CANAVESE - Arresti a Cuorgnč, Prascorsano, Quincinetto e San Giorgio: sgominata banda italo-albanese - FOTO e VIDEO

| L'attivitą d'indagine, coordinata dalla procura di Ivrea, č iniziata il 14 ottobre 2016, a seguito della rapina in casa subita da un assicuratore 65enne di San Giorgio Canavese. Quattro persone arrestate oggi alle prime luci dell'alba

+ Miei preferiti
CANAVESE - Arresti a Cuorgnč, Prascorsano, Quincinetto e San Giorgio: sgominata banda italo-albanese - FOTO e VIDEO
Questa mattina, i carabinieri della Compagnia di Ivrea, in  collaborazione con i colleghi di Corsico (MI), del Nucleo Elicotteri Carabinieri e del Nucleo Cinofili di Volpiano, hanno eseguito un’ordinanza di applicazione di misure cautelari emessa dal GIP del Tribunale di Ivrea, su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di Arvit SADA, 34 anni, albanese, residente in Cuorgnè, Giuliana LOMUSCIO, 25 anni, italiana, residente in Quincinetto e i fratelli Robert KOLA, 32 anni, albanese, residente in Prascorsano e Fatos KOLA, 26 anni, albanese, dimorante in San Giorgio Canavese. Un  terzo indagato  è attualmente  ricercato.
 
L’indagine ha evidenziato come gli indagati SADA e i fratelli  KOLA fossero alla continua ricerca di obiettivi da derubare. Gli stessi, avvalendosi di volta in volta di diversi complici per ottenere le notizie necessarie alla pianificazione dell’azione criminosa e per le attività di sopralluogo, pianificavano ed analizzavano i loro colpi: studiavano le vie di accesso e predisponevano gli strumenti necessari che portavano e lasciavano preventivamente sul posto; inoltre avevano a disposizione diversi veicoli in modo da potersi spostare con autovetture comunque non direttamente riconducibili alla loro persona. È emersa anche la loro capacità organizzativa nel collocare le armi asportate in occasione di un furto in abitazione.
 
L’attività d’indagine è iniziata il 14 ottobre 2016, a seguito della rapina in casa subita da un assicuratore 65enne di San Giorgio Canavese.
 
La notte del 14 ottobre 2016, pochi minuti dopo le 3, Osvaldo D., mentre rientrava a casa da una serata trascorsa con amici, dopo aver varcato il cancello e aver percorso il viale che conduce all’ingresso dell’abitazione, fu aggredito da due soggetti con il viso coperto da passamontagna. Questi lo minacciarono puntandogli un cacciavite alla gola e lo colpirono ad una coscia con uno dissuasore elettrico (c.d. taser), per poi sfilargli dal polso un orologio prezioso, una collanina in oro e la somma di 6.450 euro in contanti. Dopodiché lo fecero entrare in casa e, sempre minacciandolo con il cacciavite, gli chiesero dove fosse la cassaforte e le armi. Dal momento che il malcapitato non dava indicazioni, i due lo rinchiusero in un vano caldaia e poi fuggirono. La vittima riuscì a liberarsi passando dal tetto attraverso una botola. Gli immediati accertamenti dei carabinieri si sono da subito focalizzati su una donna, Giuliana LOMUSCIO, conosciuta dalla vittima in altre occasioni.
 
I successivi accertamenti svolti sul conto della donna e dei suoi contatti personali, hanno portato poi a stabilirne il ruolo nella rapina, ossia quello di “basista”, e ad individuare i due esecutori materiali.
 
I furti in abitazione
L’indagine ha consentito di individuare i presunti autori di quattro furti avvenuti nel Canavese ed uno in Francia. Si sarebbero impossessati di orologi di marca, anelli da bigiotteria, di monili in oro e argento, contanti, liquori, sigari, fucili , carabine, e macchine fotografiche. L’indagine è stata coordinata dal PM Alessandro Gallo della Procura di Ivrea.
Video
Galleria fotografica
CANAVESE - Arresti a Cuorgnč, Prascorsano, Quincinetto e San Giorgio: sgominata banda italo-albanese - FOTO e VIDEO - immagine 1
CANAVESE - Arresti a Cuorgnč, Prascorsano, Quincinetto e San Giorgio: sgominata banda italo-albanese - FOTO e VIDEO - immagine 2
CANAVESE - Arresti a Cuorgnč, Prascorsano, Quincinetto e San Giorgio: sgominata banda italo-albanese - FOTO e VIDEO - immagine 3
CANAVESE - Arresti a Cuorgnč, Prascorsano, Quincinetto e San Giorgio: sgominata banda italo-albanese - FOTO e VIDEO - immagine 4
CANAVESE - Arresti a Cuorgnč, Prascorsano, Quincinetto e San Giorgio: sgominata banda italo-albanese - FOTO e VIDEO - immagine 5
CANAVESE - Arresti a Cuorgnč, Prascorsano, Quincinetto e San Giorgio: sgominata banda italo-albanese - FOTO e VIDEO - immagine 6
Cronaca
OMICIDIO SETTIMO - Rimprovera il figliastro che lo ammazza
OMICIDIO SETTIMO - Rimprovera il figliastro che lo ammazza
Clemente, gią alle prese con precedenti, č stato arrestato dai carabinieri di Chivasso e tradotto nel carcere di Ivrea
BORGIALLO - Attivitą non autorizzate nel night: scatta la multa
BORGIALLO - Attivitą non autorizzate nel night: scatta la multa
I titolari del locale hanno presentato ricorso al Tar del Piemonte: se ne discuterą nell'udienza del prossimo venti settembre
CASTELLAMONTE - Dimesso dall'ospedale di Cuorgnč, muore tre giorni dopo: lunedģ il funerale
CASTELLAMONTE - Dimesso dall
Sedici giorni dopo il decesso, via libera alle esequie del volontario della Croce Rossa, Giuseppe Panella. Aveva 70 anni: era stato ricoverato dopo un tamponamento avvenuto sulla provinciale per Ozegna. Indagini in corso della procura
CERESOLE REALE - Inaugurato il sacrario in memoria del Battaglione Levanna
CERESOLE REALE - Inaugurato il sacrario in memoria del Battaglione Levanna
Un doveroso omaggio ad uno dei battaglioni storici degli Alpini che meritņ due Medaglie d'Argento al Valor Militare
OMICIDIO SETTIMO - L'assassino portato in carcere a Ivrea
OMICIDIO SETTIMO - L
Associato al carcere di Ivrea, Christian Clemente, il ragazzo, che questa notte ha ucciso il patrigno a colpi di pistola
CASTELLAMONTE - Il tour della Mostra della Ceramica: tra antiche stufe e opere di grande valore - FOTO
CASTELLAMONTE - Il tour della Mostra della Ceramica: tra antiche stufe e opere di grande valore - FOTO
Abbiamo visitato alcuni punti espositivi dell'edizione numero 58 della Mostra della Ceramica di Castellamonte. Un mix tra nuove opere, frutto del concorso Ceramics in Love, e pezzi pregiati che hanno fatto la storia della ceramica
OMICIDIO - Ex poliziotto di Caselle ucciso dal figliastro a Settimo
OMICIDIO - Ex poliziotto di Caselle ucciso dal figliastro a Settimo
Tragedia ieri sera a Settimo Torinese dove un ragazzo di 26 anni ha ucciso a colpi di pistola il patrigno. Poi č stato arrestato
CHIVASSO - Torna la patronale dedicata al Beato Angelo Carletti
CHIVASSO - Torna la patronale dedicata al Beato Angelo Carletti
Domenica 26 alle 10 in Duomo si terrą la Solenne celebrazione eucaristica in onore del Beato Carletti, presieduta dal vescovo di Aosta Franco Lovignana, e alle 11 ci sarą la Processione con il simulacro del Beato
CASTELLAMONTE - Roberto Perino ha vinto il concorso «Ceramics in Love» della Mostra 2018 - FOTO
CASTELLAMONTE - Roberto Perino ha vinto il concorso «Ceramics in Love» della Mostra 2018 - FOTO
Successo per il castellamontese con l'opera «Interno emerso». Al secondo posto Giacomo Lusso e Carlo Sipsz, con l'opera «Lettere d'amore alla Ceramica». Gradino pił basso del podio, invece, per Nadia Allario con «L'accoppiata vincente»
PONT CANAVESE - Riprenderanno a breve le ricerche di Elisa Gualandi: nessuna speranza di trovarla viva
PONT CANAVESE - Riprenderanno a breve le ricerche di Elisa Gualandi: nessuna speranza di trovarla viva
La procura di Ivrea ha aperto un fascicolo per sequestro di persona. Un atto dovuto dal momento che, stando alle indagini dei carabinieri, la pista pił accreditata č quella dell'incidente. Il giallo č ancora fittissimo
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore