CANAVESE - Il ritorno del lupo: la Coldiretti lancia l'iniziativa «Ami i lupi? Adotta un pastore»

| «L'idea - spiega la Coldiretti - è di mettere in campo un'azione duratura avviando con i nuovi strumenti del web una piattaforma di raccolta fondi. Ambientalisti, cittadini e turisti possono così condividere la vita dei pastori»

+ Miei preferiti
CANAVESE - Il ritorno del lupo: la Coldiretti lancia liniziativa «Ami i lupi? Adotta un pastore»
Parte l'otto agosto, in Piemonte, la campagna nazionale della Coldiretti per sensibilizzare azioni di contenimento del lupo. Ormai diffuso su tutto l'arco alpino, per l'organizzazione degli agricoltori l'animale sta provocando danni ingenti al comparto agricolo montano. L'iniziativa piemontese è la prima di una mobilitazione che vedrà altri momenti nazionali sulla complessa problematica del rapporto agricoltura-animali selvatici che, secondo Coldiretti, soltanto nel 2015 ha provocato danni per oltre 100 milioni di euro. La campagana nazionale si è dotata di uno slogan provocatorio: «Ami i lupi? Adotta un pastore».
     
«L'obiettivo è di condividere e sensibilizzare in merito alle difficoltà che incontrano nella quotidianità i pastori, lanciando un vero e proprio progetto di condivisione, partecipazione e sostegno alla categoria». In tre anni sono raddoppiati i lupi in Italia, dove ora si trovano almeno 1800 esemplari. Il progetto coniuga la tradizione dell'allevamento alla pastorizia per cercare di tenere insieme la tutela dei lupi con la difesa delle greggi. «L'idea - spiega la Coldiretti - è di mettere in campo un'azione duratura avviando con i nuovi strumenti del web una piattaforma di raccolta fondi. Ambientalisti, cittadini e turisti possono così condividere la vita dei pastori con responsabilità e impegno concreti per contenere in modo pacifico le incursioni dei lupi. Per i sostenitori del progetto sono previste ricompense in termini di prodotti del territorio presidiato e valorizzato proprio grazie ai pastori che lo abitano».
 
Di lupi si è discusso molto anche in Canavese dopo che alcune pecore sono state sbranate nelle valli Orco e Soana. Ma alcuni lupi sono stati avvistati anche nella zona di Forno Canavese e Canischio, specie nel periodo invernale, quando la carenza di cibo obbliga gli animali a scendere verso valle. Nelle valli Orco e Soana, trattandosi di zone protette del Parco nazionale del Gran Paradiso, i pastori sono stati indennizzati per i «danni» provocati dal predatore. La convivenza, però, è possibile, secondo l'ente Parco. Basta volerlo...
Cronaca
ALLARME SICCITA' IN CANAVESE - Senza pioggia agricoltura a rischio: l'Uncem propone nuovi invasi in montagna
ALLARME SICCITA
Uncem ha da tempo insistito sulla necessità di programmare, con un interventi pubblico-privati, la realizzazione di piccoli invasi - dai 2 ai 10 milioni di metri cubi d'acqua - in ciascuna vallata, capaci di garantire l'uso della risorsa
CALUSO - Maxi rissa in cortile tra vicini di casa: due arresti. Dieci persone finiscono in ospedale
CALUSO - Maxi rissa in cortile tra vicini di casa: due arresti. Dieci persone finiscono in ospedale
Cosa abbia scatenato la violenza è ancora un mistero. Probabilmente qualche dispetto tra vicini di casa e alcuni episodi che si sarebbero trascinati nel tempo. Compresa, forse, l'uccisione di un cane di proprietà di una delle due famiglie
IVREA - Storico Carnevale: confermati i responsabili operativi
IVREA - Storico Carnevale: confermati i responsabili operativi
Maurizio Leggero responsabile storico artistico, Davide Marchegiano all'organizzazione ed Elisa Gusta per la comunicazione
IVREA - Accordo per i lavoratori Vodafone: non firmano i Cobas
IVREA - Accordo per i lavoratori Vodafone: non firmano i Cobas
L'accordo si basa sulla ricollocazione volontaria dei lavoratori in Comdata Spa: in questo modo resteranno a Ivrea
IVREA - Lavori in corso per rifare tutta la segnaletica orizzontale
IVREA - Lavori in corso per rifare tutta la segnaletica orizzontale
I lavori verranno eseguiti tenendo conto dell traffico cittadino e potranno essere svolti anche nelle ore notturne
SAN MARTINO - Un romanzo fa rivivere il mito dell'Andrea Doria
SAN MARTINO - Un romanzo fa rivivere il mito dell
Sarà presentato a Palazzo Lascaris un testo che riabilita la figura del comandante Piero Calamai
BORGARO - Muore al ristorante soffocata da un pezzo di carne
BORGARO - Muore al ristorante soffocata da un pezzo di carne
Vittima una donna di 76 anni. I parenti hanno tentato di liberarle la trachea ma non sono riusciti a a terminare la manovra
SANITA' - L'Asl To4 non chiuderà la pediatria di Chivasso
SANITA
Le voci di eventuali chiusure, per l'Asl, sono «prive di fondamento»
VOLPIANO - Incendio in alloggio: due intossicati, morto un gatto
VOLPIANO - Incendio in alloggio: due intossicati, morto un gatto
L'incendio sarebbe partito da un corto circuito a un elettrodomestico. Madre e figlio intossicati ricoverati a Chivasso
IVREA - Falso cieco di Ciriè denunciato dalla Guardia di Finanza
IVREA - Falso cieco di Ciriè denunciato dalla Guardia di Finanza
Truffa ai danni dello Stato è il reato contestato all'uomo, che avrebbe percepito, negli ultimi anni, oltre 100 mila euro
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore