CANAVESE - Aumentano i controlli in montagna dei carabinieri forestali anche con l'elicottero

| I carabinieri hanno intrapreso una serie di azioni diffuse sul territorio, che saranno ripetute nel corso della stagione turistica, per controllare le aree di alta montagna e contrastare il fenomeno del fuoristrada «selvaggio»

+ Miei preferiti
CANAVESE - Aumentano i controlli in montagna dei carabinieri forestali anche con lelicottero
Il territorio alpino è sicuramente fra i più interessanti ed invitanti per le migliaia di turisti ed escursionisti che, nei mesi estivi, orientano la scelta delle vacanze verso la tranquillità e la bellezza della montagna. La quiete ed il relax di una passeggiata lungo la miriade di sentieri tracciati sulle Alpi sono, a volte, disturbati da indisciplinati amanti del fuoristrada a due e quattro ruote che, incuranti delle norme previste per tale attività, non seguono i percorsi prestabiliti per provare l’ebrezza di una guida “più impegnativa” o raggiungere più comodamente le visuali più ambite.

In tal modo viene danneggiato il territorio oltre ad infastidire e mettere a repentaglio l’incolumità degli escursionisti che a piedi o con mezzi più ecologici percorrono i medesimi sentieri. Il mancato rispetto delle regole provoca danni al territorio, evidenziati nel fastidio alla fauna selvatica, nella rottura del cotico erboso e nell’erosione del terreno, sono prodotti dal rumore dei motori e dal ripetuto passaggio delle ruote dentate e sono quelli che, una volta innescati, arrivano anche a produrre fenomeni di dissesto idrogeologico ed aprono nuove piste in ambienti incontaminati.

I carabinieri hanno intrapreso una serie di azioni diffuse sul territorio, che saranno ripetute nel corso della stagione turistica, per controllare le aree di alta montagna in cui si snodano i più bei sentieri escursionistici e contrastare il fenomeno del fuoristrada “selvaggio”. I carabinieri forestali del Gruppo di Torino hanno proceduto ad eseguire controlli straordinari per contrastare il fenomeno. Le prime operazioni hanno riguardato la Val di Susa. Ha sorvolato la zona dei controlli un elicottero AB412 del 1° Nucleo Elicotteri Carabinieri di Volpiano.

L’azione di controllo verrà riproposta nelle principali aree montane della provincia in modo da scoraggiare i comportamenti vietati, così tutelando il delicato ecosistema montano, la tranquillità degli escursionisti e garantendo la presenza dell’Arma nelle zone più remote della provincia.

Cronaca
CHIVASSO - Sicurezza: Vigili urbani con le telecamere sulle divise
CHIVASSO - Sicurezza: Vigili urbani con le telecamere sulle divise
Le telecamere in dotazione alla polizia municipale sono 20, una per ogni agente, e sono costate circa 400 euro ciascuna
RONCO CANAVESE - Il Comune si aggiudica 2 fiori al concorso nazionale Comuni fioriti
RONCO CANAVESE - Il Comune si aggiudica 2 fiori al concorso nazionale Comuni fioriti
Domenica 11 novembre a Bologna si è tenuta la cerimonia di premiazione del concorso nazionale “Comuni Fioriti a Ronco sono state assegnate 2 stelle su 4
ISSIGLIO - Giornata nazionale delle forze armate
ISSIGLIO - Giornata nazionale delle forze armate
Sabato 3 e domenica 4 novembre il comune di Issiglio ha voluto rendere omaggio a chi ci permette di vivere liberamente
VALPERGA-CUORGNE' - Vende hashish ai ragazzini dal bancone del bar: arrestato dai carabinieri
VALPERGA-CUORGNE
Nel bar è stato rinvenuto e sequestrato anche vario materiale sospetto, tra cui un machete, 18 paia di occhiali di marca, una borsa di marca e otto bottiglie di profumi. Il 48enne è stato anche denunciato per ricettazione
PONTE PRETI - Crolla un muretto prima del ponte sul Chiusella - FOTO
PONTE PRETI - Crolla un muretto prima del ponte sul Chiusella - FOTO
Intervento dei vigili del fuoco di Ivrea, ieri pomeriggio, per il crollo di un parapetto in muratura nei pressi del Ponte Nuovo
VOLPIANO - «Quel porfido è pericoloso ma nessuno interviene»
VOLPIANO - «Quel porfido è pericoloso ma nessuno interviene»
I residenti della zona hanno segnalato il caso al Comune ma il porfido del passaggio pedonale risulta ancora danneggiato
CIRIÈ - Preso il piromane dei bus: ha appiccato il rogo perché non lo facevano salire senza biglietto
CIRIÈ - Preso il piromane dei bus: ha appiccato il rogo perché non lo facevano salire senza biglietto
Un 50enne italiano senza fissa dimora, Roberto M., ha dato fuoco a sette pullman di proprietà della Gtt nel piazzale della stazione «perché non lo facevano salire a bordo senza il biglietto»
STORICO CARNEVALE DI IVREA - Vincenzo Ceratti sarà il Generale dell'edizione 2019
STORICO CARNEVALE DI IVREA - Vincenzo Ceratti sarà il Generale dell
La presentazione dei personaggi maschili che, di fatto, apre gli appuntamenti legati alla manifestazione eporediese, si è tenuta questa mattina della Sala Dorata del Comune. Diane confermato Sostituto Gran Cancelliere, Lacchio sarà Podestà
CIRIE' - Incendio doloso devasta i bus: sospetto piromane portato in caserma dai carabinieri - FOTO E VIDEO
CIRIE
Svolta nelle indagini. Secondo i primi riscontri il rogo sarebbe partito da un pneumatico. In un attimo le fiamme hanno avvolto diversi mezzi della Gtt che, come sempre, erano stati parcheggiati nel piazzale della stazione
IVREA - Bogliatto nuovo Direttore ostetricia e ginecologia
IVREA - Bogliatto nuovo Direttore ostetricia e ginecologia
Ha iniziato la carriera professionale nel 2005 all'Azienda Ospedaliera OIRM-Sant'Anna di Torino. E' in Canavese dal 2007
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore