CANAVESE - Gli auguri di Natale del vescovo Edoardo Cerrato

| «Sui problemi della società il lieto annuncio del Salvatore ha molto da dire»

+ Miei preferiti
CANAVESE - Gli auguri di Natale del vescovo Edoardo Cerrato
A tutti buon Natale! 
A chi percorre il cammino della fede e sa che il Natale è quello di Gesù Cristo; a chi nella fede non cammina o non cammina ancora, ma è attento all’inestinguibile desiderio umano di felicità che può condurre all’incontro con Colui che ha detto: «la mia gioia sia in voi e la vostra gioia sia piena». 
 
Buon Natale è l’augurio che a tutti sento di poter rivolgere, sulla parola che nei giorni di Avvento la Chiesa ha rivolto a Dio: «Fa’ che tutti gli uomini accolgano con sincera esultanza la gloria del suo Natale, Tu che hai fatto giungere ai confini della terra il lieto annunzio del Salvatore». «Dio ha tanto amato il mondo da dare il suo Figlio unigenito perché chiunque crede in lui non muoia, ma abbia la vita eterna». Gesù Cristo è la più grande novità accaduta nella storia, l’unica capace di imprimerle una svolta sostanziale. Il Figlio di Dio, concepito nel grembo di Maria e nato a Betlemme, ha assunto la nostra umanità; ci ha resi «partecipi della natura divina», ci ha offerto la reale possibilità di vivere come figli di Dio nel suo «Regno di verità e di vita, di santità e di grazia, di giustizia, di amore e di pace», destinati, al termine dei nostri fragili giorni terreni, ad entrare nella Casa del cielo per vivere eternamente nella pienezza di quella felicità che il Creatore ha iscritto come fondamentale desiderio nel cuore di ogni uomo.
 
«Verbo eterno del Padre», Parola di Dio e Ragione divina mediante la quale tutto è stato creato e sulla quale si fonda l’intelligibilità e la ragionevolezza dell’ordine naturale delle cose, dell’uomo e del cosmo, Gesù Cristo bussa alla porta del cuore di ognuno per spalancare a chi lo accoglie infiniti orizzonti di vita. «Venuto a chiamare i peccatori», Egli ha preso su di Sé il nostro peccato e le sue terribili conseguenze ed ha offerto la soluzione non con la proposta di moralismi – tanto meno quelli “a senso unico” che vigoreggiano anche oggi nella società e che producono stanchezza, delusione e incomprensioni – ma con la comunione con Lui che fonda quella vera con i fratelli.
 
«En Agnus ad nos mittitur laxare gratis debitum» canta in questi giorni, con struggente commozione, la Novena di Natale: Ecco è inviato a noi l’Agnello a rimettere gratuitamente il debito; «omnes simul cum lacrymis precemur indulgentiam»: tutti, con le nostre lacrime, chiediamo perdono: con le lacrime del pentimento che conduce al Sacramento della Confessione, a rinascere a vita nuova nel perdono che scende dall’Alto. Di fronte ai problemi della società, tanti e di vario genere – dalla mancanza di lavoro, con tutte le sue gravi ripercussioni in vari ambiti, alla povertà che cresce e porta uomini e donne sempre più numerosi a cercare aiuto nelle comunità cristiane; dallo sfaldamento delle certezze e dei valori alla confusione sulla identità dell’essere umano ed all’individualismo sfrenato; dalla precarietà dei legami alla solitudine ed alla frustrazione a livello affettivo che ne derivano… – il lieto annuncio del Salvatore ha molto da dire. 
 
E, mentre chiama i credenti in Lui a rinnovare l’impegno dentro la realtà umana, storica, del tempo in cui vivono, richiama al compito – ugualmente urgente – di valutarla alla luce della fede e della ragione. Il Natale ci impegna a pensare, a fare, a dire. Buon Natale, Amici!
 
Edoardo, vescovo
Cronaca
INGRIA - I vincitori della Foto Escursione aspettando la Patronale
INGRIA - I vincitori della Foto Escursione aspettando la Patronale
E' stata proclamata l'immagine vincitrice, intitolata "La storia della borgata in uno scatto, pomeriggi passati ad ammirare", scattata dall'esperto fotografo Alberto Peracchio
CANAVESE - Ennesimo nubifragio: pronto soccorso Chivasso Ko
CANAVESE - Ennesimo nubifragio: pronto soccorso Chivasso Ko
Una bomba di acqua si è abbattuta con violenza questa sera in una vasta zona di alto e basso Canavese
BARBANIA - Impresario ucciso in Colombia: indagini a una svolta?
BARBANIA - Impresario ucciso in Colombia: indagini a una svolta?
Le indagini sono coordinate dalla polizia colombiana ma anche in Italia gli accertamenti stanno seguendo una pista precisa
IVREA - Dieci lavoratori in nero nel ristorante: multa di 50 mila euro per il titolare
IVREA - Dieci lavoratori in nero nel ristorante: multa di 50 mila euro per il titolare
Dieci lavoratori in nero, sanzioni per 50.000 euro oltre alla proposta di sospensione della attività. Sono i numeri di un intervento della Guardia di Finanza che nei giorni scorsi ha controllato un ristorante di Ivrea
IVREA - Muore investita sulle strisce pedonali: addio ad una storica commerciante della città
IVREA - Muore investita sulle strisce pedonali: addio ad una storica commerciante della città
La donna è stata soccorsa dal personale del 118 e trasportata al pronto soccorso d'Ivrea. Le sue condizioni, purtroppo, sono precipitate dopo il ricovero. Il conducente dell'auto che l'ha travolta rischia una denuncia per omicidio stradale
CASCINETTE - Rapinatore con una pistola assalta la farmacia del paese
CASCINETTE - Rapinatore con una pistola assalta la farmacia del paese
Un rapinatore solitario è entrato all'interno dell'esercizio fingendosi cliente. In quel momento c'erano due clienti e due dottoresse
CASTELLAMONTE - Vende auto col contachilometri taroccato a un disabile che lo denuncia
CASTELLAMONTE - Vende auto col contachilometri taroccato a un disabile che lo denuncia
Nei guai il titolare di un concessionario di auto. All'atto della vendita, l'uomo ha dichiarato su un'utilitaria circa 100 mila chilometri: in realtà il mezzo ne aveva percorsi quasi il doppio. Il raggiro non è andato a buon fine
FAVRIA - Incidente stradale: auto finisce contro una casa - FOTO
FAVRIA - Incidente stradale: auto finisce contro una casa - FOTO
Il mezzo, per fortuna, ha solo sfiorato una centralina del gas metano. La dinamica è ora al vaglio dei carabinieri
PONT CANAVESE - Un annullo filatelico per il «Concert dla Rua»
PONT CANAVESE - Un annullo filatelico per il «Concert dla Rua»
Poste Italiane, in occasione della XXIII^ Edizione «Concert dla Rua» la notte della Pace, partecipa con un annullo filatelico
CALUSO - Ha un rapporto con una prostituta poi la rapina
CALUSO - Ha un rapporto con una prostituta poi la rapina
I due si sono appartati lungo una strada di campagna tra Caluso e Barone. Dopo il rapporto l'uomo l'ha rapinata
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore