CANAVESE - I profughi possono essere il futuro della montagna?

| "Gli stranieri da vent'anni stanno rimpiazzando la manodopera autoctona che non svolge più determinati mestieri"

+ Miei preferiti
CANAVESE - I profughi possono essere il futuro della montagna?
"La montagna è capace di accogliere più delle aree urbane, creando progetti dal basso tra i Comuni, con le associazioni locali, la rete del volontariato, la Caritas, le parrocchie. Lontani dall’invasione, con tassi diversi di presenza più bassi, con integrazione migliore e più efficace". Lo sostiene l'Uncem Piemonte in risposta agli allarmi legati alla presunta invasione di profughi. "Ci sono tanti territori che stanno facendo la loro parte. Ci sono Enti locali che credono profondamente nell'accoglienza e nell'importanza di dare un futuro a chi è stato meno fortunato e oggi ha bisogno di speranza. Ci sono Comuni che guardano alla loro storia e sanno quanti dei cittadini delle vallate alpine e appenniniche, tra il 1850 e il 1970 sono stati costretti a emigrare in diversi Paesi europei e oltreoceano; lì erano considerati, in molti casi, bestie, costretti ai margini. Ricordare questa storia delle nostre comunità è un monito oggi. Ci sono Comuni che stanno scegliendo di lavorare insieme sul fronte dell'accoglienza. Di essere più uniti anche su questo fronte". 
 
Tra gli esempi citati dall'Uncem anche il Canavese. "A Castellamonte, Borgiallo, Montalenghe i migranti lavorano in accordo con i Comuni: modelli che si stanno estendendo e diventano esempi per altri centri. A Chiesanuova, dal 2001 arrivano stranieri di tutte le etnie e di tanti Paesi: da 15 anni si fa integrazione con il Comune in prima fila". "I dati prodotti dalla Fondazione Montagne Italia, presentati a ottobre 2015 alla Camera dei Deputati - spiega Marco Bussone, vicepresidente Uncem Piemonte - ci dicono che non siamo in presenza di nessuna invasione, ma anche che gli stranieri da vent'anni stanno rimpiazzando la manodopera autoctona che non svolge più determinati mestieri e integrandosi sia nelle filiere di produzione agroalimentari, sia per le manutenzioni ambientali e la cura del territorio". 
 
Vale anche per i migranti richiedenti asilo. "La Regione, con l'assessorato all'Immigrazione - prosegue Bussone - ha messo a disposizione dei Comuni un vademecum che permette ai Sindaci di orientarsi tra normative complesse e spesso in continuo cambiamento. Così i migranti possono anche prestare lavori alle comunità, essere coinvolti in corsi e attività di formazione, partecipare alle attività delle associazioni e supportare gli Enti locali ad esempio in manutenzione di aree verdi. Impegni che permettono coesione. Vale per tutti quanto fatto negli ultimi anni da Riace, paese 'rinato' grazie ai migranti, presentato dai media di tutto il mondo per la sua capacità di accogliere".
Cronaca
BROSSO - La montagna va a fuoco: gli incendi a quota 1700
BROSSO - La montagna va a fuoco: gli incendi a quota 1700
Vigili del fuoco e Aib impegnati a domare i roghi. Chiesto anche l'intervento dell'elicottero. Fiamme favorite dal vento
IVREA - Scandalo protesi: l'azienda sanitaria del Canavese contatta i pazienti operati
IVREA - Scandalo protesi: l
«Per estremo scrupolo tutti gli utenti ai quali è stata impiantata la protesi di ginocchio Ceraver tra il 2014 e il 2017 saranno contattati dall'Asl per dare loro la massima assicurazione in merito alla qualità del dispositivo impiantato»
BORGARO-TORINO - Incidente stradale: scontro tra una cisterna, un camion e due auto. Tangenziale in tilt - FOTO
BORGARO-TORINO - Incidente stradale: scontro tra una cisterna, un camion e due auto. Tangenziale in tilt - FOTO
Tangenziale nord bloccata, questa mattina, a causa di un incidente stradale che si è verificato appena dopo lo svincolo di Borgaro Torinese in direzione Venaria Reale. Quattro i mezzi coinvolti. Una persona ferita
CANAVESANA - Si blocca il passaggio a livello Rfi: ritardi di 30 minuti
CANAVESANA - Si blocca il passaggio a livello Rfi: ritardi di 30 minuti
Un problema a un passaggio a livello di Rfi, per ragioni di sicurezza, ha temporaneamente bloccato la circolazione
FAVRIA - In bici per riscoprire le bellezze del paese - FOTO
FAVRIA - In bici per riscoprire le bellezze del paese - FOTO
Domenica 17 settembre la Pro Loco di Favria, con il patrocinio del Comune, ha organizzato l'ormai consueta biciclettata
LEINI-CASTELLAMONTE - Guasto al bus: gli studenti del liceo restano a piedi
LEINI-CASTELLAMONTE - Guasto al bus: gli studenti del liceo restano a piedi
La corsa da Leini delle 7.35 è saltata. Quando Gtt ha trovato un bus sostitutivo, gli studenti si erano già arrangiati
IVREA - Protesi scadenti: pazienti utilizzati come cavie anche in Canavese. L'inchiesta sui medici si allarga
IVREA - Protesi scadenti: pazienti utilizzati come cavie anche in Canavese. L
Si allarga anche al Canavese, e in particolare a Ivrea, l'inchiesta della procura di Monza sulle protesi scadenti utilizzate in alcune cliniche grazie a medici compiacenti. Dalle intercettazioni è emerso un quadro drammatico
AUTOSTRADA A4 - Camion tampona auto: due persone ferite
AUTOSTRADA A4 - Camion tampona auto: due persone ferite
A causa dell'incidente, tra le 15 e le 17, si sono formate lunghe code sull'autostrada in direzione Milano. Due corsie chiuse
CASELLE - La Grecia è più vicina: in arrivo il volo per Atene
CASELLE - La Grecia è più vicina: in arrivo il volo per Atene
L'aeroporto di Caselle e la compagnia aerea Aegean annunciano il nuovo collegamento per la capitale della Grescia da giugno 2018
RIVAROLO-FAVRIA - Incidente stradale provoca una fuga di gas
RIVAROLO-FAVRIA - Incidente stradale provoca una fuga di gas
Una Renault Clio condotta da una ragazza di 21 anni residente a Rivarolo, si è schiantata sul lato destro della provinciale
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore