CANAVESE - Furti ai danni dell'Asl To4: i colpi a Cuorgnè, Leini, Castellamonte e Front

| Nove persone indagate. Di queste tre sono finite dietro le sbarre e due agli arresti domiciliari. Nei guai anche un uomo residente a Favria e uno di Front Canavese. Per i carabinieri nessun complice all'interno dell'Asl To4

+ Miei preferiti
CANAVESE - Furti ai danni dellAsl To4: i colpi a Cuorgnè, Leini, Castellamonte e Front
Forzavano le auto dell'Asl To4 parcheggiate nei piazzali di fronte agli ospedali e ai poliambulatori di tutto il Canavese. Rubavano le schede carburante custodite quasi sempre all'interno delle autovetture poi andavano nei distributori «Total Erg» confezionati dove, sempre alle pompe automatiche per non farsi scoprire, riempivano taniche di benzina e gasolio da rivendere a prezzi scontati. La loro attività che, probabilmente, è andata avanti per parecchio tempo, è stata scoperta la scorsa settimana, dopo una lunga indagine, dai carabinieri del comando provinciale di Torino. Il gip del tribunale di Ivrea, Stefania Cugge, ha emesso nove ordinanze nei confronti di altrettanti indagati. Tre di questi (Matteo Rizzi di San Francesco al Campo, Luca Lagaren di San Carlo Canavese e Davide Paschero di Caselle Torinese ma domiciliato a Balangero) sono finiti direttamente in carcere. Altri due (compreso un uomo di Front Canavese) sono ai domiciliari. Per quattro indagati, invece, tra i quali anche un ragazzo di Favria, sono state concesse misure alternative come la presentazione quotidiana ai carabinieri.

Decine i colpi messi a segno dalla banda che sono stati contestati dai carabinieri di Torino. I nove, a vario titolo, hanno agito in tutto il Canavese prendendo di mira le auto dell'Asl To4. Per impossessarsi delle schede carburante i malviventi forzavano i nottolini delle portiere. Oltre ai colpi messi a segno a Ciriè, i carabinieri hanno accertato il furto di tessere carburante a bordo di diverse Fiat Panda a Cuorgnè, davanti all'ospedale. In questo caso i ladri sono stati accusati di aver colpito, nel corso del 2015, il 28 maggio, il 3 giugno e il 6 giugno (tre volte). Sempre il sei giugno la banda ha messo a segno il furto di un'altra tessera carburante davanti all'ospedale di Castellamonte, anche questa custodita a bordo di una Fiat Panda aziendale.

Prese le schede carburante, la banda era solita rifornirsi nei benzinai di Ciriè, Leini e Front Canavese. In un mese, secondo le indagini, erano in grado di sottrarre almeno 4400 litri di benzina utilizzando le tessere dell'Asl To4. Quando l'azienda procedeva alla disattivazione delle stesse, i colpi erano già andati a segno. In un caso, i ladri hanno anche recuperato il bancomat di una dipendente dell'Asl, utilizzato per dei prelievi agli sportelli bancari di Nole Canavese e Borgaro Torinese. La benzina veniva poi rivenduta a 80 centesimi al litro. Ovviamente i componenti della banda non sapevano che i carabinieri si erano messi sulle loro tracce. Gli arrestati dovranno rispondere di furto e ricettazione. L'inchiesta è stata coordinata dal sostituto procuratore Chiara Molinari della procura di Ivrea.

Dove è successo
Cronaca
VOLPIANO-LEINI - A Settimo l'assemblea dei soci di NovaCoop
VOLPIANO-LEINI - A Settimo l
All'ordine del giorno l’approvazione del Bilancio 2016, chiuso con ricavi da vendite e prestazioni per circa 11 milioni di euro
CANAVESANA E TORINO-CERES - Da domani niente treni sulla Rivarolo-Pont e Germagnano-Ceres - TUTTI GLI ORARI DEI BUS
CANAVESANA E TORINO-CERES - Da domani niente treni sulla Rivarolo-Pont e Germagnano-Ceres - TUTTI GLI ORARI DEI BUS
Oggi altri quattro convogli cancellati per mancanza di personale. Dovrebbe trattarsi dell'ultimo giorno di disagi: con meno treni nell'orario, Gtt dovrebbe riuscire a garantire il servizio
CASTELLAMONTE - Incendio alloggio: salvi pensionato e cane - VIDEO
CASTELLAMONTE - Incendio alloggio: salvi pensionato e cane - VIDEO
Le fiamme divampate in via Massimo D'Azeglio, pieno centro storico. Il rogo partito da un malfunzionamento della tv
IVREA - Carcere «a ferro e fuoco»: detenuto incendia una cella, un altro tenta di impiccarsi
IVREA - Carcere «a ferro e fuoco»: detenuto incendia una cella, un altro tenta di impiccarsi
L'Osapp, il sindacato autonomo della polizia penitenziaria, denuncia un weekend da dimenticare per il carcere di Ivrea. Aggredito anche un agente. Il pronto intervento del personale ha salvato due detenuti
CASELLE - Sicilia più vicina: apre il volo diretto per Trapani
CASELLE - Sicilia più vicina: apre il volo diretto per Trapani
La nuova destinazione, nel network di Blue Air dall'aeroporto di Caselle, verrà operata a partire dal prossimo 29 giugno
BANCHETTE - Scuola a fuoco: qualcuno ha appiccato l'incendio
BANCHETTE - Scuola a fuoco: qualcuno ha appiccato l
Sono dolose le origini dell'incendio che nella notte tra sabato e domenica ha devastato il piano terra della scuola media
RIVAROLO - Alla scuola Gozzano crescono i giovani musicisti
RIVAROLO - Alla scuola Gozzano crescono i giovani musicisti
La classe III A dell'istituto ha partecipato con successo al settimo concorso internazionale di musica nella scuola
CANAVESE - 5 prelievi multiorgano negli ospedali dell'Asl To4
CANAVESE - 5 prelievi multiorgano negli ospedali dell
Numeri importanti, anche se apparentemente esigui, perché rivelano un’accelerazione nella disponibilità alla donazione
RONCO CANAVESE - «Con le mani in pasta!», bambini all'opera
RONCO CANAVESE - «Con le mani in pasta!», bambini all
Una borgata alpina a 1500 metri di quota nel Parco Nazionale Gran Paradiso e un antico forno a legna
RIVAROLO - Trovato dai carabinieri e riportato a casa Jimmy Aimaro, il 39enne scomparso sabato
RIVAROLO - Trovato dai carabinieri e riportato a casa Jimmy Aimaro, il 39enne scomparso sabato
E' stato rintracciato dai carabinieri di Cigliano Vercellese nel corso della notte Jimmy Aimaro, il 39enne commerciante di Moncrivello sparito nel nulla sabato mattina dal mercato di Rivarolo Canavese
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore