CANAVESE - «Il torrente Malone è morto». Esposto in procura a Ivrea: nell'acqua c'è il metanolo

| E' drammatica la situazione del corso d'acqua secondo i dati in possesso agli attivisti del Movimento 5 Stelle di Front e ai volontari della Lac. Qualcuno ha scaricato per anni degli inquinanti uccidendo flora e fauna

+ Miei preferiti
CANAVESE - «Il torrente Malone è morto». Esposto in procura a Ivrea: nellacqua cè il metanolo
Il torrente Malone attraversa i territori dei comuni di Corio, Barbania, Front, Rivarossa, Lombardore, San Benigno Canavese, Volpiano e si getta nel Po nei pressi di Brandizzo. Qui la Regione Piemonte ha istituito la Riserva Naturale Speciale della Confluenza dell’Orco e del Malone inserita nel Sistema delle Aree Protette della Fascia Fuviale del Po. Il percorso del torrente insiste anche sulla Riserva Naturale Orientata della Vauda. Un tempo il Malone era annoverato tra i corsi d’acqua più ricchi di fauna acquatica del Piemonte e le sue sponde erano ricche di vita animale e vegetale. 
 
«Oggi nemmeno i pescatori si avvicinano più all’acqua del Malone». La denuncia arriva dai consiglieri comunali del Comune di Front, Pierpaolo Ferrari e Roberto Piana. A valle del ponte di Front, infatti, sono scomparse le forme di vita che ne caratterizzavano lo splendore. Facendo seguito alle numerosissime lamentele raccolte tra la cittadinanza, l'anno scorso i consiglieri, insieme ad alcuni attivisti del Movimento 5 Stelle di Front hanno effettuato un sopralluogo. «In considerazione delle colorazioni biancastre presenti nel fiume veniva richieso l’intervento dell’Arpa per una analisi della situazione delle acque del torrente. Solo il 20 agosto 2015, tramite l’Amministrazione comunale di Front, il Gruppo consiliare veniva a conoscenza che l’Arpa non aveva proceduto ad effettuare le analisi dei campioni prelevati».
 
Il 26 settembre 2015 i volontari del Movimento 5 Stelle di Front in collaborazione con la Lac, la Lega per l’abolizione della caccia Sezione Piemonte, hanno effettuato il prelievo di due campioni di acqua del fiume facendoli esaminare da un laboratorio chimico accreditato. Il risultato è stato sconvolgente. «Nell’acqua del fiume sono risultati presenti fenoli in quantità superiore ai limiti di legge e metanolo. Il Metanolo è un solvente utilizzato per la diluizione delle vernici e nella lucidatura dei mobili ed è utilizzato nei processi chimici industriali. Il metanolo è sostanza tossica e solubile in acqua». 
 
A seguito delle risultanze dell’analisi dell’acqua del torrente il Gruppo Comunale del Movimento 5 Stelle di Front e la Sezione Piemonte della LAC hanno presentato nel mese di ottobre 2015 un esposto alla Procura della Repubblica di Ivrea al fine dell’individuazione dei responsabili dell’avvelenamento dell’acqua del torrente e della sua morte biologica. Nel mese di dicembre 2015 i volontari della LAC hanno fatto ripetere l’analisi dell’acqua del torrente a valle del ponte di Front ed anche in questo caso i risultati sono stati sconvolgenti: i valori degli inquinanti organici e dei fenoli sono risultati superiori ai limiti di legge e nuovamente è stata rilevata la presenza di metanolo. 
 
«E’ passato quasi un anno dal quel 28 marzo 2015 quando vennero riscontrate sull’acqua colorazioni biancastre ed il torrente Malone continua oggi a sembrare uno spettrale serpente che percorre la pianura. Con questo comunicato chiediamo che tutte le Autorità interessate, a partire dalla Regione Piemonte, si attivino, ciascuna per le proprie competenze, affinché l’inquinamento cessi, il torrente torni a vivere ed i responsabili del suo avvelenamento siano individuati, sanzionati e costretti a ripristinare lo stato naturale dell’acqua consentendo il ritorno della vita oggi scomparsa».
Cronaca
RIVAROLO - Il Poli per Dynamo Camp, giornata benefica delle associazioni
RIVAROLO - Il Poli per Dynamo Camp, giornata benefica delle associazioni
Giornata a scopo completamente benefico a favore della “Dynamo Camp” cioè un luogo magico, un camp di terapia per bambini e ragazzi malati
IVREA - I bimbi hanno ripulito il parco giochi di San Grato - FOTO
IVREA - I bimbi hanno ripulito il parco giochi di San Grato - FOTO
Obiettivo fare conoscere l'esperienza positiva dell'Associazione Bellavista Viva, con 109 e Dintorni, che si prendono cura del parco
AGLIE' - Santa Maria in festa: la frazione è da mille anni nella storia
AGLIE
Santa Maria della Rotonda è la più piccola e antica frazione di Agliè: il primo documento di "Macuniacum" risale al 1019
CUORGNE' - Aggredisce i carabinieri all'ingresso del Torneo di Maggio: ragazzo di Castellamonte arrestato
CUORGNE
Attimi di tensione, ieri, al Torneo di Maggio di Cuorgnè, dove è andata in scena la serata clou della rievocazione storica dedicata a Re Arduino. Altre tre persone sono state allontanate dal centro in stato di ubriachezza
IVREA - Aperto il bando per l'edizione 2019 di «Ivrea in Musica»
IVREA - Aperto il bando per l
In passato, migliaia hanno invaso le vie e le piazze eporediesi ed hanno inviato migliaia di cartoline voto per eleggere l'artista
RIVAROLO - Grande successo per la mostra curata dall'Unitre
RIVAROLO - Grande successo per la mostra curata dall
Protagonista la scultura in legno: «Luci e ombre del legno», prima monografica di sempre dedicata a Giovanni Burdese
AUTOSTRADA A5 - Partiti i lavori di messa in sicurezza del viadotto
AUTOSTRADA A5 - Partiti i lavori di messa in sicurezza del viadotto
I lavori consistono in interventi di manutenzione delle barriere stradali dello scavalco, con rifacimento cordolature in cemento
GIRO D'ITALIA - Task force dei soccorsi per la sicurezza di tutti
GIRO D
Le associazioni Anpas del Canavese organizzano l'assistenza nei Comuni di Locana, Noasca e Ceresole e di tutta la valle Orco
IVREA - Lo Storico Carnevale di Ivrea alla Tate Modern di Londra
IVREA - Lo Storico Carnevale di Ivrea alla Tate Modern di Londra
Grazie al libro La leggenda di Violetta, scritto da Andrea Capello. L'elaborato verrà esposto per la fiera del libro OffPrints
SANITA' - Incentivi ai medici che vanno a lavorare nei piccoli Comuni o in montagna: via libera del Governo
SANITA
Il provvedimento è contenuto nel decreto Calabria, la cui conversione è in questi giorni all'esame del Parlamento. Il testo prevede modalità e forme di incentivo per i medici di famiglia inseriti nelle graduatorie per garantire il servizio
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore