CANAVESE - Le mani della 'ndrangheta sui biglietti delle partite della Juventus

| Gli investigatori con una serie di intercettazioni telefoniche ed ambientali, avrebbero rilevato intrecci d’affari per la gestione delle tifoserie e dei biglietti, ipotizzando un ruolo apicale nell’ambiente proprio a carico di Rocco Dominel

+ Miei preferiti
CANAVESE - Le mani della ndrangheta sui biglietti delle partite della Juventus
Biglietti delle partite della Juventus venduti ai bagarini per intascare denaro fresco. L'indagine della procura di Torino ai danni di Rocco Dominello, 40 anni, di Montanaro, ha portato alla luce anche questo aspetto dell'infiltrazione della 'ndrangheta nel territorio del Canavese e zone limitrofe. Dominello, arrestato dai carabinieri di Volpiano insieme al padre Saverio nell’ambito dell’inchiesta sulle ramificazioni della cosca di Rosarno in Piemonte, era riuscito ad introdursi nella tifoseria bianconera grazie alla conoscenze di un 41enne di Chivasso, fondatore di un’associazione no profit. I biglietti delle partite casalinghe della Juventus venivano venduti a prezzi che, a volte, si quintuplicavano rispetto al valore iniziale.

Gli investigatori con una serie di intercettazioni telefoniche ed ambientali, avrebbero rilevato intrecci d’affari per la gestione delle tifoserie e dei biglietti, ipotizzando un ruolo apicale nell’ambiente proprio a carico di Rocco Dominello. Il responsabile ticket office del club e il security manager della società bianconera, benchè citati nell'ordinanza che ha fatto scattare gli arresti da parte dei carabinieri, non sono indagati. Anche i vertici della Juventus risultano completamente estranei all’inchiesta.

L'indagine, la scorsa settimana, ha portato a diciotto arresti (15 di custodia cautelare in carcere, 1 di arresti domiciliari e 2 di obblighi di presentazione alla polizia giudiziaria), per associazione mafiosa (‘ndrangheta) armata e concorso esterno in associazione mafiosa, una serie di gravi reati di estorsione, detenzione e porto di armi, danneggiamenti aggravati, incendi, sequestro di persona (605 cp) e un tentato omicidio aggravato. Polizia e carabinieri hanno individuato una cellula ‘ndranghetista operativa nel territorio dell’alto Piemonte, spaziando nelle province di Torino, Biella, Vercelli e Novara in costante collegamento con altri esponenti della medesima associazione mafiosa residenti nella provincia di Torino. Tra gli episodi contestati anche un tentato omicidio a Volpiano.

Cronaca
CASELLE - Aggredisce il vigile che lo sta per multare: arrestato e condannato a cinque mesi di carcere
CASELLE - Aggredisce il vigile che lo sta per multare: arrestato e condannato a cinque mesi di carcere
E' la sentenza emessa la scorsa settimana nei confronti di un uomo di Torino che lo scorso 6 giugno ha dato in escandescenza nell'area aeroportuale. Un vigile è rimasto ferito. L'uomo è stato subito arrestato dalla polizia
INGRIA - I vincitori de «La montagna in punta di piedi» - FOTO
INGRIA - I vincitori de «La montagna in punta di piedi» - FOTO
Le foto vincitrici del concorso sono state rispettivamente quella di Igor Bianco Levrin, di Ljubica Srdoc e di Alberto Peracchio
CERESOLE REALE - La Royal Marathon è stata una prova di valore anche per i volontari
CERESOLE REALE - La Royal Marathon è stata una prova di valore anche per i volontari
Decine di squadre del soccorso alpino sul tracciato, tre le ambulanze pronte a intervenire (di cui una con medico e infermiere a bordo, per interventi di soccorso avanzato) e una tenda medica di primo soccorso
TRASPORTI - In treno da Rivarolo Canavese all'aeroporto di Caselle: partono i lavori per il tunnel di corso Grosseto
TRASPORTI - In treno da Rivarolo Canavese all
Partono le opere per la realizzazione del collegamento della linea Torino-Ceres con la rete del servizio ferroviario metropolitano. Con il tunnel di corso Grosseto si aprono nuovi scenari per la mobilità del Canavese
LEINI - Spacca uno specchietto e viene arrestato: era ricercato
LEINI - Spacca uno specchietto e viene arrestato: era ricercato
Protagonista un 34enne residente nel campo nomadi. Durante i controlli sull'identità è spuntato il mandato di cattura
BOSCONERO - Litiga al bar e viene denunciato dai carabinieri
BOSCONERO - Litiga al bar e viene denunciato dai carabinieri
I militari dell'Arma, a Leini, hanno fermato un 25enne con un coltello a serramanico in auto. L'arma gli è valsa la denuncia
CANAVESE - Tornano i Comuni Fioriti: in lizza sette paesi della nostra zona
CANAVESE - Tornano i Comuni Fioriti: in lizza sette paesi della nostra zona
Sono Agliè, Ingria, Ozegna, Rueglio, Sparone, Tavagnasco e Vistrorio
CUCEGLIO - Incendio devasta pedane in legno - FOTO e VIDEO
CUCEGLIO - Incendio devasta pedane in legno - FOTO e VIDEO
Per spegnere l'incendio sono intervenute tre squadre dei vigili del fuoco di Ivrea e Rivarolo Canavese. Nessun ferito
CERESOLE REALE - Festa per il Gran Drapò e il Soccorso Alpino
CERESOLE REALE - Festa per il Gran Drapò e il Soccorso Alpino
In caso di maltempo la manifestazione si svolgerà al PalaMila in borgata Villa e si svolgerà interamente nella mattinata di domenica
CASTELLAMONTE - Rapina alla Banca Popolare di Novara
CASTELLAMONTE - Rapina alla Banca Popolare di Novara
Due rapinatori hanno assaltato la filiale oggi dopo le 15. Sono fuggiti con i soldi delle casse. Bottino di oltre 30 mila euro
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore