CANAVESE - A trent'anni dal disastro di Chernobyl gli isotopi radioattivi sono ancora nel nostro ecosistema

| La mappa del cesio 137, che Arpa ha aggiornato pochi mesi fa, conferma le zone di Ceresole Reale e la Val Soana, tra quelle più colpite dalla nube radioattiva. Per fortuna «non ci sono rischi per la popolazione»

+ Miei preferiti
CANAVESE - A trentanni dal disastro di Chernobyl gli isotopi radioattivi sono ancora nel nostro ecosistema
«A trent'anni dal passaggio della nube radioattiva sul Nord Italia, originata dall’incidente avvenuto alla centrale nucleare di Chernobyl, si rilevano ancora in Piemonte tracce di quell'evento. E' infatti presente nell'ecosistema il Cs-137, il cesio, un isotopo radioattivo artificiale prodotto dalla fissione nucleare dell’uranio con una vita di circa 30 anni». Lo ha confermato l'Arpa Piemonte, oggi, nell'anniversario del drammatico incidente alla centrale nucleare di Chernobyl (mappa aggiornata della fotogallery). Segno tangibile di quanto un disastro di quelle proporzioni porti con sè problemi e disagi per tanto, tantissimo tempo.
 
Il Cs-137 si rileva in particolare nei suoli e, di solito in minor concentrazione, in alcune matrici alimentari (latte, carne, frutti di bosco). I livelli più elevati possono essere rinvenuti nella selvaggina e in alcune specie di funghi. Si tratta comunque di quantità che non danno luogo a dosi significative alla popolazione se confrontate con la normale esposizione alla radioattività naturale. In generale, si valuta che in media il contributo della radioattività artificiale è inferiore all'un per cento della dose globale di radiazioni assorbita dalla popolazione a seguito dell'esposizione a radioattività naturale.
 
La mappa del cesio 137, che Arpa ha aggiornato pochi mesi fa, conferma le zone di Ceresole e la Val Soana, tra quelle più colpite dalla nube radioattiva. Proprio nel cuore del parco Nazionale del Gran Paradiso. Non ci sono pericoli per la popolazione ma le conclusioni alle quali sono giunti gli esperti sono comunque inquietanti: le ricadute per l’ambiente, infatti, anche a distanza di trent'anni, sono ancora enormi. E questo nonostante il Canavese sia distante migliaia di chilometri dalla centrale nucleare. Il monitoraggio straordinario, due anni fa, ha coinvolto diverse aree alpine dove sono stati prelevati e successivamente analizzati campioni di suolo, acque superficiali, funghi, frutti di bosco e latte di alpeggio, per un totale di circa 170 campioni. 
 
La «leggenda», secondo la quale, grazie ad una pioggia battente, una consistente dose di sostanze radioattive cadde sui rilievi alpini del Canavese, ha trovato piena conferma nelle analisi dell’Arpa. Ad aver assorbito la quantità maggiore di radiazioni, secondo i dati, alcune qualità di funghi tra le più presenti nelle vallate canavesane. L’indagine ha preso spunto dal ritrovamento  in Valsesia, in provincia di Vercelli, di 27 cinghiali con tracce di cesio nella lingua e nel diaframma. Nessun dato, per fortuna, sfiora neppure lontanamente i valori d’allerta. 
Galleria fotografica
CANAVESE - A trentanni dal disastro di Chernobyl gli isotopi radioattivi sono ancora nel nostro ecosistema - immagine 1
Cronaca
VALPERGA - Non ci sono treni ma il passaggio a livello resta chiuso... Ancora problemi sulla Canavesana
VALPERGA - Non ci sono treni ma il passaggio a livello resta chiuso... Ancora problemi sulla Canavesana
Un guasto tecnico che è anche una stranezza dal momento che, sabato e domenica, non ci sono treni sulla Rivarolo-Pont della Canavesana. Quindi, a maggior ragione, le sbarre non avevano alcun motivo per abbassarsi...
CASTELLAMONTE - Vigili del fuoco salvano una persona caduta in casa - FOTO
CASTELLAMONTE - Vigili del fuoco salvano una persona caduta in casa - FOTO
Poi l'uomo è stato affidato alle cure del 118 e trasportato in ospedale
VOLPIANO - Dentista di 57 anni trovato morto in una palestra
VOLPIANO - Dentista di 57 anni trovato morto in una palestra
Il ritrovamento è avvenuto ieri intorno alle 13. Inutili tutti i soccorsi. Indagini in corso da parte dei carabinieri
CANAVESE - Aci nelle scuole: l'educazione stradale spiegata ai ragazzi
CANAVESE - Aci nelle scuole: l
In occasione della «Giornata Mondiale in memoria delle vittime della strada», fissata per domenica 18 novembre, l'ACI e l’Automobile Club di Ivrea hanno organizzato diverse iniziative
CUCEGLIO - La «Sveglia» per la commemorazione del IV Novembre
CUCEGLIO - La «Sveglia» per la commemorazione del IV Novembre
La musica, il cibo, la Santa Messa e una toccante cerimonia
RIVAROLO - «Sentieri di cinema», incontri alla Biblioteca Comunale
RIVAROLO - «Sentieri di cinema», incontri alla Biblioteca Comunale
L'iniziativa culturale propone un tema ogni serata tracciato dalla visione di scene di film
CARNEVALE DI IVREA - Chi sono Generale, Sostituto e Podestà
CARNEVALE DI IVREA - Chi sono Generale, Sostituto e Podestà
Sono stati svelati in municipio, l'altra mattina, i personaggi maschili dell'edizione 2019 dello Storico Carnevale di Ivrea
CUORGNE' - Torna il tradizionale appuntamento con la Fiera di San Martino
CUORGNE
Domenica 18 novembre a Cuorgnè è in programma la tradizionale Fiera di San Martino, patrocinata dalla Città Metropolitana di Torino
OZEGNA - Una lezione speciale con gli Aib per i bimbi delle scuole
OZEGNA - Una lezione speciale con gli Aib per i bimbi delle scuole
Una "mission", quella dei volontari, svolta spesso nell'ombra ma importantissima nei momenti di emergenza
SCOSSA DI TERREMOTO IN CANAVESE MAGNITUDO 2.2: E' LA TERZA IN 60 GIORNI
SCOSSA DI TERREMOTO IN CANAVESE MAGNITUDO 2.2: E
Un'altra scossa di terremoto in Canavese. La terza in due mesi. Anche questa lieve, per fortuna, rilevata dai sismologi dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia al confine tra i territori comunali di Locana e di Ribordone
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore