CANAVESE - Furti e rapine: 17 arresti dei carabinieri

| Sgominata una vasta organizzazione criminale operante sul territorio

+ Miei preferiti
CANAVESE - Furti e rapine: 17 arresti dei carabinieri
I carabinieri della compagnia di Venaria hanno sgominato un’organizzazione criminale specializzata in rapine a istituti bancari e supermercati, furti in appartamento e ricettazione della refurtiva. La banda era solita utilizzare il gas per far esplodere bancomat e casse continue. Per quanto riguarda gli appartamenti, i carabinieri hanno addebitato ai malviventi oltre 1000 furti in tutta la provincia di Torino. Dal Canavese fino alla val di Susa, passando Nichelino, Cumiana, Rivoli, Grugliasco, Collegno, Chieri, Poirino, Moncalieri, Chivasso, Pianezza, Beinasco, Venaria e Caselle.
 
Una vera e propria organizzazione, specializzata anche nella ricettazione della refurtiva, soprattutto oro e gioielli. Nell'ambito dell'operazione, i carabinieri del capitano Roberto Capriolo, hanno sequestrato 11 ordigni esplosivi artigianali pronti per essere collocati in altri bancomat e casse continue. L'indagine ha preso spunto da una segnalazione del marzo 2012 dai dipendenti di una gioielleria di Venaria, a seguito del sopralluogo “sospetto” di una coppia di giovani, finalizzato ad acquisire informazioni sul valore di una collezione di preziosi. 
 
Dagli accertamenti sviluppati dai militari del nucleo operativo, coordinati dal maresciallo Diego Mannarelli, sono scaturiti due filoni di indagine speculari: il primo, ha portato a ricostruire in maniera minuziosa un sodalizio criminale dedito alla ricettazione di oro e preziosi, attraverso un percorso che passa dal furto degli oggetti di valore (tramite la complicità e la manodopera di persone di etnia Rom) alla compravendita della refurtiva destinata a laboratori orafi e fonderie dell’alessandrino. Si tratta di vere e proprie operazioni finanziarie dal momento che la vendita di un chilo di oro permette di guadagnare circa 30 mila. 
 
Il secondo, concentrato sull'organizzazione e la pianificazione di furti e rapine in supermercati e sportelli bancomat, con l'utilizzo di ordigni ad alto potenziale. Figura di spicco di questo filone d'indagine, Gabriele Benazzi, 61 anni, leader indiscusso nello specifico settore sia sotto il profilo della personalità che sotto il profilo dell’esperienza. Anche il reperimento del materiale esplodente e il suo assemblaggio venivano curati in maniera scrupolosa da Benazzi che, miscelando clorato/nitrato di potassio, ossido di ferro e polvere di alluminio, riusciva a procurare l’esplosione e lo scardinamento della porta della cassa continua con un meccanismo di innesco tramite telefono cellulare.
Cronaca
PASTORI MASSACRATI A CHIVASSO - La procura di Ivrea chiede un ergastolo e 57 anni di carcere
PASTORI MASSACRATI A CHIVASSO - La procura di Ivrea chiede un ergastolo e 57 anni di carcere
Alla sbarra Daniele Bergero, 26 anni di Front Canavese, Romano Bergero, 34 anni di Foglizzo, Piero Bergero, 31 anni di Oglianico, e Alex Bianciotto, 30 anni di Mercenasco. Le vittime furono uccise a Castelrosso il 24 ottobre del 2017
CALUSO - Pestano un 18enne per rubargli il computer: denunciati
CALUSO - Pestano un 18enne per rubargli il computer: denunciati
Lo scopo della «spedizione punitiva» sarebbe stato quello di recuperare un credito di droga. Indagini dei carabinieri in corso
IVREA - Grande successo per la Notte Nazionale del Classico - FOTO
IVREA - Grande successo per la Notte Nazionale del Classico - FOTO
Notte nazionale del Classico gremita di spettatori a Ivrea che hanno invaso «Palazzo degli Studi» che ospita il Liceo Botta
BELMONTE - Santuario aperto ma resta il «giallo» sui sacerdoti
BELMONTE - Santuario aperto ma resta il «giallo» sui sacerdoti
I dubbi sulla «fuga» dei tre sacerdoti dal santuario non si diradano. La diocesi di Torino assicura la presenza di religiosi
TRAGEDIA A VESTIGNE' - Muore un vigile del fuoco di Ivrea: aveva solo 37 anni - FOTO e VIDEO
TRAGEDIA A VESTIGNE
Era un vigile del fuoco in servizio al distaccamento di Ivrea l'automobilista che ha perso la vita ieri sera, a Vestignè, a seguito di un drammatico incidente stradale sulla provinciale 78 per Borgomasino. Ricoverato al Cto anche un 31enne
FAVRIA - Gli agricoltori pronti a celebrare la festa di Sant'Antonio
FAVRIA - Gli agricoltori pronti a celebrare la festa di Sant
A Favria ci sono attualmente trenta aziende agricole iscritte alla Coldiretti a cui si deve aggiungere un nutrito gruppo di pensionati che mantegono viva la tradizione e vocazione agricola della comunità
MONTANARO - Sassi contro il treno: in frantumi due finestrini
MONTANARO - Sassi contro il treno: in frantumi due finestrini
I carabinieri della compagnia di Chivasso stanno indagando sulla sassaiola che, sabato scorso, ha colpito un treno regionale
VESTIGNE' - Incidente mortale sulla provinciale 78 tra Borgomasino e Vestignè - FOTO E VIDEO
VESTIGNE
Per cause ancora da appurare, un Fiat Doblò ed una Audi A3 si sono scontrate frontalmente: il bilancio pesantissimo è di un morto e di un ferito grave. La vittima aveva 37 anni
IVREA - Pietre contro i canoisti nella Dora? Forse il gesto di qualche ragazzino annoiato
IVREA - Pietre contro i canoisti nella Dora? Forse il gesto di qualche ragazzino annoiato
Ponte Vecchio chiuso al traffico, questa sera. Alcuni canoisti che stavano transitando proprio sotto il ponte lungo il corso della Dora, sarebbero stati sfiorati da dei calcinacci. Il ponte è stato chiuso per precauzione durante i controlli
CASELLE - Allarme per un ordigno bellico vicino all'aeroporto
CASELLE - Allarme per un ordigno bellico vicino all
Nel corso di uno scavo è spuntata una vecchia bomba della seconda guerra mondiale ancora potenzialmente pericolosa
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore