Palermo. Dal 1984 si è dedicata all’esecuzione  sull’arpa doppia del repertorio rinascimentale e barocco, perfezionandosi al Conservatorio di Rotterdam con David Collyer e al Sarah Lawrence College di New York, sotto la guida di Patrick O’Brien; ha seguito a Londra i corsi di musicologia di Michael Morrow ed è socio fondatore della Historical Harp Society ed attuale membro della Historical Harp Society of America. Dal 1989 è docente di arpa rinascimentale e barocca e musica da camera presso l’Accademia Internazionale della Musica di Milano e dal 1997, anche presso la Esmuc di Barcellona.

Così, nell’elenco delle sedi dove Mara si esibisce, considerando solo questi ultimi mesi, si possono leggere mete quali Innsbruck, Utrecht, Vilnius, Baden Baden… Parma e Roma (per tornare in Italia), poi di nuovo l’Europa con Amsterdam, quando non addirittura destinazioni d’Oltreoceano! Certo che il trovare Campo Canavese inframmezzato a tali nomi, fa pensare al dover cercare l’intruso… ed è una cosa che ci inorgoglisce molto. Con il 2018, si è raggiunto un traguardo speciale: il compimento del secolo di età della sua zia materna Fiorenza Rattonetti. A lei, raffinata pianista e sua prima insegnante, Mara ha dedicato quest’anno il suo concerto, proprio nella stessa sede in cui la zia si era esibita tanti decenni fa.

Eccezionale l’occasione, quindi anche il repertorio, particolarmente eccezionale lo strumento e duplice la presentazione. Mara ha scelto un programma di musiche barocche napoletane dei secoli XVI e XVII, eseguite con uno strumento di straordinaria bellezza e valore per gli intenditori: un’arpa doppia, costruita dal liutaio Dario Pontiggia, copia dell’Arpa Barberini di Girolamo Acciari, il cui originale risale al 1632, all’epoca suonata dal famoso arpista Marco Marazzoli, detto “Marco dell’Arpa”. Il primo concerto, il 2 agosto scorso, si è svolto a Castellamonte nella sede della Casa della Musica, inserito fra gli eventi collaterali della Mostra della Ceramica 2019, grazie alla disponibilità del Sindaco e del Consigliere delegato alla Cultura, i quali hanno immediatamente accolto la proposta giunta da Campo al Presidente dell’Associazione Filarmonica di Castellamonte, Giacomo Spiller.

E’ stato proprio quest’ultimo a fare gli onori di casa, nell’accogliente sala dei concerti al primo piano dell’edificio, riservando al pubblico delle autentiche sorprese: insieme alla zia Florrie, tutti infatti abbiamo potuto ammirare il “suo” pianoforte, portato da Torino a Castellamonte già nel 1925 e recante all’ interno la firma autografa di Giacomo Puccini; un violino, dono dell’indimenticato Renzo Chiantaretto, nonché il registro dei verbali della Filarmonica, sul quale, riferito all’anno 1942, si legge: “Molti altri (musici) non hanno potuto finire il corso, appartenendo a classi di leva e quindi chiamati alle armi. L’orchestra ha eseguito tre concerti: il primo il 9 agosto, con il concorso della pianista Rattonetti e l’orchestra d’archi” (Fra questi, appunto, il violinista Chiantaretto; il direttore era il Maestro Mario Nubola). Così indirettamente, si apprende che la famiglia Rattonetti- Galassi, in tempo di guerra, era sfollata da Milano a Campo e da qui, anche per le lezioni e le esibizioni musicali a Castellamonte, ovviamente ci si recava a piedi.

Poteva, però, mancare proprio quest’anno il concerto di Mara nella chiesa di Campo? Ed eccone, quindi, la sera di venerdì 23 agosto, una seconda edizione straordinaria dedicata agli splendidi cento anni di zia Florrie, circondata dall’affetto dei suoi parenti, dei compaesani e dai rinnovati loro auguri. Noi non abbiamo competenze o preparazione musicali adeguate, ma fin dalla prima volta tutti siamo stati rapiti dalla magia di quelle note celestiali che parlano di infinito e dal fascino di uno strumento così lontano dalle sonorità del tempo moderno; addirittura i primi ammiratori di Mara sono i bambini del paese e, spontaneamente, è nata  la formazione  di un gruppo di “Amici dell’Arpa di Campo”, che ha, come presidente onorario il dottor Gianni Colli,  collega di lavoro del papà di Mara e amico storico della sua famiglia. Si sono fatti interpreti dei sentimenti di tutti, i nostri Parroci, nei primi anni don Giorgio e poi don Angelo e don Joao: quella dell’arpa è musica che favorisce il raccoglimento e la meditazione di una preghiera, che invita a cercare il silenzio intorno a noi, che addolcisce il nostro cuore ed eleva la nostra anima, perché, come ogni forma d’arte, è espressione della bellezza del Creato. Ancora un grazie a Mara Galassi  e tantissimi auguri alla zia Fiorenza Rattonetti, con un arrivederci al prossimo anno!

Per il gruppo degli “Amici dell’Arpa di Campo”: Carla, Lidia, Luciana.

Galleria fotografica
CANAVESE - A Castellamonte e Campo rivissuta e celebrata una pagina di storia della musica - immagine 1
CANAVESE - A Castellamonte e Campo rivissuta e celebrata una pagina di storia della musica - immagine 2
CANAVESE - A Castellamonte e Campo rivissuta e celebrata una pagina di storia della musica - immagine 3
CANAVESE - A Castellamonte e Campo rivissuta e celebrata una pagina di storia della musica - immagine 4
Cronaca
VALPERGA - Al «Campass» di Belmonte grande successo per la musica di «Divina Armonia» - VIDEO
VALPERGA - Al «Campass» di Belmonte grande successo per la musica di «Divina Armonia» - VIDEO
Le Quattro stagioni di Vivaldi sono state suonate al «Campass» nel cuore della riserva naturale del Sacro Monte di Belmonte
DRAMMA AL LAGO - Muore soffocata mentre è a pranzo al ristorante
DRAMMA AL LAGO - Muore soffocata mentre è a pranzo al ristorante
Immacolata L., torinese, stava pranzando ieri sulla terrazza di un ristorante sul lungo lago di Viverone quando si è sentita male
FORNO CANAVESE - Pieno successo per gli eventi di festa promossi dalla Pro loco
FORNO CANAVESE - Pieno successo per gli eventi di festa promossi dalla Pro loco
Festa ampiamente riuscita in virtù del grande afflusso di visitatori. Primo fine settimana dedicato al motoclub di Forno Canavese, secondo alla patronale
CHIVASSO - Un proiettile contro la vetrina del bar: indagini in corso
CHIVASSO - Un proiettile contro la vetrina del bar: indagini in corso
Le indagini dei militari di Chivasso si stanno concentrando sulla possibilità di un gesto intimidatorio legato ad un'eredità contesa
STRAMBINO - Vandali minorenni per noia: imbrattano i muri, si firmano e pubblicano le foto su internet. Denunciati dai carabinieri
STRAMBINO - Vandali minorenni per noia: imbrattano i muri, si firmano e pubblicano le foto su internet. Denunciati dai carabinieri
E' stato sufficiente per i militari dell'Arma visionare con attenzione le telecamere di sorveglianza per rinvenire immortalate le «gesta vandaliche» dei minori, tutti appartenenti alle famiglie bene. Nei guai anche un ragazzo di 21 anni
CASTELLAMONTE - Festa a Spineto per i 100 anni di Anna - FOTO
CASTELLAMONTE - Festa a Spineto per i 100 anni di Anna - FOTO
Un traguardo invidiabile per Anna, nata da una famiglia di contadini il 16 settembre 1919 a Breganze, in provincia di Vicenza
CIRIE' - Colpito da un malore mentre cerca funghi ad Ala di Stura: precipita nel dirupo e muore
CIRIE
I tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese sono riusciti a raggiungere l'uomo ma tutti i soccorsi sono stati inutili. Quando i tecnici hanno raggiunto Ala di Stura il suo cuore aveva già smesso di battere
IVREA - La Delegazione del FAI inaugura la sua prima sede in città
IVREA - La Delegazione del FAI inaugura la sua prima sede in città
Un presidio importante dove spiccano da tempo il Castello di Masino e l'ncantevole Pieve e Battistero di Settimo Vittone
AGLIE' - Giornata ecologica: il 28 i volontari «a caccia» di rifiuti
AGLIE
Il ritrovo è previsto in piazzale ex Olivetti alle 8,00 per il coordinamento e l'organizzazione delle operazioni. Alle 8:30 la partenza
CIRIE' - Ambulanza della croce verde coinvolta in un incidente mortale
CIRIE
Tragedia oggi pomeriggio a Lanzo, in via Torino. Una Peugeot 307 si è schiantata contro un'ambulanza della croce verde di Ciriè
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore