CANAVESE - Arriva il pedaggio sulla 460 e la Pedemontana

| Idea della Città Metropolitana per fare cassa e realizzare alcuni lavori, come la rotonda della Borgata Vittoria tra Rivarolo e Bosconero

+ Miei preferiti
CANAVESE - Arriva il pedaggio sulla 460 e la Pedemontana
Caselli e pedaggio sulla ex statale 460 e sulla pedemontana di Ivrea. Come in tangenziale. Ma a tariffe ridotte per le auto: 60 centesimi sulla 460 dallo svincolo di Caselle della superstrada per l'aeroporto fino a Cuorgnè. 40 centesimi da Ivrea a Castellamonte sulla Pedemontana. Gli introiti serviranno per realizzare alcune opere cruciali per lo sviluppo del Canavese. La rotonda della borgata Vittoria, tra Rivarolo Canavese e Bosconero, sulla 460; l'allargamento del Ponte Preti sulla Pedemontana; la variante Lombardore-Rivarossa-Front. La proposta è della città metropolitana, l'ente che ha appena sostituito la Provincia di Torino. «In questo modo andremo finalmente a risolvere alcune criticità - avrebbe sostenuto il vicesindaco Alberto Avetta, già sindaco di Cossano Canavese - lavori che devono partire ma per i quali mancano le risorse».

La proposta è stata annunciata ieri in giunta. Diventerà operativa entro qualche mese. Non è escluso che i caselli vengano posizionati alla fine dell'estate. Sarà possibile, come per la tangenziale di Torino, abbonarsi a tariffe ridotte. La gestione dei pedaggi sarà direttamente cura della Città Metropolitana. «Si tratta comunque di un periodo di sperimentazione fino alla fine dell'anno - avrebbe detto Avetta ai colleghi della giunta - poi vedremo se continuare. Questo ci permetterà anche di diluire il traffico in transito sulle due arterie principali del Canavese». L'idea è di rimuovere i caselli con il pedaggio una volta che sarà raggiunta la cifra necessaria a costruire alcune opere fondamentali per la viabilità. Nel complesso servono diversi milioni di euro.

Alcuni sindaci del Canavese, però, non ci stanno. Già ieri hanno espresso la loro contrarietà al progetto. «La coperta è corta - dicono da Torino - se vogliamo far partire alcuni cantieri c'è bisogno di un sacrificio da parte di tutti». L'alternativa era piazzare una serie infinta di autovelox e fare cassa con le infrazioni degli automobilisti. Alla fine sembra si sia scelta la soluzione meno sanzionatoria, seppur altrettanto antipatica.

Gli automobilisti, probabilmente, protesteranno contro questa decisione che li obbligherà a percorsi alternativi da e per il Canavese. «Comprendo i disagi ma tutti dobbiamo fare uno sforzo se vogliamo vedere migliorata la nostra rete viaria - avrebbe confidato Avetta ad alcuni sindaci della zona - avremmo voluto intervenire in maniera diversa ma non è stato possibile. Manifestazioni degli automobilisti? Io attenderei qualche giorno. In fondo, oggi, è solo il primo di aprile».

Galleria fotografica
CANAVESE - Arriva il pedaggio sulla 460 e la Pedemontana - immagine 1
Cronaca
TRAGEDIA AL RALLY CITTA' DI TORINO - I medici hanno tentato di rianimare il bambino per 50 minuti
TRAGEDIA AL RALLY CITTA
«Non ci risulta che al momento del via ci fossero persone in posizioni pericolose» dice l'organizzatore della gara. Sarà l'inchiesta della procura di Ivrea a stabilire se, nel corso del rally, le persone si sono spostate dai luoghi sicuri
RIVAROLO - Taglio del nastro per i nuovi locali dell'Anffas - FOTO
RIVAROLO - Taglio del nastro per i nuovi locali dell
La fondazione La Torre-Anffas, nata nel 1985 da un progetto della Regione, assiste numerosi pazienti nella sede rivarolese
METEO - Ondate di calore: in pianura fino a 35 gradi
METEO - Ondate di calore: in pianura fino a 35 gradi
In queste ore l'influenza di un promontorio di alta pressione esteso dal Nord Africa fino alla Penisola Scandinava, garantisce giorni soleggiati e un aumento delle temperature massime
CASELLE-MAPPANO - Aprono gli sportelli casa per i cittadini
CASELLE-MAPPANO - Aprono gli sportelli casa per i cittadini
Il progetto è cofinanziato da Comune di Caselle, Cim di Mappano, Compagnia di San Paolo e associazione Sinapsi
IVREA - Core festeggia i vent'anni di attività al castello di Masino
IVREA - Core festeggia i vent
L’azienda si è caratterizzata per la capacità di seguire le evoluzioni del mercato informatico, superando gli anni di crisi
AGLIE' - Muore in casa a 38 anni: ritrovato dai carabinieri
AGLIE
Si tratta di una persona nota in paese, più volte finito alla ribalta delle cronache. Anni fa aveva salvato i vicini da un incendio
TRAGEDIA AL RALLY CITTÀ DI TORINO - Canavese sotto shock per il dramma di Coassolo - FOTO
TRAGEDIA AL RALLY CITTÀ DI TORINO - Canavese sotto shock per il dramma di Coassolo - FOTO
Un bimbo di sei anni morto nell'incidente. Al volante dell'auto il pilota Cristian Milano, 47 anni, di Prascorsano, colto da un malore durante la gara. Tanti sportivi si sono stretti al dolore della famiglia del piccolo
TRAGEDIA AL RALLY CITTA' DI TORINO - Muore un bimbo travolto da un'auto: la procura di Ivrea apre un'inchiesta - FOTO
TRAGEDIA AL RALLY CITTA
Un'auto impegnata nella corsa è uscita di strada travolgendo un'intera famiglia. L'inchiesta è stata affidata al pubblico ministero Ruggero Mauro Crupi. Le indagini sulla dinamica dell'incidente sono in corso a cura dei carabinieri
CALUSO - Incidente stradale: due feriti sulla statale 26 - VIDEO
CALUSO - Incidente stradale: due feriti sulla statale 26 - VIDEO
Scontro frontale, oggi intorno alle 16.30. Coinvolti un Fiat Ducato e una Fiat Panda all'incrocio appena fuori il centro abitato
TRAGEDIA AL RALLY CITTÀ DI TORINO - AUTO SULLA FOLLA: MUORE UN BAMBINO DI SEI ANNI
TRAGEDIA AL RALLY CITTÀ DI TORINO - AUTO SULLA FOLLA: MUORE UN BAMBINO DI SEI ANNI
Tragedia assurda a Coassolo, nelle Valli di Lanzo. Nel corso del «Rally Città di Torino» un'auto è finita sulla folla. Un bambino di 6 anni è morto travolto dalla vettura in gara. Travolti anche altri tre spettatori
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore