CANAVESE - Fondo per la montagna per i paesi senza negozi

| Dopo dieci anni, il fondo nazionale per la Montagna ritorna a essere dotato di risorse, a beneficio del sistema economico delle Terre Alte

+ Miei preferiti
CANAVESE - Fondo per la montagna per i paesi senza negozi
Dopo dieci anni, il fondo nazionale per la Montagna ritorna a essere dotato di risorse, a beneficio del sistema economico delle Terre Alte. Ieri, la Conferenza Unificata riunita a Roma ha dato il via libera al bando proposto dal Ministro per gli Affari regionali e le Autonomie Enrico Costa che ha scelto di dare priorità al contrasto della desertificazione commerciale. Il Fondo, per un importo complessivo di circa 20 milioni di euro, è destinato ai Comuni totalmente montani, in cui gli esercizi commerciali non siano presenti o siano carenti. I Comuni interessati potranno richiedere il finanziamento da destinare per le seguenti finalità:

a. incentivazione agli esercizi commerciali per l'avvio, il mantenimento o l'ampliamento dell'offerta commerciale anche in forma di multiservizi (tra cui, acquisto di arredamento, realizzazione o partecipazione a siti di e-commerce, acquisto o noleggio di strumenti per la realizzazione di internet point);
b. servizi di consegna su ordinazione delle merci a domicilio;
c. servizi di trasporto, ove mancanti o non sufficienti a rispondere alle esigenze della popolazione locale con particolare riferimento a quella residente nelle frazioni, per il raggiungimento delle sedi dei mercati nell'ambito dei territori montani.

Solo in Piemonte sono 80 i Comuni senza un'esercizio commericiale (un paio anche in Canavese), 300 quelli dove il rischio di non avere più un bar o un negozio è forte. Almeno 600 i Comuni senza esercizi commericiali in Italia. L'Uncem plaude all'iniziativa, con il rifinanziamento del fondo nazionale per troppi anni rimasto senza copertura. "Ringrazio il Ministro Costa per il suo impegno - spiega Lido Riba, presidente Uncem Piemonte - Lo abbiamo condiviso in diverse occasioni. Questo tassello, nelle politiche nazionali e locali, è molto importante. Dare alla montagna nuovi strumenti per generare impresa e valore è fondamentale. Il fondo di 20 milioni di euro può certamente aiutarci a proseguire un intenso lavoro che stiamo facendo anche verso la 'fiscalità di vantaggio', che deve essere presto introdotta nelle aree montane".

Per Enrico Borghi, presidente nazionale Uncem, è importante "il coinvolgimento dei Comuni e delle Unioni montane. Garantire servizi e opportunità di crescita socio-economica è indispensabile. Bene ha fatto il Parlamento a garantire il rifinanziamento e la pluriennalità del fondo, che troverà ulteriore ossigeno grazie alla legge sui piccoli Comuni e le aree montane che presto verrà varata dal Senato".

Il Bando nazionale, che si aprirà a breve, prevede il finanziamento di:
- 57 progetti di durata pluriennale (tre per regione) da 100 mila euro ciascuno, per un importo totale di 5,7 milioni di euro;
- 57 progetti di durata pluriennale (tre per regione) da 100 mila euro ciascuno, per un importo totale di 5,7 milioni di euro;
- 534 progetti annuali da 25 mila euro ciascuno, ai quali sono destinati complessivamente 13.350.000 euro. Queste quote sono attribuite a ciascuna regione sulla base di coefficienti individuati dall'Istat.

Cronaca
SALASSA - Drammatico incidente sulla pedemontana: cinque feriti e un pullman di bimbi coinvolto - VIDEO E FOTO
SALASSA - Drammatico incidente sulla pedemontana: cinque feriti e un pullman di bimbi coinvolto - VIDEO E FOTO
Poco prima del ponte sul torrente Orco un Ford Transit con 2 persone a bordo ha toccato un pullman di bambini che stavano rientrando da una gita ed è andato a sbattere contro una Peugeot e una Fiat Grande Punto
VOLPIANO - Comital addio: in tribunale a Ivrea arriva il fallimento
VOLPIANO - Comital addio: in tribunale a Ivrea arriva il fallimento
«La notizia di oggi apre scenari imprevisti e preoccupanti, ed è necessario avviare subito un confronto» dice la Pentenero
PROCESSO ROSBOCH - Caterina Abbattista in lacrime: «Non ho fatto del male a nessuno» - VIDEO
PROCESSO ROSBOCH - Caterina Abbattista in lacrime: «Non ho fatto del male a nessuno» - VIDEO
«Mi dispiace per quello che è successo ma io non ho fatto niente. Non ho truffato nessuno e non ho fatto del male a nessuno». Così Caterina Abbattista, in lacrime, all'uscita dal Tribunale di Ivrea dopo la sentenza di primo grado
PROCESSO ROSBOCH - CATERINA ABBATTISTA ASSOLTA PER L'OMICIDIO DI GLORIA - VIDEO
PROCESSO ROSBOCH - CATERINA ABBATTISTA ASSOLTA PER L
La madre di Defilippi, al contrario del figlio e del complice che si sono fatti processare con rito abbreviato (e sono stati condannati a 30 e 19 anni), difesa dagli avvocati Levi e Zancan, ha deciso per il processo con rito ordinario
SALASSA - Incidente sulla Pedemontana: auto ribaltata nel fosso
SALASSA - Incidente sulla Pedemontana: auto ribaltata nel fosso
L'uomo alla guida è comunque uscito dal mezzo con le proprie gambe ed è stato medicato sul posto dal personale croce rossa
CERESOLE REALE - Nel Parco Nazionale del Gran Paradiso si va «A piedi tra le nuvole» - FOTO
CERESOLE REALE - Nel Parco Nazionale del Gran Paradiso si va «A piedi tra le nuvole» - FOTO
Con il progetto «A piedi tra le nuvole», il Parco Nazionale Gran Paradiso promuove da oltre 15 anni una mobilità dolce, regolamentando il traffico automobilistico privato d’estate lungo la strada che conduce al Colle del Nivolet
IVREA - I laureandi a «lezione» dal Soccorso Alpino e Speleologico
IVREA - I laureandi a «lezione» dal Soccorso Alpino e Speleologico
Un seminario sulle modalità tecniche e sanitarie di intervento per gli studenti del corso di Scienze Infermieristiche
RIVAROLO - 1520 chili di frutta e verdura per le famiglie in difficoltà
RIVAROLO - 1520 chili di frutta e verdura per le famiglie in difficoltà
I numeri del progetto «Pomodono», ideato dai giovani del Rotaract Cuorgnè e Canavese con la collaborazione degli ambulanti
CANAVESE - I computer vanno in tilt, centri dell'Asl To4 bloccati
CANAVESE - I computer vanno in tilt, centri dell
I lavori di un cantiere hanno causato un guasto alla fibra ottica che ha impedito il funzionamento dei sistemi informatici Asl
LEINI - Finisce fuori strada e muore: salvo il nipote in auto con lui
LEINI - Finisce fuori strada e muore: salvo il nipote in auto con lui
L'uomo era al volante della propria Fiat Punto quando, in via Volpiano, è improvvisamente uscito di strada. Inutili tutti i soccorsi
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore