CANAVESE - La polizia stradale ferma il corriere della droga

| Un uomo di 30 anni arrestato con 90 chili di hashish custoditi nel bagagliaio dell'auto. Ora è detenuto al carcere di Ivrea

+ Miei preferiti
CANAVESE - La polizia stradale ferma il corriere della droga
La polizia stradale di Chivasso ha bloccato un corriere della droga che stava trasportando, a bordo della propria auto, 90 chili di hashish. L'operazione è stata portata a termine ieri pomeriggio alla berriera di Rondissone dell'autostrada A4 Torino-Milano. In carcere a Ivrea è così finito Adil Lelil, cittadino marocchino di 30 anni residente a Rezzago (in provincia di Como). La polizia stradale lo ha fermato a un posto di blocco organizzato nei pressi della barriera autostradale. 
 
Nel bagagliaio del suo suv Hyunday, intestato a un connazionale, gli agenti della polizia stradale hanno rinvenuto e sequestrato 187 panetti da mezzo chilo di hashish, custoditi in tre cartoni. Un panetto, invece, conteneva un chilo di droga. L'uomo, dopo aver fatto il carico di stupefacenti in Canavese o in una zona limitrofa, era diretto in Lombardia. Molto probabilmente l'hashish era destinato alla piazza del milanese.
 
Gli accertamenti della procura di Ivrea sono al momento in corso per ricostruire il percorso del corriere della droga e, soprattutto, se in passato l'uomo ha già fatto la spola tra Torino e Milano per la consegna di sostanze stupefacenti. Il trentenne, comunque, passerà la Pasqua dietro le sbarre del carcere di Ivrea.
Cronaca
MONTI PELATI - Una nuova segnaletica per la riserva naturale - FOTO
MONTI PELATI - Una nuova segnaletica per la riserva naturale - FOTO
Sono stati anche realizzati nuovi interventi di prevenzione e contenimento dell'erosione provocata dalle piogge intense
CHIVASSO - Traslocano gli ambulatori specialistici
CHIVASSO - Traslocano gli ambulatori specialistici
A partire da martedì 17 luglio saranno operativi tre ambulatori specialistici finora dislocati in altre sedi dell'ospedale
FAVRIA - Carabinieri in municipio: sono otto gli ex amministratori indagati - I NOMI
FAVRIA - Carabinieri in municipio: sono otto gli ex amministratori indagati - I NOMI
Sono indagati per reati diversi ma sono finiti tutti nella stessa operazione dei carabinieri che ha portato all'arresto dell'imprenditore Pasquale Motta. In buona parte finiti nell'inchiesta per aver votato o firmato atti del Comune
LOCANA - Iren dona una motoslitta al Soccorso Alpino
LOCANA - Iren dona una motoslitta al Soccorso Alpino
Il mezzo farà il suo esordio sulle montagne della Valle Orco (neve permettendo) nel corso del prossimo inverno
BORGARO - Successo per la Notte Bianca con Cristina Chiabotto
BORGARO - Successo per la Notte Bianca con Cristina Chiabotto
«E' stato un venerdì sera che non dimenticheremo facilmente» dice il sindaco Claudio Gambino che ringrazia tutti i partecipanti
CRISTIANO RONALDO A CASELLE - Le prime immagini dell'arrivo di CR7 a Torino - VIDEO JUVENTUS
CRISTIANO RONALDO A CASELLE - Le prime immagini dell
Cristiano Ronaldo è stato prelevato direttamente sulla pista dell'aeroporto Sandro Pertini da un'auto che lo ha accompagnato nell'abitazione dove trascorrerà la serata e la notte. Poi domani visite mediche e presentazione allo Stadium
CASELLE - Cristiano Ronaldo è atterrato oggi all'aeroporto di Torino
CASELLE - Cristiano Ronaldo è atterrato oggi all
La stella della Juventus ha anticipato di un giorno l’arrivo a Torino per poter raggiungere i suoi nuovi compagni ed evitare bagni di folla. L’aereo di CR7 è arrivato a Caselle intorno alle 17
CANAVESE - Lavori in corso sulle provinciali 217, 66, 23 e 11
CANAVESE - Lavori in corso sulle provinciali 217, 66, 23 e 11
Le opere, a cura del servizio viabilità dell'ex provincia, riguarderanno i Comuni di Chivasso, Barone, Brosso e Vico Canavese
COLLERETTO G. - Successo per il banco alimentare dei bambini - FOTO
COLLERETTO G. - Successo per il banco alimentare dei bambini - FOTO
A conclusione della giornata Osvaldo ed i coordinatori di Giochiamo Insieme Estate, hanno ringraziato tutte i partecipanti
CASTELLAMONTE - Insulti e minacce a clienti e gestori dei bar
CASTELLAMONTE - Insulti e minacce a clienti e gestori dei bar
Due clienti, armati di un coltello, hanno seminato il panico al Cabosse e all'Umberto 2.0. Poi sono stati fermati dai militari
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore