CANAVESE - Cuccioli morti stipati nelle auto: carabinieri scoprono traffico illecito di cani dall'est Europa

| Gli animali, quando sopravvivevano al lungo viaggio nei bagagliai, presentavano gravi problemi di salute e venivano rivenduti a dieci volte il prezzo d'acquisto tra Lombardia e Piemonte, spesso attraverso annunci via internet

+ Miei preferiti
CANAVESE - Cuccioli morti stipati nelle auto: carabinieri scoprono traffico illecito di cani dallest Europa
Su delega della Procura della Repubblica di Torino i Carabinieri Forestale di varie articolazioni del Gruppo di Torino e del Comando Provinciale di Asti, coordinati dal Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale, Agroalimentare e Forestale (NIPAAF) di Torino hanno eseguito, negli scorsi giorni, una serie di perquisizioni presso privati nella zona di Torino, Caluso e Mombercelli (AT) per smantellare una organizzazione dedita al traffico illecito di cuccioli. Sei ungheresi denunciati dopo il blitz a Caluso.

L’attività ha avuto origine da una denuncia ricevuta nel marzo dello scorso anno con la quale veniva segnalata la morte di un cane razza bouledogue francese che, acquistato via internet, era deceduto il giorno successivo dopo atroci sofferenze. Il cucciolo non aveva il microchip identificativo e i documenti che lo accompagnavano erano risultati fasulli e, nonostante la cifra pagata (600€), l’acquirente non veniva risarcito. Nello stesso periodo venivano alla luce altri casi simili per i quali il fattor comune era una documentazione veterinaria con timbri e nomi risultati, in un secondo momento, di fantasia.

Dalle informazioni fornite dalle numerose persone truffate, e con indagini rese particolarmente difficili dai luoghi di scambio dei cani, spesso localizzati in strada o in zone molto frequentate, e naturalmente dai nomi di fantasia dei venditori, si riusciva a ricostruire un collegamento tra i vari soggetti coinvolti (6 persone) e si individuava la reale identità degli autori delle truffe.

Gli investigatori sono riusciti ad individuare connessioni tra i vari venditori e le singole vendite risalendo al luogo di origine dei cani, che apparivano provenire dai paesi dell’Est Europa e che successivamente venivano venduti sul territorio nazionale. Nel corso delle perquisizioni sono stati rinvenuti 12 cuccioli insieme a timbri, vaccini e documentazioni fasulle. Si apprendeva inoltre che uno dei sei soggetti coinvolti era stato recentemente condannato per maltrattamento di animali dalla giustizia Ungherese, in quanto sorpreso a trasportare nel bagagliaio della macchina 19 cuccioli di cane, di cui 3 deceduti durante il viaggio.

Gli altri soggetti coinvolti, tutti pluripregiudicati, avevano precedenti specifici per gli stessi reati. Il modus operandi dei criminali era piuttosto semplice. Gli stessi effettuavano, o facevano effettuare, viaggi con autoveicoli privati verso i paesi dell’est Europa (Slovenia e Ungheria in particolare) dove si approvvigionavano di cuccioli di cane, spesso non vaccinati e allontanati precocemente dalla madre, da non meglio precisati allevatori a prezzi molto vantaggiosi (circa 50 euro per esemplare).

Gli stessi animali, quando sopravvivevano al lungo viaggio stipati nei bagagliai, presentavano gravi problemi di salute e successivamente erano rivenduti a dieci volte il prezzo d’acquisto tra Lombardia e Piemonte. Il contatto con gli acquirenti avveniva tramite i maggiori siti internet di annunci di vendita e, per convincere gli acquirenti, venivano mostrate fotografie di cani realmente esistenti e regolarmente detenuti presentati come genitori dei cuccioli oltre, come detto, a documenti falsificati che riportavano le vaccinazioni mai eseguite o sommariamente eseguite dagli stessi allevatori con abusivo esercizio della professione medico veterinaria.

Cronaca
CUORGNE'-RIVARA - Il Canavese si mobilita per il piccolo Loris. Attivo il crowdfunding su internet per aiutare il bimbo
CUORGNE
Dopo sei anni di visite e interventi, in estate il piccolo è stato visitato da un luminare nei trattamenti di malformazione congenite e responsabile del «Paley Advanced Limb Lenghthening Institute» in Florida. Partita la raccolta fondi
CIRIE' - Investito da un'auto, muore in ospedale dopo 15 giorni
CIRIE
Le condizioni dell'uomo, a seguito dell'investimento, sono peggiorate fino al decesso poi avvenuto in una clinica di Torino
LOCANA - Nuovo anno e grandi progetti per la scuola primaria
LOCANA - Nuovo anno e grandi progetti per la scuola primaria
Riparte la scuola: uno sguardo ai progetti dell'anno passato per per proseguire, quest'anno, con altre proposte didattiche vincenti
CALUSO - Con l'auto tra i banchi del mercato: investita una donna
CALUSO - Con l
La donna è stata soccorsa da alcuni ambulanti. Uno in particolare è riuscito a spostarla dalla traiettoria dell'automobilista
CANAVESE - Il Comandante della Compagnia di Ivrea dei carabinieri promosso Tenente Colonnello
CANAVESE - Il Comandante della Compagnia di Ivrea dei carabinieri promosso Tenente Colonnello
Giacomo Walter Guida, siciliano di origini, 48 anni, laureato in giurisprudenza, dal gennaio 2019 è alla guida della compagnia eporediese
SAN GIORGIO CANAVESE - Invasione di Lego al castello Biandrate: un weekend tutto da costruire
SAN GIORGIO CANAVESE - Invasione di Lego al castello Biandrate: un weekend tutto da costruire
5000 metri quadrati di esposizione, oltre 200 espositori provenienti da tutta Italia e figuranti che nell'incantevole parco e tra le storiche mura del castello daranno vita ad un weekend di spettacoli unici
VALPERGA - Aperitivo con l'ex pornodivo: Trentalance a fumetti
VALPERGA - Aperitivo con l
Franco Trentalance e Andrea Cavaletto presentano la graphic horror novel tratta dal secondo romanzo dell'ex attore a luci rosse
VOLPIANO - Spaccio di droga: due volpianesi arrestati in poche ore
VOLPIANO - Spaccio di droga: due volpianesi arrestati in poche ore
Due volpianesi arrestati per spaccio di droga dai carabinieri della compagnia di Chivasso. Entrambi sono ora ai domiciliari
CASTELLAMONTE - Accecato dalla gelosia tenta di investire l'ex fidanzata: arrestato dai carabinieri
CASTELLAMONTE - Accecato dalla gelosia tenta di investire l
Era stata proprio la ragazza, stanca delle continue minacce e percosse, a denunciare ai carabinieri, già ai primi di agosto, i reiterati episodi di violenza dell'ex compagno, incapace di accettare serenamente l'epilogo del loro rapporto
IVREA - Domenica la giornata nazionale dei Giochi della Gentilezza
IVREA - Domenica la giornata nazionale dei Giochi della Gentilezza
Sarà inaugurata la targa con la mappa dei Parchi Giochi ed i nomi dati dai bambini delle classi quarte delle Scuole di Ivrea
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore