CANAVESE - Agricoltura in ginocchio a causa della siccità

| Allarme della Cia – Agricoltori Italiani di Torino

+ Miei preferiti
CANAVESE - Agricoltura in ginocchio a causa della siccità
Il perdurare della siccità sta mettendo in ginocchio l’agricoltura. A preoccupare la Cia – Agricoltori Italiani di Torino non è comunque solo la prossima campagna cerealicola. La scarsità d’acqua sta producendo effetti negativi in molti settori, dall’allevamento zootecnico all’apicoltura, e minaccia di trascinare l’intero comparto in una crisi senza precedenti nella memoria recente.
 
«Oggi la nostra attenzione è giustamente puntata sui roghi che punteggiano la Valsusa, il Pinerolese e il Canavese – dichiara il presidente provinciale della Cia Roberto Barbero – ma il prolungarsi di questo periodo siccitoso sta mettendo in ginocchio sia l’agricoltura sia l’ecosistema boschivo di tutte le nostre aree montane e collinari. In pianura in qualche modo, fino ad ora, è stato possibile tamponare la situazione aumentando le dotazioni di gasolio agricolo e le attività di irrigazione ma siamo vicini al punto di non ritorno. Se non arriverà una quantità di pioggia accettabile entro le prossime due settimane potremmo perdere l’anno con conseguenze incalcolabili per il nostro tessuto imprenditoriale. È il terzo anno consecutivo che si verificano eventi siccitosi – continua Barbero – non possiamo più affrontare questi fenomeni in modo emergenziale. Occorre riorientare la nostra agricoltura per essere preparati con nuove colture o varietà colturali, impianti d’irrigazione più efficienti e un sistema di politiche pubbliche che, dagli investimenti sugli invasi alle misure agroambientali nel Psr, abbia l’obiettivo di aiutare gli agricoltori a vivere del proprio lavoro  anziché di sussidi conseguenti alle calamità naturali».
 
CEREALICOLO
Grano, frumento, orzo, farro e segale. Sono i cereali autunno vernini , la cui semina si conclude tradizionalmente in tempo per la ricorrenza di San Martino, l’11 novembre, per dare il tempo alle piante di attecchire nel terreno e resistere alle gelate invernali. In provincia di Torino la sola superficie annualmente coltivata a grano ammonta a circa 19.000 ettari, per una produzione media di oltre 1 milione di quintali ed interessa più di 4.500 aziende.  La superficie ad orzo copre invece circa 3.500 ettari, per una produzione di circa 150 mila quintali, realizzati da 1.200 aziende. Tutte le aziende agricole che destinano a coltura cerealicola una superficie aziendale superiore ai 10 ettari (oltre il 50% del totale nel Torinese), per ottenere i contributi Pac (Politica Agricola Comune) per l’annualità 2018 devono dimostrare di avere adempiuto alla diversificazione delle colture, destinando alla principale una superficie non superiore al 75% del totale. Se salta la semina dei cereali autunno vernini, oltre al danno economico da quantificare, queste aziende rischiano di perdere anche i contributi della politica agricola Ue.

ALLEVAMENTO E FORAGGIO
In montagna quest’anno, a causa prima delle gelate tardive e successivamente della siccità estiva e autunnale, si è avuta una considerevole diminuzione della produzione di foraggio. In molte zone, come nel Pinerolese o nelle Valli di Lanzo, la demonticazione delle mandrie in alpeggio è stata anticipata di circa un mese per l’esaurimento dei pascoli in quota, con gravi ripercussioni sull’alimentazione del bestiame. Gli allevatori devono decidere adesso se acquistare scorte supplementari di foraggio, un bene che nell’ultimo anno ha visto un aumento dell’80% del prezzo a quintale e in molti stanno iniziando a chiedersi se vendere qualche animale non possa risultare più conveniente.
 
APICOLTURA
Il caldo anomalo di questo periodo ha inizialmente ridotto la produzione di miele e ora sta mettendo in serio pericolo la sopravvivenza stessa delle api, che si trovano a fronteggiare la scarsità d’acqua e la tendenza di fiori e piante a bloccare la secrezione di nettare e polline per concentrare le risorse in favore della propria sopravvivenza.

Cronaca
CANAVESE - Vendemmia 2018 da quattro stelle per l'Erbaluce: forse la migliore tra le vendemmie dal 2000
CANAVESE - Vendemmia 2018 da quattro stelle per l
Il risultato migliore è per il Nebbiolo di Langhe e Roero, Pelaverga di Verduno e il Cortese zona Gavi, che si aggiudicano quasi l'eccellenza. Tra i vigneti del Piemonte, la produzione di vino è stata di poco più di 2,5 milioni di ettolitri
SETTIMO VITTONE - Condannato forestale per maltrattamenti
SETTIMO VITTONE - Condannato forestale per maltrattamenti
E' la seconda condanna per G.F, carabiniere forestale di 39 anni, per maltrattamenti nei confronti di una donna
METEO CANAVESE - Possibile domenica invernale con un po' di neve
METEO CANAVESE - Possibile domenica invernale con un po
Le previsioni di Arpa Piemonte confermano l'ingresso di una area di bassa pressione atlantica sul Mediterraneo occidentale determina un peggioramento delle condizioni
CASTELLAMONTE - Il mitico «Pierino» ospite all'Ufficio postale di Babbo Natale
CASTELLAMONTE - Il mitico «Pierino» ospite all
Domenica 16 dicembre dalle 15 alle 18 ospite d'eccezione a Castellamonte: il mitico «Pierino», al secolo Alvaro Vitali
CASELLE - Aumentano i controlli antiterrorismo all'aeroporto Pertini
CASELLE - Aumentano i controlli antiterrorismo all
Il Questore di Torino ha disposto un ulteriore rafforzamento del dispositivo di controllo già in atto nei luoghi sensibili
RIVAROLO CANAVESE - Autovelox nascosto nell'auto del Comune: attenzione ai limiti di velocità
RIVAROLO CANAVESE - Autovelox nascosto nell
A fronte delle richieste di alcuni residenti sul presunto sfrecciare di auto all'interno del centro abitato, l'altro pomeriggio il sistema è stato installato su una Panda e testato in frazione Mastri, all'ingresso del caseggiato
CHIVASSO - Pantaloni rosa a un bimbo: la mamma si scaglia contro le maestre
CHIVASSO - Pantaloni rosa a un bimbo: la mamma si scaglia contro le maestre
Il bambino si fa la pipì addosso tre volte. Finiti i cambi le insegnanti hanno trovato solo un paio di pantaloni di quel colore
RONCO CANAVESE - Il presepe vivente «Made in Valle Soana»
RONCO CANAVESE - Il presepe vivente «Made in Valle Soana»
Il 24 dicembre andrà in scena il presepe vivente «alla nostra maniera»: nella variante valsoanina del francoprovenzale
IVREA - Spacciano droga: carabinieri denunciano altri due ragazzi
IVREA - Spacciano droga: carabinieri denunciano altri due ragazzi
L'attività antidroga proseguirà nelle prossime settimane anche nelle scuole del Canavese con l'ausilio dei cinofili di Volpiano
BALDISSERO-CASTELLAMONTE - Un altro incidente stradale sulla provinciale - FOTO E VIDEO
BALDISSERO-CASTELLAMONTE - Un altro incidente stradale sulla provinciale - FOTO E VIDEO
La provinciale è stata chiusa al traffico per permettere l’afflusso dei mezzi di soccorso e i rilievi da parte dei carabinieri. I due feriti, un uomo e una donna, sono stati trasportati in ospedale a Ivrea
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore