CANAVESE - L'allerta maltempo sale al livello «arancione»

| Il nuovo bollettino dell'Arpa conferma il peggioramento del meteo

+ Miei preferiti
CANAVESE - Lallerta maltempo sale al livello «arancione»
Confermato il peggioramento delle condizioni meteorologiche per i prossimi giorni, con precipitazioni diffuse e persistenti su tutta la regione, a causa di una perturbazione atlantica che determina un intenso flusso di correnti umide sudoccidentali. In Canavese l'allerta idrogeologica passa, per alcune zone, da "gialla" ad "arancione", dal livello 1 al livello 2.
 
I fenomeni più intensi sono previsti su Verbano, Vercellese e Biellese dal pomeriggio di domani martedì 4 novembre e persisteranno fino alla mattinata di mercoledì, determinando precipitazioni cumulate localmente superiori ai 200 mm . Sempre nella serata di domani picchi di forte intensità sono attesi sulle zone appenniniche a causa dello sconfinamento di strutture temporalesche attive sulla Liguria. La quota delle nevicate aumenterà dai 1900 m fino ai 2100 m nella serata di domani.
 
Le forti precipitazioni determineranno un incremento del livello dei corsi d’acqua del reticolo principale, in particolare del settore settentrionale della regione, locali allagamenti e isolati fenomeni di frana. Sulla base degli effetti al suolo stimati il Centro Funzionale ha emesso un’allerta arancione per rischio idrogeologico per domani.
 
Si consiglia di seguire gli aggiornamenti idro-meteo e le indicazioni di comportamento della Protezione Civile.
 
Previsione Arpa per martedì, 04 novembre 2014 Attendibilità: 90%
 
Nuvolosità: cielo molto nuvoloso o coperto.
Precipitazioni: generalmente diffuse. Inizialmente moderate localmente forti sulla fascia montana e pedemontana, con picchi anche molto forti sul Piemonte settentrionale e lungo il confine ligure, deboli, localmente moderate altrove. Nel corso del pomeriggio è attesa una generale intensificazione dei fenomeni in particolare tra Biellese e Verbano ed al confine con la Liguria dove saranno anche a carattere temporalesco. Quota neve sui 1800-1900 m al mattino, in aumento a 2000-2100 m in serata.
Zero termico: in graduale aumento fino ai 2400-2500 m sulle Alpi e 2600-2700 m altrove, in serata.
Venti: forti da sud in montagna, con rinforzi anche molto forti sulle cime, in particolare su Alpi Pennine e Lepontine e tra Marittime ed Appennino. Venti deboli o moderati da est sud-est altrove con maggiori rinforzi sulle pianure orientali.
Secondo il Meteo.it, il Canavese rientra tra le aree più colpite dal maltempo come dimostra la mappa nella foto gallery.

Galleria fotografica
CANAVESE - Lallerta maltempo sale al livello «arancione» - immagine 1
CANAVESE - Lallerta maltempo sale al livello «arancione» - immagine 2
Cronaca
MONTANARO - Rave party lungo il torrente Orco con centinaia di giovani
MONTANARO - Rave party lungo il torrente Orco con centinaia di giovani
I ragazzi si sono piazzati in un’area compresa tra Mulino dei Boschi e le sponde dell'Orco. Da ieri sera controlli dei carabinieri
CALUSO - Donna investita: grave all'ospedale di Chivasso
CALUSO - Donna investita: grave all
La donna stava facendo una passeggiata in compagnia di un’amica che ha chiamato i soccorsi subito dopo l'incidente
CASTELLAMONTE - Gran finale per la Mostra della Ceramica
CASTELLAMONTE - Gran finale per la Mostra della Ceramica
Domenca «Cammin'arte» e alla sera, con la chiusura dei punti mostra alle 20, l'atteso concerto di Francesco Taskayali
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Il 17 ottobre inizia il processo alla mamma di Gabriele Defilippi
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Il 17 ottobre inizia il processo alla mamma di Gabriele Defilippi
«Leggeremo le motivazioni e valuteremo cosa fare. Ma prima ci sarà il processo a Caterina Abbattista». Il procuratore capo di Ivrea, Giuseppe Ferrando, ha commentato così la sentenza del gup Alessandro Scialabba sul caso Rosboch
VOLPIANO - Auto prende fuoco: il conducente se ne va... - FOTO
VOLPIANO - Auto prende fuoco: il conducente se ne va... - FOTO
Intervento dei vigili del fuoco oggi pomeriggio nei pressi del passaggio a livello della stazione. Indagini sul proprietario del mezzo
CUORGNE' - Paura all'interno della Federal Mogul, scatta l'evacuazione
CUORGNE
L'allarme scattato per una possibile intossicazione nel reparto cuscinetti. Una cinquantina di dipendenti fatti evacuare
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Il papà di Gloria: «Sia maledetto chi ha ucciso mia figlia» - VIDEO
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Il papà di Gloria: «Sia maledetto chi ha ucciso mia figlia» - VIDEO
Ettore Rosboch all'uscita dal tribunale si scaglia contro la sentenza. Anche la madre di Gloria, Marisa Mores, si dice insoddisfatta. La famiglia aveva chiesto giustizia per la morte della loro unica figlia
OMICIDIO ROSBOCH - 30 ANNI DI CARCERE PER GABRIELE DEFILIPPI: EVITATO L'ERGASTOLO
OMICIDIO ROSBOCH - 30 ANNI DI CARCERE PER GABRIELE DEFILIPPI: EVITATO L
Si è chiuso il processo di primo grado per l'omicidio della povera professoressa di Castellamonte. L'ex allievo, reo-confesso del delitto, è stato condannato a trent'anni. Accolta solo in parte la richiesta della procura di Ivrea
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Le tappe fondamentali dell'assassinio di Gloria Rosboch - VIDEO
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Le tappe fondamentali dell
Si è chiuso al tribunale di Ivrea, oggi, un altro capitolo della lunga storia che ha portato all'efferato omicidio della professoressa Rosboch. Ecco il riassunto di quanto avvenuto in alcune tappe fondamentali
INGRIA - Gara di rutti: il sindaco difende la manifestazione
INGRIA - Gara di rutti: il sindaco difende la manifestazione
Il piccolo Comune della Valle Soana difende la scelta di ospitare la gara goliardica e benefica dopo le tante polemiche emerse
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore