CANAVESE - La rassegna «Contrasti barocchi» parte da Agliè

| Prendendo spunto dai fasti delle feste barocche celebrate nella Reggia di Versailles, gli appuntamenti della Rassegna si spostano nei prestigiosi luoghi del Canavese barocco

+ Miei preferiti
CANAVESE - La rassegna «Contrasti barocchi» parte da Agliè
La Rassegna «Contrasti barocchi, dai fasti di Versailles alle terre del Canavese», che vede come maggior sostenitore la Compagnia di San Paolo, ha come filo conduttore il barocco, visto sotto l'aspetto musicale, teatrale ed architettonico. Prendendo spunto dai fasti delle feste barocche celebrate nella Reggia di Versailles, gli appuntamenti della Rassegna si spostano nei prestigiosi luoghi del Canavese barocco, fra chiese e castelli, spazi architettonicamente ancora oggi perfettamente conservati nella loro originaria bellezza per divulgare e promuovere un repertorio musicale raffinato e colto che ben si sposa con le caratteristiche del territorio. Lo scopo è quello di approfondire quel magico momento di reciprocità che proprio in epoca barocca unì Italia e Francia sottolineando e mettendo in evidenza le affinità e le differenze di due diversi universi culturali. Gli spettacoli avranno un duplice intento di valorizzazione artistica: da un lato quella di un particolare repertorio musicale e teatrale (quello barocco) dall’altro quella delle cornici architettoniche in cui i concerti sono inseriti.
 
Concerto 17/01/2015   Agliè Chiesa Parrocchiale
 
IL concerto, eseguito nella chiesa parrocchiale di S. Massimo, ad Agliè, nella cornice dell’elegante e maestoso Castello Ducale, mette a confronto due tra i massimi protagonisti del ‘600, uno, Charpentier, operante alla corte di Luigi XIV, e l’altro, Vivaldi, a Venezia. Nelle cerimonie pubbliche di ringraziamento, legate ad eventi importanti nella vita della nazione (nascite o guarigioni di membri della famiglia reale, vittorie, paci), il monarca, accompagnato dalla musica sontuosa tipica dei Te Deum composti dai musicisti della Cappella Reale, rende omaggio al creatore. La sinfonia introduttiva del Te Deum di Charpentier, caratterizzata timbricamente da trombe e timpani, gli strumenti marziali per eccellenza, alternate a più delicate sezioni affidate agli archi, è il ritratto sonoro del sovrano, guerriero vittorioso sui campi di battaglia di mezza Europa, raffinato e benigno uomo di pace in patria.
 
Concerti 7/02/2015   Barbania Chiesa Parrocchiale
                8/02/2015   Rivara   Teatro Comunale
 
La tematica dei due concerti vuole essere una rappresentazione della musica eseguita alla Corte del Re Sole durante le frequenti Feste che si tenevano nella Reggia di Versailles. La musica svolgeva, a quel tempo, una funzione assai importante di sostegno e consolidamento del potere assolutistico senza precedenti nella storia europea: in essa si rifletteva la grandezza e lo splendore del regno.
 
Concerto 21/02/2015   Rivarolo   Chiesa San Giacomo
 
Il concerto, “Fasti barocchi a Venezia” dipinge un’epoca al suo culmine e le evoluzioni stilistiche tipiche del periodo. Sarà quindi affidata alla genialità musicale di Vivaldi una risposta tutta “italiana” ai Maestri del barocco tedesco e francese.
 
Concerto 28/02/2015   Cuorgnè   Chiesa SS. Trinità
 
Questo evento, che ha come cornice il gioiello architettonico della chiesa della SS. Trinità, ospita il concerto di un giovane musicista di fama internazionale. Verranno messi a confronto gli stili musicali della scuola italiana e tedesca con l’esecuzione di opere di Bach, Tartini e Corelli, rappresentanti, questi ultimi delle grandi Scuole di Musica Barocca di Venezia e Roma.
 
Spettacoli  7/03/2015    Castellamonte   Castello
                 21/03/2015   Valperga   Teatro comunale
 
Il teatro rappresenta forse la maggiore forma espressiva del barocco, poiché per sua natura intrinseca riassume in sé le caratteristiche della finzione che ben si presta a rappresentare i sentimenti del periodo. Nello spettacolo teatrale del ‘600 gli intermezzi divennero sempre più l'elemento di attrazione fino a diventare l'elemento principale o unico; il nuovo genere della comédie-ballet univa danza a teatro, divertissements ad azione cantata e recitata, incatenando i due elementi fra loro senza rotture, in un mélange dei generi. Il connubio teatro – musica è molto ben rappresentato dalle commedie di Moliere che negli anni della sua attività presso la corte del Re Sole collaborò con i due musicisti più in voga del periodo: Charpentier e Lully. L’opera che rappresenta il culmine della collaborazione tra Lully e Molière, consolidando il nuovo genere di successo della Comédie-ballet, è il Borghese gentiluomo. Successivamente, interrompendosi il rapporto fra il compositore ed il letterato, si assiste ad una nuova collaborazione fra il vecchio e malato attore ed un giovane musicista, Marc Antoine Charpentier, più conosciuto per la sua straordinaria opera nel campo della musica sacra, che compose l’accompagnamento musicale della pièce teatrale Il malato immaginario.
 
Direttore Artistico: Maria Grazia Laino
Responsabile: Gianfranco Ponchia presidente Coro Polifonico
Cronaca
SETTIMO - Neonato abbandonato in strada muore in ospedale. La procura di Ivrea apre un'inchiesta
SETTIMO - Neonato abbandonato in strada muore in ospedale. La procura di Ivrea apre un
Lo ha trovato un uomo che stava tornando dal lavoro. E' stato lui a chiamare immediatamente il 112. Il bimbo, probabilmente appena partorito, è stato lasciato sul ciglio della strada. E' morto al Regina Margherita poco dopo
CUORGNE' - Un aiuto a Cittareale, paese colpito dal terremoto
CUORGNE
Un concerto fortemente voluto dalla Società Filarmonica di Salassa e dai gruppi di protezione civile del territorio
RIVARA - Premiati i donatori Fidas: record di 125 donazioni
RIVARA - Premiati i donatori Fidas: record di 125 donazioni
Fidas di Rivara in festa, la scorsa settimana, per premiare i soci che hanno donato il sangue
INCIDENTE MORTALE AL RALLY - Indagine per omicidio colposo: in un video amatoriale la scena dello schianto
INCIDENTE MORTALE AL RALLY - Indagine per omicidio colposo: in un video amatoriale la scena dello schianto
Resta per il momento a carico di ignoti il fascicolo per omicidio colposo aperto dalla procura di Ivrea sull'incidente al rally "Città di Torino" che, sabato a Coassolo, è costato la vita a un bambino di sei anni. Novità da un video
IVREA - Apre il punto ascolto per chi si prende cura dei malati
IVREA - Apre il punto ascolto per chi si prende cura dei malati
Destinato ai «caregiver» di persone con problemi cognitivi, istituito in forma sperimentale nell'ambito del Distretto
CASTELLAMONTE - Piccoli artisti della ceramica crescono... bene!
CASTELLAMONTE - Piccoli artisti della ceramica crescono... bene!
Gli alunni della sezione Design Ceramica del liceo Faccio si distinguono al concorso nazionale di scultura Nanni Valentini
VOLPIANO - Lavoratori della Securpolice bloccano per protesta il polo logistico Lidl di via Venezia - FOTO
VOLPIANO - Lavoratori della Securpolice bloccano per protesta il polo logistico Lidl di via Venezia - FOTO
Questa mattina fino alle 12 i dipendenti esasperati dalla situazione hanno bloccato 70 camion in uscita con i prodotti destinati alle filiali piemontesi. Mercoledì a Torino incontro urgente per trovare una rapida soluzione
CUORGNE' - In 2000 a Villa Filanda per il May Day 2017
CUORGNE
Quest'anno la lineup musicale ha proposto: John Holland Experience, Duo Bucolico, Piotta e Flaminio Maphia
IVREA - Tenta di soffocarsi con un sacchetto di plastica: salvata dal maresciallo dei carabinieri
IVREA - Tenta di soffocarsi con un sacchetto di plastica: salvata dal maresciallo dei carabinieri
La donna ha tentato di togliersi la vita soffocandosi con un sacchetto di plastica in testa. Dopo il rocambolesco intervento dei militari dell'Arma la donna è stata accompagnata al pronto soccorso di Ivrea
TRAGEDIA AL RALLY CITTA' DI TORINO - I medici hanno tentato di rianimare il bambino per 50 minuti
TRAGEDIA AL RALLY CITTA
«Non ci risulta che al momento del via ci fossero persone in posizioni pericolose» dice l'organizzatore della gara. Sarà l'inchiesta della procura di Ivrea a stabilire se, nel corso del rally, le persone si sono spostate dai luoghi sicuri
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore