CANAVESE - Caldo torrido: aumentano i passaggi al pronto soccorso

| Sono stati effettuati anche ricoveri per patologie caldo-correlate che hanno interessato soprattutto persone anziane

+ Miei preferiti
CANAVESE - Caldo torrido: aumentano i passaggi al pronto soccorso
L'Asl To4 di Ivrea informa che i passaggi al pronto soccorso dello scorso fine settimana rientrano nella media annuale, con un lieve incremento soprattutto a Ivrea. Vi sono stati accessi legati a patologie caldo-correlate, ma si è trattato, spesso, di problemi lievi (ipotensione, colpi di calore). Sono stati, però, effettuati anche ricoveri per patologie caldo-correlate, che hanno interessato soprattutto persone anziane. Le persone a maggior rischio per i danni causati dal caldo eccessivo sono diverse. Sicuramente gli anziani perché hanno condizioni di salute generalmente peggiori della popolazione generale e spesso sono affetti da più malattie. Inoltre, l’organismo delle persone anziane ha una minore capacità di gestire i cambiamenti di temperatura e di regolare il contenuto di acqua, un elemento essenziale per contrastare il surriscaldamento del corpo.
 
SABATO 18 luglio 
Pronto soccorso Ivrea - 120 passaggi
Pronto soccorso Cuorgnè - 56 passaggi
Pronto soccorso Chivasso - 137 passaggi
Pronto soccorso Ciriè - 131 passaggi
 
DOMENICA 19 luglio
Pronto soccorso Ivrea - 117 passaggi
Pronto soccorso Cuorgnè - 43 passaggi
Pronto soccorso Chivasso - 136 passaggi
Pronto soccorso Ciriè - 136 passaggi
 
MEDIA ANNUALE
Pronto soccorso Ivrea - 110 passaggi
Pronto soccorso Cuorgnè - 49 passaggi
Pronto soccorso Chivasso - 150 passaggi
Pronto soccorso Ciriè - 136 passaggi
 
«Sono a rischio - fanno sapere dall'Asl To4 - anche le persone non autosufficienti, le persone che assumono particolari medicinali, le persone affette da malattie come quelle cardiovascolari, del fegato, neurologiche, polmonari, renali o da disordini endocrini o disturbi psicologici, i neonati e i bambini piccoli, le persone che fanno esercizio fisico o svolgono un lavoro intenso all’aria aperta».
 
Per contrastare gli effetti delle temperature elevate è necessario attenersi ad alcune regole comportamentali. Le principali sono quelle di rimanere in casa nelle ore più calde, bere molta acqua (soprattutto per gli anziani è necessario bere anche se non si sente lo stimolo della sete), aumentare il consumo di frutta fresca e di verdura, preferibilmente cruda e di stagione (questi cibi sono una fonte di vitamine e sali minerali, oltre che di acqua), fare pasti leggeri, evitare gli alcolici e limitare the, caffè e altre bevande che contengono caffeina (agiscono come diuretici e favoriscono la disidratazione), vestire comodi e leggeri, con indumenti di cotone, lino o fibre naturali. Se ci si deve mettere in viaggio, evitare le ore più calde della giornata (specie se l’auto non è climatizzata) e tenere sempre in macchina una scorta d’acqua. Non lasciare mai neonati, bambini o animali in macchina, neanche per brevi periodi.
 
Esistono, tuttavia, particolari condizioni di salute (come l’epilessia, le malattie del cuore, del rene o del fegato) per le quali l’assunzione eccessiva di liquidi è controindicata. Se si è affetti da qualche malattia è necessario consultare il medico curante prima di aumentare l’ingestione di liquidi. È necessario consultare il medico anche se si sta seguendo una cura che limita l’assunzione di liquidi o che ne favorisce l’espulsione.
Cronaca
PONT CANAVESE - Un annullo filatelico per il «Concert dla Rua»
PONT CANAVESE - Un annullo filatelico per il «Concert dla Rua»
Poste Italiane, in occasione della XXIII^ Edizione «Concert dla Rua» la notte della Pace, partecipa con un annullo filatelico
CALUSO - Ha un rapporto con una prostituta poi la rapina
CALUSO - Ha un rapporto con una prostituta poi la rapina
I due si sono appartati lungo una strada di campagna tra Caluso e Barone. Dopo il rapporto l'uomo l'ha rapinata
CERESOLE-LOCANA - In volo con le api e gli aquiloni
CERESOLE-LOCANA - In volo con le api e gli aquiloni
Proseguono le escursioni in bus da Torino, con partenza dalla stazione di Porta Susa, proposte dal circuito "Strada Gran Paradiso"
PAVONE CANAVESE - Trovato morto nel torrente Chiusella: dramma per un pescatore
PAVONE CANAVESE - Trovato morto nel torrente Chiusella: dramma per un pescatore
Saranno le indagini dei carabinieri della compagnia di Ivrea a fare luce sulla morte di un pescatore residente in zona trovato privo di vita, ieri sera, nelle acque del torrente Chiusella. A dare l'allarme sono stati i figli dell'uomo
COLLERETTO G. - Il Bioindustry Park nel network della ricerca
COLLERETTO G. - Il Bioindustry Park nel network della ricerca
Sono stati sottoscritti gli accordi tra l'Infn Istituto Nazionale di Fisica Nucleare e i primi Bic Business Innovation Centre
MONGOL RALLY - Si spacca il vetro ma «Il Pandone» viaggia lo stesso - FOTO
MONGOL RALLY - Si spacca il vetro ma «Il Pandone» viaggia lo stesso - FOTO
Il duo di Valperga, a bordo di una mitica Panda (vecchio modello) ha già dovuto dribblare alla Cristiano Ronaldo alcune inevitabili sfighe...
VIALFRE' - Torna Apolide, il «Green Man Festival» italiano nell'area naturalistica Pianezze
VIALFRE
Apolide significa senza cittadinanza, senza casa. Il festival nasce 15 anni fa grazie all'associazione To Locals, nel piccolo paese di Alpette con il nome di Alpette Rock Free Festival
IVREA - Operaio muore punto da una vespa: condannato il datore di lavoro
IVREA - Operaio muore punto da una vespa: condannato il datore di lavoro
E' quanto ha deciso oggi il giudice Ludovico Morello del tribunale di Ivrea a conclusione del processo di primo grado che vedeva alla sbarra, per omicidio colposo, un imprenditore di 46 anni del cuneese. La vittima aveva 44 anni
VOLPIANO - Rubava gioielli nelle case dove lavorava: condannata
VOLPIANO - Rubava gioielli nelle case dove lavorava: condannata
La collaboratrice domestica infedele rubava oggetti preziosi nelle case dove lavorava. E' stata condannata a undici mesi
RIVAROLO - Nel sottopasso della morte il Comune installa il semaforo
RIVAROLO - Nel sottopasso della morte il Comune installa il semaforo
Dopo l'incidente costato la vita ad un operaio di Favria, via libera ai lavori per installare un impianto semaforico in grado di segnalare l'acqua alta nel sottopasso di via Galileo Ferraris che porta a Feletto
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore