CANAVESE - La Cassazione conferma: la 'ndrangheta esiste

| Per i giudici i mafiosi avevano il controllo del territorio

+ Miei preferiti
CANAVESE - La Cassazione conferma: la ndrangheta esiste
La 'ndrangheta esiste. In Canavese e in tutta la provincia di Torino. La sentenza della seconda sezione penale della Corte di Cassazione, depositata nei giorni scorsi, oltre a confermare le condanne a vari esponenti dell'ndrangheta, ha messo la parola fine al dubbio se gli arrestati e condannati nell'ambito dell'operazione Minotauro potessero o meno far parte di un'organizzazione mafiosa radicata. «La prova degli elementi caratterizzanti - scrivono i giudici - è stata desunta dal presentare il sodalizio tutti gli indici rivelatori del fenomeno mafioso, quali la segretezza del vincolo, i rapporti tra gli adepti, il rispetto dei rapporti gerarchici, l'accollo delle spese di giustizia da parte della cosca, il diffuso clima di omertà interna. Altrettanto significativo è l'ulteriore indice rivelatore desumibile dalla derivazione storica e dai permanenti rapporti con la casa madre, la cui mafiosità appartenga al notorio e sia già stata dimostrata in sede giudiziaria».
 
I giudici della Cassazione hanno preso alcuni esempi principe per descrivere la situazione. Tra questi l'episodio delle «pizze non pagate presso l'esercizio denominato Royal e la spiegazione datane da Iaria Bruno al suo giovane parente Iaria Brunello, a testimonianza del ferreo controllo esercitato sui commercianti di Cuorgnè, intimiditi al punto tale da essere diventato per loro consueto il non esigere dagli esponenti dell'associazione il pagamento delle merci dal loro prelevate».
 
A dimostrazione della situazione di diffusa omertà la sentenza ha evidenziato che in molte occasioni gli imprenditori della zona o non hanno mai denunciato i delitti di cui sono rimasti vittima o lo hanno fatto solo dopo l'arresto dei relativi autori. Altre analoghe vicende citate dai giudici nella sentenza sono state quelle dei pubblici esercizi Open Gate di Alpette e Kiss One di Borgiallo. Preso in esame anche l'omicidio di Giuseppe Trapasso, ucciso tra il 15 e il 16 ottobre 2008 proprio a Borgiallo. 
Cronaca
CASTELLAMONTE - Lampeggiante blu in auto: denunciato 29enne
CASTELLAMONTE - Lampeggiante blu in auto: denunciato 29enne
Il ragazzo, gią noto alle forze dell'ordine, aveva applicato il dispositivo sullo specchietto retrovisore di una Citroen C3 bianca
OGLIANICO - Crollano calcinacci dal campanile: attimi di paura in centro - FOTO E VIDEO
OGLIANICO - Crollano calcinacci dal campanile: attimi di paura in centro - FOTO E VIDEO
Intervento dei vigili del fuoco di Ivrea. Purtroppo la torre campanaria necessiterebbe di interventi urgenti per la messa in sicurezza. Interventi che sono a carico della curia di Torino
CASTELLAMONTE - Nonnina di 98 anni investita in centro
CASTELLAMONTE - Nonnina di 98 anni investita in centro
La donna stava camminando in piazza Martiri della Libertą, non lontano dal campanile, quando č stata urtata da una Peugeot
TRUFFE - Attenzione ai nuovi tentativi di phishing attraverso SMS
TRUFFE - Attenzione ai nuovi tentativi di phishing attraverso SMS
Ennesimo tentativo di truffa, i messaggi che potrete ricevere non provengono da un indirizzo dell'Agenzia delle Entrate
CANAVESE - La Coldiretti incontra gli agricoltori della zona
CANAVESE - La Coldiretti incontra gli agricoltori della zona
Coldiretti Torino organizza un ciclo di incontri rivolti a tutti gli agricoltori associati per informare dei vari cambiamenti
CASTELLAMONTE - Scippatore in bicicletta deruba una maestra e la scaraventa a terra in pieno giorno
CASTELLAMONTE - Scippatore in bicicletta deruba una maestra e la scaraventa a terra in pieno giorno
La donna, sorpresa dalla violenza del gesto, non č riuscita ad opporre resistenza ed č caduta violentemente a terra. Ha riportato anche alcune ferite, per fortuna non gravi: č stata medicata al pronto soccorso e dimessa
OZEGNA-SAN GIORGIO - Incidente stradale, due feriti - FOTO
OZEGNA-SAN GIORGIO - Incidente stradale, due feriti - FOTO
Proprio al confine tra i due Comuni si sono scontrate una Alfa Romeo Giulietta e una Fiat Croma. I feriti a Cuorgnč
IVREA - Brutto incidente stradale: grave un 19enne in moto
IVREA - Brutto incidente stradale: grave un 19enne in moto
Era in sella alla propria motocicletta che si č scontrata prima con una Volvo e poi č andata a sbattere contro un muro
CHIVASSO - Rifiuti abbandonati: multe e una denuncia - VIDEO
CHIVASSO - Rifiuti abbandonati: multe e una denuncia - VIDEO
Nei primi quattro mesi, l'utilizzo delle due videotrappole in dotazione alla polizia municipale ha prodotto circa mille ore di video
SAN BENIGNO CANAVESE - Pistole giocattolo modificate per sparare: «artigiano» arrestato dai carabinieri
SAN BENIGNO CANAVESE - Pistole giocattolo modificate per sparare: «artigiano» arrestato dai carabinieri
La perquisizione nel garage dell'uomo ha permesso ai militari dell'Arma di scoprire una sorta di laboratorio all'interno del quale i carabinieri hanno sequestrato sei pistole giocattolo, di varia grandezza, modificate ad armi comuni
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore