CANAVESE - Contro i furti nelle case, qualche consiglio per rendere la vita difficile ai ladri... Anche a Natale

| Consigli per chi parte e per chi resta durante le feste da parte dei carabinieri dal momento che, purtroppo, come spesso accade nei periodi di vacanza, i ladri sono tornati a colpire anche nelle case di tutto il Canavese

+ Miei preferiti
CANAVESE - Contro i furti nelle case, qualche consiglio per rendere la vita difficile ai ladri... Anche a Natale
Consigli per chi parte e per chi resta durante le feste da parte dei carabinieri dal momento che, purtroppo, come spesso accade nei periodi di vacanza, i ladri sono tornati a colpire con una certa frequenza anche nelle case di tutto il Canavese.
 
Chiunque voglia  proteggersi dai furti, può seguire i consigli che si trovano sul sito dell’Arma  www.carabinieri.it. Vivere in una casa "tranquilla" rappresenta il desiderio di tutti ed alcuni semplici accorgimenti possono renderla maggiormente sicura. E' necessario tener presente che i ladri in genere agiscono ove ritengono vi siano meno rischi di essere scoperti: ad esempio, un alloggio momentaneamente disabitato. Un ruolo fondamentale assume altresì la reciproca collaborazione tra i vicini di casa in modo che vi sia sempre qualcuno in grado di tener d'occhio le vostre abitazioni.
 
- In qualunque caso ricordate che i numeri di pronto intervento sono: 112 (Carabinieri), 113 (Polizia di Stato) e 117 (Guardia di Finanza).
- Ricordate di chiudere il portone d'accesso al palazzo.
- Non aprite il portone o il cancello automatico se non sapete chi ha suonato.
- Conservate i documenti personali nella cassaforte o in un altro luogo sicuro.
- Fatevi installare, ad esempio, una porta blindata con spioncino e serratura di sicurezza. Aumentate, se possibile, le difese passive e di sicurezza. Anche l'installazione di videocitofoni e/o telecamere a circuito chiuso è un accorgimento utile.
- Accertatevi che la chiave non sia facilmente duplicabile.
 
- Ogni volta che uscite di casa, ricordate di attivare l'allarme.
- Se avete bisogno della duplicazione di una chiave, provvedete personalmente o incaricate una persona di fiducia.
- Evitate di attaccare al portachiavi targhette con nome ed indirizzo che possano, in caso di smarrimento, far individuare immediatamente l'appartamento.
- Mettete solo il cognome sia sul citofono sia sulla cassetta della posta per evitare di indicare il numero effettivo di inquilini (il nome identifica l'individuo, il cognome la famiglia).
- Non mettete al corrente tutte le persone di vostra conoscenza dei vostri spostamenti (soprattutto in caso di assenze prolungate).
 
- Se abitate da soli, non fatelo sapere a chiunque.
- In caso di assenza prolungata, avvisate solo le persone di fiducia e concordate con uno di loro che faccia dei controlli periodici.
- Nei casi di breve assenza, o se siete soli in casa, lasciate accesa una luce o la radio in modo da mostrare all'esterno che la casa è abitata. In commercio esistono dei dispositivi a timer che possono essere programmati per l'accensione e lo spegnimento a tempi stabiliti.
- Sulla segreteria telefonica, registrate il messaggio sempre al plurale. La forma più adeguata non è "siamo assenti", ma "in questo momento non possiamo rispondere". In caso di assenza, adottate il dispositivo per ascoltare la segreteria a distanza.
- Non lasciate mai la chiave sotto lo zerbino o in altri posti facilmente intuibili e vicini all'ingresso. Non fate lasciare biglietti di messaggio attaccati alla porta che stanno ad indicare che in casa non c'è nessuno.

Cronaca
IVREA - Entro fine anno in funzione la nuova Tac: è costata 640 mila euro
IVREA - Entro fine anno in funzione la nuova Tac: è costata 640 mila euro
Sarà utilizzata anche per la colonscopia virtuale e la valutazione delle arterie coronarie e della funzione cardiaca
PONT CANAVESE - Dopo i furti in paese, «ronda» di CasaPound contro la criminalità - FOTO
PONT CANAVESE - Dopo i furti in paese, «ronda» di CasaPound contro la criminalità - FOTO
«Il bisogno di sicurezza è tanto tangibile quanto giustificato - dice Igor Bosonin - in quanto da oltre un mese i furti presso abitazioni private sono drammaticamente moltiplicati». Dopo i furti la «passeggiata» dei militanti in paese
SETTIMO - Ragazzo di Volpiano cade sui binari: 24 treni in ritardo
SETTIMO - Ragazzo di Volpiano cade sui binari: 24 treni in ritardo
Sulla linea Torino-Milano ritardi fino a 20 minuti per due convogli a lunga percorrenza, fino a 70 minuti per 22 Regionali
RIVAROLO - 10 anni di Urban Center: grande festa con il Liceo Musicale - FOTO
RIVAROLO - 10 anni di Urban Center: grande festa con il Liceo Musicale - FOTO
In due giorni l'associazione Rivarolese ha portato ad esibirsi oltre 150 ragazzi scelti fra i circa 400 allievi dei diversi corsi di musica, canto e danza
FAVRIA - Puzze insopportabili in mezzo paese: dopo l'esposto dei cittadini la procura apre un'indagine
FAVRIA - Puzze insopportabili in mezzo paese: dopo l
L'incontro della scorsa settimana in municipio a Favria ha fatto il punto della situazione sui miasmi che, da anni, ammorbano l'aria di una parte del paese. I residenti hanno presentato un esposto e la procura ha avviato gli accertamenti
ALBIANO D'IVREA - Tutto pronto per la mostra fotografica «Frontiere tra visibile e invisibile»
ALBIANO D
Giovedì 13 dicembre verrà presentata la mostra per creare un dialogo con i rifugiati del territorio
IVREA - 150° anniversario dalla nascita del Maestro Angelo Burbatti
IVREA - 150° anniversario dalla nascita del Maestro Angelo Burbatti
Grande musicista e fiore all'occhiello del Canavese, per celebrarlo la città di Ivrea organizza due concerti
FORNO CANAVESE-CIRIE' - Ha fretta di nascere: bimba viene alla luce sull'auto dei vicini di casa
FORNO CANAVESE-CIRIE
Mamma Veronica è arrivata al pronto soccorso con la piccola già tra le braccia. Un attimo dopo è stata portata nel reparto di ostetricia dell'ospedale di Ciriè dove è stata presa in cura dal personale medico
VOLPIANO - Incidente sul lavoro: condannato titolare dell'azienda
VOLPIANO - Incidente sul lavoro: condannato titolare dell
Il titolare dell'addetta alle pulizie, caduta mentre lavava i vetri, è stato condannato a due mesi. Assolto il gestore dell'azienda
SALASSA - Incidente sulla 460: Panda si schianta contro un camioncino della Città metropolitana - FOTO E VIDEO
SALASSA - Incidente sulla 460: Panda si schianta contro un camioncino della Città metropolitana - FOTO E VIDEO
A dare l'allarme sono stati i tecnici della Città metropolitana subito dopo l'incidente. La dinamica è al vaglio dei carabinieri di Castellamonte. E’ possibile che l'uomo alla guida della Panda sia stato abbagliato dal sole
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore