CANAVESE - Iperafflusso negli ospedali: il Nursind attacca l'Asl To4

| «Siamo seriamente preoccupati - dice Giuseppe Summa - perchè la situazione di partenza nei servizi è abbastanza critica»

+ Miei preferiti
CANAVESE - Iperafflusso negli ospedali: il Nursind attacca lAsl To4
Come ogni anno arriva il periodo influenzale e all'interno degli ospedali e pronto soccorso si deve fare conto con il fenomeno dell'iperafflusso. A tal proposito Nursind, il sindacato delle professioni infermieristiche, cerca da diversi anni di far predisporre alle aziende sanitarie dei piani di emergenza per contrastare questo fenomeno, così come avviene in altre Regioni. L'Asl To4, con una comunicazione, nei giorni scorsi ha scatenato la reazione del sindacato.

«Per l'ennesimo anno – dichiara Giuseppe Summa - siamo assolutamente insoddisfatti di un piano presentato fra le altre cose solo qualche giorno fa, e che in linea di massima si avvicina molto a quello dello scorso anno. Considerati i numerosi disagi vissuti in passato e le numerose carenze che quotidianamente ci vengono segnalate, ci aspettavamo decisamente qualcosa in più sia in termini di risorse, che di organizzazione. Avevamo chiesto all'Asl To4 come successo in altre Aziende, di partecipare attivamente alla stesura del piano per l'iperafflusso e portare il nostro contributo, ma invece in larghissimo ritardo, abbiamo ricevuto due paginette scarne che a nostro giudizio saranno assolutamente insufficienti».

«Siamo seriamente preoccupati - prosegue Summa - perchè la situazione di partenza attuale nei servizi, è abbastanza critica e il numero di risorse umane che l'Azienda definisce aggiuntive non basteranno perchè si parte da una situazione in negativo. Lo scorso anno avevamo chiesto non solo più risorse per la gestione di posti letto aggiuntivi, ma anche per potenziare i servizi (pronto soccorso e medicine in primis) che saranno maggiormente coinvolti dal fenomeno dell'iperafflusso. Invece anche per il 2019, l'Azienda non solo non ha preso in considerazione le nostre richieste, ma non ha tenuto conto del fatto che il personale interinale assunto è alla prima esperienza professionale e perciò non avrà nemmeno il tempo di avere un breve affiancamento all'interno dei servizi. Inoltre i posti letto aggiuntivi di Ciriè, ma soprattutto Chivasso, sono decisamente pochi rispetto al reale fabbisogno, considerato che proprio nei giorni scorsi presso il pronto soccorso Chivassese si segnalava l'assenza di barelle».

Secondo il Nursind, inoltre, non è previsto alcun intervento sull'attività di pronto soccorso. «Non c'è nemmeno
alcuna indicazione nella gestione dei pazienti che stazionano in Pronto soccorso in attesa di ricovero e che come sempre affolleranno i corridoi. Inoltre l'attuale numero di infermieri presenti nei pronto soccorso dell'Asl To4, non rispetta assolutamente quanto previsto dal nuovo Accorso Stato-Regioni. Non c'è nulla in merito alla gestione dei flussi tra i vari pronto soccorso, non un accenno alla presa in carico dei codici di minori priorità e di protocolli a gestione infermieristica (see and treat, fast-track) che aiuterebbero a ridurre le liste di attesa. Insomma per il Nursind, un piano da rivedere. E' così per l'ennesimo anno, si prospettano le brutte scene di barelle che affollano i pronto soccorso, posti letto e punti di ossigeno esauriti e cittadini infuriati. Ancora una volta, tutta le gestione sarà lasciata sulle spalle dell'incolpevole personale».

Cronaca
ARTE - Il Canavesano Gianni Verna espone al Bisonte di Firenze
ARTE - Il Canavesano Gianni Verna espone al Bisonte di Firenze
In questa mostra «Pinocchio», Verna presenta la sua storia del burattino più famoso del mondo con sei grandi strisce
CORONAVIRUS - Scuole ed economia: il Piemonte attende le decisioni del Governo
CORONAVIRUS - Scuole ed economia: il Piemonte attende le decisioni del Governo
Il Piemonte, ha detto il presidente Cirio, auspica un graduale ritorno alla normalità dalla prossima settimana e attende il decreto con il quale lo Stato assumerà una posizione
CANAVESE - Il festival «Lunathica» è in cerca di nuovi volontari
CANAVESE - Il festival «Lunathica» è in cerca di nuovi volontari
Fervono i preparativi per la XIX edizione di Lunathica - Festival Internazionale di Teatro di Strada dal 29 maggio all'11 luglio 2020
IVREA - Assegnazione del bando poco trasparente: la Croce Rossa vince il ricorso al Tar Piemonte per i servizi del 118
IVREA - Assegnazione del bando poco trasparente: la Croce Rossa vince il ricorso al Tar Piemonte per i servizi del 118
E' da rifare la gara d'appalto per il servizio di trasporto sanitario di emergenza per le postazioni di soccorso dell'ospedale civile di Ivrea e dei Comuni del Canavese. Lo ha stabilito il Tar Piemonte che ha accolto il ricorso della Cri
CASELLE - Incidente stradale tra quattro auto: tre feriti - FOTO
CASELLE - Incidente stradale tra quattro auto: tre feriti - FOTO
Coinvolte nel sinistro una Ford Fiesta, una Wolkswagen Up, una Skoda e una Citroen C2. La Fiesta si è anche ribaltata
CASELLE - Coronavirus, British Airways riduce i voli per Londra
CASELLE - Coronavirus, British Airways riduce i voli per Londra
Al momento, «sono solo tre voli cancellati dalla British Airways tra Torino e Londra. Le date sono il 24, 25 e 26 marzo»
CANDIA CANAVESE - Spaccio di droga: padre, madre e figlio denunciati
CANDIA CANAVESE - Spaccio di droga: padre, madre e figlio denunciati
L'indagine è partita dal blitz messo a segno poche ore prima da un 17enne che spacciava nell'ex officina del nonno
LEINI - L'officina del nonno trasformata in un centro per lo spaccio di droga: 17enne denunciato dai carabinieri
LEINI - L
Per entrare era necessario prendere appuntamento su Instagram o su Telegram digitando la parola segreta. A Leini i militari dell'Arma hanno portato alla luce un centro dello spaccio per ragazzi. Nei guai l'ideatore del «club privato»
IVREA - Una tangente per finire i lavori della piscina: ecco il video della guardia di finanza che incastra il direttore dei lavori - VIDEO
IVREA - Una tangente per finire i lavori della piscina: ecco il video della guardia di finanza che incastra il direttore dei lavori - VIDEO
Le attività di indagine, sotto la direzione della Procura di Ivrea, sono partite dalla denuncia dell’imprenditore. Allo stesso erano state fatte diverse richieste indebite di denaro da parte del direttore dei lavori della piscina
CALUSO - Incidente mortale, autista indagato per omicidio stradale
CALUSO - Incidente mortale, autista indagato per omicidio stradale
Vittima dello schianto un ciclista, Enrico Cavaletto, 60 anni, molto noto in quanto insegnante di musica residente a Vestignè
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore