CANAVESE - Diminuiscono i tumori ma a nord di Torino si continua a morire più che in altre zone della provincia

| L'Asl To4 del Canavese ha presentato il suo studio sull'andamento della mortalità dovuta ai tumori. C'è una buona notizia: il trend della mortalità è in decremento. Purtroppo, a nord di Torino, si muore di tumore più che altrove

+ Miei preferiti
CANAVESE - Diminuiscono i tumori ma a nord di Torino si continua a morire più che in altre zone della provincia
L'Asl To4 del Canavese ha presentato il suo studio sull'andamento della mortalità dovuta ai tumori. I dati, ovviamente riguardano tutto il territorio che comprende i distretti a nord di Torino che fanno riferimento a Chivasso, Settimo Torinese, Ciriè, Lanzo, Cuorgnè e Ivrea. C'è una buona notizia: il trend della mortalità è in decremento. Purtroppo, a nord di Torino, si muore di tumore più che nel resto della provincia di Torino.
 
Nell’anno 2013 (ultimo anno disponibile dei dati controllati e validati) nel territorio dell’Asl To4 quasi 1000 uomini e oltre 700 donne sono morti a causa di un tumore maligno. Nel sesso maschile, quasi il 65% della mortalità per tumore è imputabile a tumori che hanno colpito sei organi, con il tumore più frequente responsabile della maggior parte di morti, rappresentato dal tumore del polmone della trachea e del laringe (apparato respiratorio), seguito dal tumore del colon retto , responsabile di circa il 12% delle morti, della prostata con un carico dell’8 % di mortalità per tumore e quindi dal tumore del pancreas, del fegato, della vescica e dello stomaco rispettivamente con percentuali del 6%, del 5%, del 4,5% e del 4%. 
 
Nel sesso femminile circa il 33% della mortalità per tumore è imputabile a due tipi di tumore: il tumore della mammella, che rappresenta il tumore più frequente responsabile di circa il 20% delle morti, e dal tumore del polmone, che ha causato circa il 12% dei decessi per tumore nell’anno 2013.  Il tumore del colon retto é al terzo posto tra le cause di mortalità per tumore con circa il 10% dei decessi. Merita attenzione la quota complessiva di circa il 19 % dei decessi attribuibili a tre diversi tipi di tumore in qualche modo correlabili a stili di vita (abitudini alimentari e consumo di alcol o ad infezioni virali, epatite virale): tumore del pancreas, dello stomaco e del fegato con percentuali rispettivamente del 7,3%, 5,7%, 3,3%. 
 
I dati sulla frequenza e sulla mortalità dovuta a mesotelioma (un tumore della pleura e del peritoneo) sono di grande interesse, anche se questo tumore è fra quelli a bassa frequenza. Il territorio dell’ASL TO4 ha rappresentato in passato una zona geografica a rischio specialmente per quelle zone dove prevalente era la presenza della cantieristica di produzione del cemento-amianto. In entrambi i sessi, nell’ultimo anno dei dati disponibili per l’osservazione della mortalità, la frequenza sul totale delle morti per tumore è di circa 1,5% nel sesso maschile ed inferiore all’1% nel sesso femminile. E’ bene ricordare che questo tumore ha un lungo periodo di latenza che secondo gli ultimi studi, può arrivare anche a 50 e più anni.  
 
Nel territorio dell’ASL TO4, nel confronto con le altre province della regione e con le altre ASL osservate, il dato complessivo esprime, nei periodi temporali osservati, una costante riduzione della mortalità per tutte le sedi tumorali in concordanza con la tendenza regionale. Per quanto riguarda l’incidenza, nel sesso maschile, si assiste ad una stabilizzazione del rischio (gettito di nuovi casi) a partire dalla metà degli anni 2000; il fenomeno è meno evidente nel caso del sesso femminile, dove, in relazione ad alcune sedi tumorali, si osservano deboli aumenti (tumore del polmone per l’abitudine al fumo, acquisita più tardi rispetto all’uomo, tumore della mammella e della cervice uterina, in rapporto all’anticipazione diagnostica in relazione ai programmi di screening regionale). In particolare, per quanto riguarda l’andamento temporale del tasso standardizzato di mortalità nel confronto con le altre province della regione Piemonte, il tasso per l’insieme di tutti i tumori ed in entrambi i sessi, evidenzia un livello medio leggermente più elevato rispetto alle altre province della regione Piemonte, ma con un trend comunque in decremento.
Cronaca
CUORGNE' - A fuoco un alloggio in pieno centro storico: provvidenziale intervento dei vigili del fuoco - VIDEO
CUORGNE
La strada è stata chiusa al traffico dalla polizia municipale di Cuorgnè. Dopo la messa in sicurezza dell'alloggio i tecnici del Comune hanno visionato lo stabile per verificarne l'agibilità. Illesa la persona che si trovava nell'abitazione
PRASCORSANO - Un altro arresto in paese per l'estorsione a Cuorgnè
PRASCORSANO - Un altro arresto in paese per l
E' il terzo arresto in paese nel giro di una settimana sempre nell'ambito della stessa inchiesta e del medesimo processo penale
CIRIE' - Troppi pregiudicati nel bar: scatta la chiusura per 15 giorni
CIRIE
Questa mattina in via Gazzera, i carabinieri della compagnia di Venaria Reale hanno chiuso il bar «Caffè Villaggio»
CASELLE - Tisane alla cocaina: la guardia di finanza arresta un torinese all'aeroporto Sandro Pertini
CASELLE - Tisane alla cocaina: la guardia di finanza arresta un torinese all
Il quarantenne, residente nel torinese, è stato controllato dai finanzieri della compagnia di Caselle al suo arrivo allo scalo torinese; dopo un'ispezione del bagaglio, gli inquirenti hanno rinvenuto due sacchetti con le foglie di cocaina
IVREA - Alpini, Giuseppe Franzoso è il nuovo presidente dell'Ana
IVREA - Alpini, Giuseppe Franzoso è il nuovo presidente dell
Paolo Querio continuerà ad essere direttore del giornale sezionale «Lo Scarpone Canavesano». Nel 2021 il centenario della sezione
RONCO CANAVESE - Il Francoprovenzale materia scolastica
RONCO CANAVESE - Il Francoprovenzale materia scolastica
Una novità per i sei alunni della pluriclasse della scuola elementare: una nuova materia curricolare il Francoprovenzale
CANAVESE - Il Ministero dell'Interno chiude i rubinetti: in difficoltà le associazioni che si occupano dei richiedenti asilo
CANAVESE - Il Ministero dell
Tra queste non fa eccezione la Mastropietro, la storica onlus di Cuorgnè che, dal 1984, si occupa di aiutare i più deboli. Sono circa nove mesi che dalla prefettura e dal consorzio Inrete non arriva il dovuto per i richiedenti asilo ospiti
RIVAROLO - Al Ciac il nuovo corso gratuito «Tecnico specializzato in Logistica integrata»
RIVAROLO - Al Ciac il nuovo corso gratuito «Tecnico specializzato in Logistica integrata»
Il corso del Ciac è l'unico di questo tipo realizzato sul territorio canavesano e risponde alle precise richieste delle aziende
SAN GIORGIO - Ricercato torna in Canavese per incontrare la madre e viene arrestato dai carabinieri
SAN GIORGIO - Ricercato torna in Canavese per incontrare la madre e viene arrestato dai carabinieri
L’attività informativa dei militari della stazione di Castellamonte ha permesso di fermare Fabio Borria, 46 anni, fino ad allora resosi irreperibile all’estero, mentre usciva dall’abitazione dell’anziana donna
SAN GIORGIO CANAVESE-LEINI - Due imprenditori arrestati dalla Guardia di Finanza per bancarotta fraudolenta
SAN GIORGIO CANAVESE-LEINI - Due imprenditori arrestati dalla Guardia di Finanza per bancarotta fraudolenta
Apparentemente nullatenenti ma dall'alto tenore di vita, agli arrestati è stato contestato di aver portato fraudolentemente alla bancarotta una società del Torinese operante nel settore dell'edilizia
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore