CANAVESE - «Guardi i siti porno, abbiamo il video»: un'altra estorsione via mail

| I consigli della Polizia per evitare di pagare il «riscatto» ai malviventi

+ Miei preferiti
CANAVESE - «Guardi i siti porno, abbiamo il video»: unaltra estorsione via mail
Da alcune settimane migliaia di utenti sul territorio nazionale segnalano nuovamente di aver ricevuto delle mail di carattere estorsivo, nelle quali veniva richiesto, dietro minaccia, il pagamento di somme in bitcoin. Il tenore di queste mail non è affatto nuovo, anzi: l'interlocutore segnala di essere in possesso di video compromettenti che ritrarrebbero la nostra persona, filmati durante la frequentazioni di siti per adulti. Quale sia questo materiale non viene specificato, ma è chiaro che l’argomento pornografico statisticamente sia molto efficace.

Ad ogni modo, come già ricordato dalla Polizia Postale nell’ultimo trimestre dello scorso anno, quando per la prima volta tale fenomeno criminale si è manifestato, non c’è nulla di vero nelle parole dei criminali. Si tratta, insomma, di una vera e propria bufala, un pretesto elaborato per intimidire gli utenti, consumando una vera e propria cyber-estorsione. L’unico elemento autentico dell’intera vicenda è rappresentato proprio dall’utilizzo di una e-mail identica a quella del destinatario, che simula l’avvenuto accesso abusivo all’account del malcapitato, ma anche questa è una circostanza del tutto artificiosa: si tratta infatti di un vero e proprio “spoofing”, ossia di un’invenzione, che non è conseguenza di un vero e proprio attacco alla casella di posta del destinatario.

Conoscendo tali informazioni, è dunque più facile mettere in pratica i consigli della Polizia.

Anzitutto mantenere la calma: il criminale non dispone, in realtà, di alcun filmato che ci ritrae in atteggiamenti intimi né, con tutta probabilità, delle password dei profili social da cui ricavare la lista di amici o parenti.
Non pagare assolutamente alcun riscatto: l’esperienza maturata dal personale specializzato con riguardo a precedenti fattispecie criminose (come sex-estortion e diffusione di ransomware) dimostra che, persino quando il criminale dispone realmente dei nostri dati informatici, pagare il riscatto determina quale unico effetto un accanimento nelle richieste estorsive, volte ad ottenere ulteriore denaro, senza che la vittima rientri in possesso del proprio materiale.

Inoltre, in  via generale, per evitare spiacevoli inconvenienti, la Polizia Postale consiglia di proteggere adeguatamente la nostra email (ed in generale i nostri account virtuali): cambiare frequentemente le password dei propri account web, a prescindere dalla notizia di un attacco, impostandone di complesse, senza che esse contengano richiami, numeri e nomi relativi alla vita personale e familiare; non utilizzare mai la stessa password per più profili; abilitare, ove possibile, meccanismi di autenticazione “forte” ai nostri spazi virtuali, che associno all’inserimento della password, l’immissione di un codice di sicurezza ricevuto sul telefono cellulare; aggiornare sempre il sistema operativo dei nostri dispositivi; installare e tenere aggiornati adeguati sistemi antivirus.

Bisogna tenere presente che l’inoculazione (quella vera) di virus informatici capaci di assumere il controllo dei nostri dispositivi è un’attività assolutamente complessa, che deriva nella stragrande maggioranza dei casi da una precedente attività di phishing informatico, o dalla disponibilità materiale del dispositivo, o ancora dalla navigazione su siti non attendibili: è buona norma quindi non lasciare mai i nostri dispositivi incustoditi (e non protetti), guardarsi dal cliccare su link o allegati di posta elettronica sospetti, e non intraprendere la navigazione su siti che prospettino facili guadagni e ci sembrino al contempo poco professionali.

Cronaca
IVREA - Carnevale: la festa del giovedì grasso è confermata
IVREA - Carnevale: la festa del giovedì grasso è confermata
Sarà il primo evento in cui entrerà in azione il Piano Sicurezza. Controlli agli accessi del centro storico con relativi conteggi
CASTELLAMONTE - Tempo di carnevale con la «Bela Pignatera»
CASTELLAMONTE - Tempo di carnevale con la «Bela Pignatera»
La sfilata dei carri e il rogo del Re Pignatun sono invece in calendario il 6 marzo. Tutto il programma dal 23 febbraio
RIVAROLO - Problema con i vaccini al poliambulatorio: richiamati dall'Asl i bimbi vaccinati la mattina del 5 febbraio
RIVAROLO - Problema con i vaccini al poliambulatorio: richiamati dall
L'Asl To4, attraverso il sistema di registrazione delle temperature del frigo contenente i vaccini somministrati la mattina del 5 febbraio, ha rilevato che le temperature avevano leggermente superato quelle indicate dalle schede tecniche
VALPERGA - Muore dopo l'incidente sul traghetto per la Sicilia: la famiglia denuncia la compagnia di navigazione
VALPERGA - Muore dopo l
Si ferisce sul traghetto per la Sicilia e muore per un'infezione: ora la famiglia ha chiesto il risarcimento danni alla compagnia di navigazione. La donna, residente a Valperga, è morta per uno shock settico. Indaga la procura di Ivrea
BORGARO - 1000 tonnellate di rifiuti nel capannone sequestrato dai carabinieri - VIDEO
BORGARO - 1000 tonnellate di rifiuti nel capannone sequestrato dai carabinieri - VIDEO
Un capannone utilizzato come discarica abusiva è stato scoperto a Borgaro dai carabinieri di Caselle e del Noe di Torino
IVREA - I manifesti dello Storico Carnevale diventano una mostra
IVREA - I manifesti dello Storico Carnevale diventano una mostra
Evento promosso dall'Associazione museo dello Storico Carnevale in occasione dell'edizione 2019 della manifestazione
IVREA - Pietre contro la polizia municipale: il 45enne ancora in fuga nei boschi della zona
IVREA - Pietre contro la polizia municipale: il 45enne ancora in fuga nei boschi della zona
L'uomo è già conosciuto in città per episodi simili. Convinto che la strada (pubblica) di fronte alla propria abitazione sia, in realtà, privata, un anno fa aveva interrotto la corsa podistica Ivrea Cinque Laghi...
VOLPIANO - Controlli a raffica sulle strade contro gli ubriachi alla guida
VOLPIANO - Controlli a raffica sulle strade contro gli ubriachi alla guida
Previsti turni di pattuglia diurni e notturni con l'obiettivo di contrastare il fenomeno della guida in stato di ebbrezza
PARELLA-COLLERETTO - Albero pericolante: venerdì 15 chiude la provinciale
PARELLA-COLLERETTO - Albero pericolante: venerdì 15 chiude la provinciale
Il divieto di transito riguarda tutti gli utenti e sarà in vigore dalle 9 alle 15. Poi la strada riaprirà regolarmente al traffico
RIVAROLO - Anziani bloccati in casa salvati dai vigili del fuoco
RIVAROLO - Anziani bloccati in casa salvati dai vigili del fuoco
Provvidenziale intervento dei soccorritori, questa mattina, in un alloggio di via Montello. A dare l'allarme la badante
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore