CANAVESE - Le mani della 'ndrangheta sui biglietti delle partite della Juventus

| Gli investigatori con una serie di intercettazioni telefoniche ed ambientali, avrebbero rilevato intrecci d’affari per la gestione delle tifoserie e dei biglietti, ipotizzando un ruolo apicale nell’ambiente proprio a carico di Rocco Dominel

+ Miei preferiti
CANAVESE - Le mani della ndrangheta sui biglietti delle partite della Juventus
Biglietti delle partite della Juventus venduti ai bagarini per intascare denaro fresco. L'indagine della procura di Torino ai danni di Rocco Dominello, 40 anni, di Montanaro, ha portato alla luce anche questo aspetto dell'infiltrazione della 'ndrangheta nel territorio del Canavese e zone limitrofe. Dominello, arrestato dai carabinieri di Volpiano insieme al padre Saverio nell’ambito dell’inchiesta sulle ramificazioni della cosca di Rosarno in Piemonte, era riuscito ad introdursi nella tifoseria bianconera grazie alla conoscenze di un 41enne di Chivasso, fondatore di un’associazione no profit. I biglietti delle partite casalinghe della Juventus venivano venduti a prezzi che, a volte, si quintuplicavano rispetto al valore iniziale.

Gli investigatori con una serie di intercettazioni telefoniche ed ambientali, avrebbero rilevato intrecci d’affari per la gestione delle tifoserie e dei biglietti, ipotizzando un ruolo apicale nell’ambiente proprio a carico di Rocco Dominello. Il responsabile ticket office del club e il security manager della società bianconera, benchè citati nell'ordinanza che ha fatto scattare gli arresti da parte dei carabinieri, non sono indagati. Anche i vertici della Juventus risultano completamente estranei all’inchiesta.

L'indagine, la scorsa settimana, ha portato a diciotto arresti (15 di custodia cautelare in carcere, 1 di arresti domiciliari e 2 di obblighi di presentazione alla polizia giudiziaria), per associazione mafiosa (‘ndrangheta) armata e concorso esterno in associazione mafiosa, una serie di gravi reati di estorsione, detenzione e porto di armi, danneggiamenti aggravati, incendi, sequestro di persona (605 cp) e un tentato omicidio aggravato. Polizia e carabinieri hanno individuato una cellula ‘ndranghetista operativa nel territorio dell’alto Piemonte, spaziando nelle province di Torino, Biella, Vercelli e Novara in costante collegamento con altri esponenti della medesima associazione mafiosa residenti nella provincia di Torino. Tra gli episodi contestati anche un tentato omicidio a Volpiano.

Cronaca
SLAVINA SULL'HOTEL RIGOPIANO - Dal Canavese all'Abruzzo: all'opera i tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico - FOTO
SLAVINA SULL
Si tratta di tecnici provenienti dalle delegazioni Canavesana, Cuneo, Mondovì, Ossola, Valsusa, oltre a due speleologi. La squadra è stata composta nella serata di ieri dopo la richiesta di rinforzi da parte della protezione civile
AGLIE' - Incendio in centro distrugge abitazione: vigili del fuoco combattono contro le fiamme - FOTO e VIDEO
AGLIE
Drammatico incendio in via Michela, pieno centro storico alladiese. Le fiamme si sono estese a un intero caseggiato. Vigili del fuoco al lavoro per domare le fiamme. Paura per i residenti della zona: tutti illesi
CUORGNE' - Spaccata nella notte: furto di gratta e vinci e sigarette
CUORGNE
Nel mirino la tabaccheria di corso Torino. Banditi messi in fuga dalla vigilanza. Indagini dei carabinieri cuorgnatesi in corso
RIVARA - Incidente stradale all'incrocio: due automobilisti feriti
RIVARA - Incidente stradale all
Schianto intorno alle 11, in corso Vittorio Emanuele, al bivio per Camagna. Si sono scontrate una Fiat Grande Punto e una Panda
LOCANA - Armi e arnesi da scasso in auto: due giovani denunciati
LOCANA - Armi e arnesi da scasso in auto: due giovani denunciati
I materiali recuperati dai carabinieri a bordo dell'auto di due ragazzi di Cirié di 18 e 17 anni, entrambi denunciati a piede libero
CUORGNÈ - Ex tabaccaio intossicato dal monossido di carbonio: grave in ospedale
CUORGNÈ - Ex tabaccaio intossicato dal monossido di carbonio: grave in ospedale
L'episodio in pieno centro a Cuorgnè dove un ex commerciante della città di 73 anni, residente in via Garibaldi, è rimasto gravemente intossicato dal malfunzionamento del riscaldamento
CASELLE - Record di passeggeri in aeroporto: quasi 4 milioni
CASELLE - Record di passeggeri in aeroporto: quasi 4 milioni
Il Pertini registra il record storico di passeggeri superando il precedente record annuale del 2011. Crescita 7,8% rispetto all'anno scorso
LEINI - Insultano i vigili urbani su Facebook: quattro denunciati
LEINI - Insultano i vigili urbani su Facebook: quattro denunciati
Gli accusati, interrogati dagli agenti, hanno ammesso le proprie colpe, spiegando però che non pensavano «fosse un reato»
AGLIE' - 280 Pro Loco per l'assemblea in castello
AGLIE
Saranno presenti anche i rappresentanti di Regione Piemonte, Città Metropolitana di Torino e Comune di Agliè
CANAVESE - Azienda pubblicitaria evade sette milioni di euro: titolari denunciati dalla guardia di finanza
CANAVESE - Azienda pubblicitaria evade sette milioni di euro: titolari denunciati dalla guardia di finanza
Grazie a società compiacenti i costi dei servizi venivano gonfiati a dismisura, pertanto la società, nonostante un elevato volume d’affari, dichiarava redditi che per l’attività svolta possono considerarsi irrisori
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore