CANAVESE - Cuorgnè, Rivarossa e Tavagnasco «promossi» da Legambiente tra i «Comuni Rinnovabili»

| Tra le amministrazioni del Canavese segnalate nel dossier di Legambiente «Comuni Rinnovabili 2016 - Piemonte e Valle d’Aosta», troviamo Rivarossa al primo posto regionale tra i «Comuni della geotermia»

+ Miei preferiti
CANAVESE - Cuorgnè, Rivarossa e Tavagnasco «promossi» da Legambiente tra i «Comuni Rinnovabili»
Oltre 52 mila impianti da fonti rinnovabili in grado di coprire il 48% dei consumi elettrici, 465 Comuni “100% elettrici” dove grazie ad una o più tecnologie da fonti rinnovabili si produce più energia elettrica di quella consumata dalle famiglie residenti. Sono i numeri del dossier Comuni Rinnovabili 2016 - Piemonte e Valle d’Aosta presentati oggi da Legambiente a Torino alla presenza di amministratori e aziende impegnate in campo energetico.
 
«Il contributo energetico dato dalle fonti rinnovabili in Piemonte e Valle d'Aosta dimostra che oggi è davvero possibile una nuova fase di sviluppo in tutto il nostro Paese -ha dichiarato Fabio Dovana, presidente di Legambiente Piemonte e Valle d’Aosta-. I Comuni più avanzati in questa rivoluzione dal basso, dimostrano come si debba guardare a un modello energetico sempre più distribuito, pulito, innovativo. A chi amministra le Regioni e i Comuni proponiamo di guardare a queste esperienze, continuando a investire sulle fonti pulite. Alle Regioni chiediamo però regole chiare e stringenti affinché non ci siano distorsioni nello sviluppo di queste fonti. In Piemonte ad esempio siamo ancora in attesa dal 2010 del documento di specificazione delle aree inidonee per la realizzazione di qualsiasi tipo di impianto che utilizza fonti rinnovabili, consentendo invece uno sviluppo ubiquitario e dannoso di alcune fonti, in particolar modo dell'idroelettrico».
 
In Piemonte il contributo elettrico delle fonti rinnovabili, rispetto ai consumi 2014, è pari al 54%, con un grosso e importante contributo dal grande idroelettrico, pari al 35% dei consumi regionali. Tra le nuove fonti rinnovabili il solare fotovoltaico e le bioenergie contribuiscono con la fetta più alta alla produzione di energia pulita, entrambe con il 7%, seguiti dal mini idroelettrico con il 5%. Nelle due Regioni i consumi di oltre 620 mila famiglie residenti vengono di fatto coperti dall’energia elettrica prodotta da pannelli solari fotovoltaici, quelli di oltre 500 mila famiglie dal mini idroelettrico, mentre gli impianti eolici, anche se poco diffusi, soddisfano il fabbisogno di 14 mila famiglie. 
 
Sono diverse le buone pratiche di Comuni e aziende premiate da Legambiente per la particolare attenzione nei confronti dell’innovazione e della sostenibilità ambientale. Tra le amministrazioni del Canavese segnalate nel dossier di Legambiente, troviamo Rivarossa al primo posto regionale tra i Comuni della geotermia (primo posto su 78 Comuni con impianti geotermici installati). Tavagnasco al quinto posto assoluto per l'energia eolica e Cuorgnè nei Comuni che sfruttano l'idroelettrico per fornire energia. In Piemonte sono 199 i Comuni con centraline idroelettriche funzionanti: tra questi Cuorgnè è uno dei più grandi.
Dove è successo
Cronaca
RIVAROLO - Assalto al centro Morletto Expert - VIDEO ESCLUSIVO - Caccia alla banda dell'Alfa
RIVAROLO - Assalto al centro Morletto Expert - VIDEO ESCLUSIVO - Caccia alla banda dell
Nella notte tra lunedì e martedì è fallito però il colpo da «Morletto Expert», il nuovo centro aperto da qualche giorno in corso Torino 226 a Rivarolo Canavese. I sei ladri sono arrivati a bordo di un'Alfa Romeo scura
SCARMAGNO - Incidente stradale sulla Torino-Aosta: auto si schianta contro la «freccia» dei lavori in corso - FOTO
SCARMAGNO - Incidente stradale sulla Torino-Aosta: auto si schianta contro la «freccia» dei lavori in corso - FOTO
L'autostrada è rimasta bloccata per circa un'ora poi i tecnici di Ativa hanno spostato i mezzi e il traffico è ripartito. Una donna ferita trasportata all'ospedale di Ivrea. Indagini sulla dinamica da parte della polizia stradale di Torino
CASTELLAMONTE - Auto distrutta da un incendio in pieno centro: i vigili del fuoco domano le fiamme - FOTO E VIDEO
CASTELLAMONTE - Auto distrutta da un incendio in pieno centro: i vigili del fuoco domano le fiamme - FOTO E VIDEO
Paura poco prima di mezzanotte in via Massimo D'Azeglio. Auto completamente distrutta e danni anche a un'abitazione vicina al mezzo. Indagini dei carabinieri di Castellamonte al momento in corso
IVREA - Cavalcavia danneggiato: stop ai treni sulla linea per Aosta
IVREA - Cavalcavia danneggiato: stop ai treni sulla linea per Aosta
A provocare l’incidente a Verres è stato un camion che ha urtato la volta metallica mentre passava sotto il binario
OZEGNA - Sfasciano le vetrate dell'azienda per rubare attrezzi e salumi
OZEGNA - Sfasciano le vetrate dell
Ladri ancora in azione in Canavese. A farne le spese, nella notte tra lunedì e martedì, il centro «Mab Carni» di strada Ciconio
CARAVINO - Al castello di Masino torna tre giorni per il giardino
CARAVINO - Al castello di Masino torna tre giorni per il giardino
La manifestazione ideata da Marella Agnelli e Paolo Pejrone nel 1992 è un evento florovivaistico internazionale
FELETTO - Un 25 Aprile insieme ai partigiani, ai bambini e alle associazioni - FOTO
FELETTO - Un 25 Aprile insieme ai partigiani, ai bambini e alle associazioni - FOTO
Dopo il corteo tutti i bambini, di differenti etnie, hanno cantato una canzone in ebraico e recitato alcune poesie
CUORGNE' - Al 25 Aprile il sindaco s'improvvisa parroco - FOTO
CUORGNE
Alla celebrazione della Liberazione il sacerdote non arriva: il sindaco invita i presenti a raccogliersi in preghiera
CASTELLAMONTE - Torna a vivere l'antico «caricatore» della ferrovia
CASTELLAMONTE - Torna a vivere l
Ad un anno dall'inizio del lavori, la città si riprende una struttura storica dopo diversi anni di degrado e abbandono
PONT CANAVESE - Autovelox sulla provinciale: il Comune sceglie la strada dei totem arancioni in via Roma
PONT CANAVESE - Autovelox sulla provinciale: il Comune sceglie la strada dei totem arancioni in via Roma
Per ora si tratta di una fase sperimentale della durate di circa 2 mesi, al termine della quale il Comune di Pont valuterà se acquistare in via definitiva le colonnine arancioni. Automobilisti avvisati... Il limite è di 50 chilometri l'ora
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore