CANAVESE - Il bilancio annuale del Soccorso Alpino, gli angeli della montagna

| Le statistiche degli interventi portati a termine dai volontari

+ Miei preferiti
CANAVESE - Il bilancio annuale del Soccorso Alpino, gli angeli della montagna
Aumenta il numero degli interventi in montagna ma diminuisce il numero dei morti. Il bilancio 2014 delle attività del Soccorso Alpino Piemontese conferma il trend positivo degli ultimi anni. Il numero delle chiamate arrivate alla centrale è aumentato del 10% rispetto al 2013 raggiungendo quota 1456. Il 92,8% degli incidenti è legato alle attività svolte nel tempo libero, il 4,4% ha coinvolto i residenti degli alpeggi ed il 2,8% ha visto protagoniste persone che lavoravano in montagna. Per il primo anno tra i motivi delle missioni compare anche lo sci da pista, che con un 13,8% degli interventi si posiziona dietro all'escursionismo, 31,6% e l'alpinismo al 5,6%. 
 
Continua ad aumentare il numero delle donne soccorse dai tecnici del SASP, passato tra il 2012 ed il 2014 dal 26% al 29%, mentre entrano per la prima volta nella statistica gli over 80 che sono stati al centro del 2% degli interventi. In costante diminuzione il numero dei decessi, passato in meno di due anni da 74 a 66, dato rincuorante per un ente che ogni anno organizza giornate di formazione e informazione sui rischi della montagna. Diciotto gli interventi in seguito alle valanghe che hanno coinvolto complessivamente 28 persone, di cui 5 purtroppo decedute, unico dato negativo in aumento rispetto all'anno precedente. in linea con gli anni precedenti. 
 
La Val d'Ossola si conferma l'area maggiormente interessata dalle attività del soccorso con 223 interventi, seconda le Valli di Susa e Sangone, a quota 155 missioni, terza la Val Sesia con 139 recuperi, seguita dalle Alpi Marittime e dal Pinerolese rispettivamente a quota 112 e 111 operazioni di salvataggio. Le squadre della XII delegazione Canavesana e della delegazione Monviso e Saluzzo hanno partecipato a 67 missioni, seguite dalle delegazioni della valle di Lanzo, a quota 64, di Mondovi, 61 missioni, e del Biellese con 42 interventi. In netto aumento anche l'utilizzo dell'elisoccorso, presente nel 57% dei casi, grazie alla velocità di intervento che facilità il lavoro delle squadre a terra. 
 
Tra i soccorsi solo il 7,2% è iscritto al Cai, mentre il 92,8% percento non è iscritto a club alpini. L'andamento delle attività del Cnas è legato indissolubilmente alle condizioni atmosferiche, per questo lo scorso anno contrariamente alle aspettative il maggior numero di incidenti si è verificato a luglio complici anche le forti piogge di agosto. Per gli appassionati il soccorso alpino ha realizzato il portale sicurinmontagna.it, dove trovare consigli mirati, suddivisi in categorie per le varie attività.
Cronaca
VALPRATO SOANA - Si chiude la stagione invernale a Piamprato
VALPRATO SOANA - Si chiude la stagione invernale a Piamprato
Con la terza edizione della «Goia Dli Mat» si è chiusa la stagione invernale di Pianeta Neve Ski a Piamprato Soana
CALUSO - Ennesimo incidente sulla statale 26: due feriti alle porte di Arè - FOTO E VIDEO
CALUSO - Ennesimo incidente sulla statale 26: due feriti alle porte di Arè - FOTO E VIDEO
La dinamica del sinistro è al vaglio dei carabinieri di Caluso prontamente intervenuti sul posto insieme ai vigili del fuoco. Le auto coinvolte hanno terminato la corsa ruote all'aria nella scarpata a lato della carreggiata
IVREA - Il grido dei lavoratori Comdata in cassa integrazione
IVREA - Il grido dei lavoratori Comdata in cassa integrazione
«Vi raccontiamo la nostra storia perché presto potrebbe essere la vostra o quella dei vostri figli» dicono i lavoratori
LAVORO - Il Comune di Ivrea cerca un nuovo dipendente
LAVORO - Il Comune di Ivrea cerca un nuovo dipendente
È indetto concorso pubblico, per esami, per la copertura a tempo indeterminato e a tempo pieno di n.1 posto di "Coordinatore di servizi"
CASELLE - Spaccio di droga: due arresti e un 16enne denunciato
CASELLE - Spaccio di droga: due arresti e un 16enne denunciato
I carabinieri sono riusciti a ricostruire una rete di spaccio che ha coinvolto, nei mesi scorsi, Borgaro, Caselle e Mappano
CIRIE'-IVREA - Giampiero De Marzi è il Direttore della Salute Mentale
CIRIE
Ha iniziato la sua carriera professionale, negli anni 1985-1986, come neuropsichiatra infantile presso l'ex Ussl di Legnago
LOMBARDORE-RIVAROLO - Incendio devasta un rimorchio di legna - FOTO
LOMBARDORE-RIVAROLO - Incendio devasta un rimorchio di legna - FOTO
L'incendio è divampato ieri sera, intorno alle 23, nelle campagne a ridosso dell'ex statale 460. Probabile che qualcuno abbia appicato le fiamme di proposito. Indagini dei carabinieri in corso
BROSSO - Precipita con il parapendio: ora è in prognosi riservata
BROSSO - Precipita con il parapendio: ora è in prognosi riservata
Dramma oggi pomeriggio in Valchiusella: vittima dell'incidente un uomo di 41 anni salvato dal soccorso alpino
MAZZE' - Incidente mortale: il paese piange Roberto Peretto. Aveva solo 36 anni - FOTO
MAZZE
Il 36enne è rimasto vittima di un incidente a Rondissone mentre era in sella alla propria motocicletta Yamaha. La due ruote è andata a sbattere contro un carro attrezzi. L'impatto è stato violentissimo e il centauro è morto sul colpo
TRAGEDIA A RONDISSONE - Motociclista si scontra con un carro attrezzi e muore sul colpo - FOTO
TRAGEDIA A RONDISSONE - Motociclista si scontra con un carro attrezzi e muore sul colpo - FOTO
La dinamica è adesso al vaglio dei carabinieri della compagnia di Chivasso. La provinciale 90 In entrambe le direzioni è stata chiusa. Sul posto hanno operato anche i vigili del fuoco di Chivasso
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore