CANAVESE - Nasce Obiettivo Expo 2015: fantascienza?

| Confindustria e Turismo Torino credono nell’Expo 2015 come opportunità di crescita per il Canavese

+ Miei preferiti
CANAVESE - Nasce Obiettivo Expo 2015: fantascienza?
Confindustria e Turismo Torino e Provincia credono nell’Expo 2015 come opportunità di crescita e di sviluppo. Anche per il Canavese. Non è una forzatura anche se lo può sembrare. Confindustria Canavese e Turismo Torino e Provincia hanno avviato il progetto «Obiettivo Expo 2015» con il quale intendono perseguire obiettivi strategici comuni facendo sistema, dando cioè vita a una forte collaborazione tra tutti i soggetti che possono contribuire al processo di costruzione, comunicazione e vendita del nostro territorio. Tutto ciò, in particolare, per lo sviluppo del turismo locale. 
 
«Le stime relative all’Expo prevedono che i visitatori saranno circa 21 milioni (per complessivi 29 milioni di ingressi) - spiegano da Confindustria Canavese - il numero di quelli che dovranno pernottare è stato stimato in circa 13,7 milioni. Considerando una permanenza media di 2,5 giorni, i 13,7 milioni di partecipanti genereranno una domanda ricettiva pari a circa 34 milioni di presenze, pari a una media di circa 185.000 posti letto al giorno. E’ del tutto evidente che Milano da sola non potrà ospitare l’intero flusso dei visitatori».
 
Qui entra in gioco anche il Canavese. Saranno interessati al progetto “Obiettivo Expo 2015” i parlamentari del territorio, la Regione Piemonte, la Provincia di Torino, gli Amministratori Locali, la Camera di Commercio, le Rappresentanze Datoriali, i Sindacati e gli Operatori del turismo presenti in Canavese perché è «fondamentale creare una capacità organizzativa in grado di pensare a un’offerta turistica in modo globale ed integrato. Bisogna che il nostro territorio parli e agisca con una voce sola, trasmettendo una chiave di lettura unitaria».
 
Il turismo può, in prospettiva, rappresentare un settore di vertice assoluto per la creazione di lavoro e di ricchezza anche nel nostro territorio, con spazi di crescita di fatto preclusi a molti altri settori maturi. L’Expo 2015 è un’occasione unica in termini di visibilità che consentirà di fare conoscere la ricchezza e la varietà di suggestioni artistiche, culturali, paesaggistiche ed enogastronomiche di cui è dotato il Canavese. «Le linee guida di “Obiettivo Expo 2015” sono principalmente due: ci si propone di attirare in Canavese consistenti flussi turistici provenienti dall’Expo e si desidera portare l’enogastronomia canavesana a conoscenza dei visitatori dell’evento». 
 
«Soprattutto nella congiuntura attuale – spiega Fabrizio Gea, presidente di Confindustria Canavese - l’Expo assume una valenza assolutamente strategica, perché è un driver di crescita economica e occupazionale e un formidabile acceleratore per la realizzazione di infrastrutture che il nostro sistema produttivo chiede da anni e che sono determinanti per la competitività delle imprese». Dello stesso avviso Daniela Broglio di Turismo Torino: «L'obiettivo è mettere in rete tutte le eccellenze locali che concorrono a formare l’attrattività canavesana. L'Expo costituisce un’occasione irripetibile che servirà non soltanto a mantenere alto il trend regionale, ma fungerà sicuramente da volano per fare conoscere un’area come il Canavese, ricca di potenzialità e attrattive».
Cronaca
CASELLE - Un altro incendio danneggia il bar di via Vernone
CASELLE - Un altro incendio danneggia il bar di via Vernone
Questa mattina, poco prima delle sette, le fiamme hanno nuovamente danneggiato il chiosco all'angolo con via Colombo
SESSO A PAGAMENTO - Ragazza di Banchette si apparta con un ottantenne e gli ruba i soldi: arrestata
SESSO A PAGAMENTO - Ragazza di Banchette si apparta con un ottantenne e gli ruba i soldi: arrestata
Con il pretesto di avere un rapporto con il pensionato, la giovane gli ha svuotato il portafoglio. Sabato pomeriggio i carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Chatillon-Saint-Vincent l'hanno fermata
VALPERGA - Nessuna aggressione all'interno del Dancing K11
VALPERGA - Nessuna aggressione all
La famiglia Rai ha festeggiato il 19 Marzo 56 anni di attività e ancora oggi porta avanti con passione la tradizione di regalare emozioni in musica.
CASTELLAMONTE - Allarme ambientale alla discarica di Vespia: intervengono carabinieri e vigili del fuoco - FOTO e VIDEO
CASTELLAMONTE - Allarme ambientale alla discarica di Vespia: intervengono carabinieri e vigili del fuoco - FOTO e VIDEO
Tubi sospetti che potrebbero portare il percolato nel torrente Malesina e spazzatura ben oltre il perimetro della discarica. E' scattato (nuovamente) l'allarme ambientale, oggi pomeriggio, a Vespia dopo la segnalazione di alcuni cittadini
CANAVESE - Pugno di ferro dei carabinieri: sequestrate case e auto alle famiglie di nomadi sinti
CANAVESE - Pugno di ferro dei carabinieri: sequestrate case e auto alle famiglie di nomadi sinti
Ieri mattina, su indicazione della procura di Ivrea, i militari dell'Arma hanno sequestrato undici immobili, auto, negozi e terreni a Leini, San Carlo Canavese e Villanova Canavese. Tutte proprietà di alcune famiglie di sinti piemontesi
IVREA - Tenta di rubare 250 euro di profumi ma viene bloccata
IVREA - Tenta di rubare 250 euro di profumi ma viene bloccata
Una ragazza di 21 anni fermata dai carabinieri dopo il tentato furto di cosmetici all'interno del Carrefour Market
LAVORO IN CANAVESE - Il Bennet cerca personale
LAVORO IN CANAVESE - Il Bennet cerca personale
Offerte di lavoro per Addetti ipermercato, Allievi/e Direttori, Cassiere/i, Apprendisti, Giovani 16-23 anni, Farmacisti, Macellai a Torino e provincia
MONTANARO - Spaccio di droga: arrestato un ragazzo di 21 anni
MONTANARO - Spaccio di droga: arrestato un ragazzo di 21 anni
Questa mattina il Gip del tribunale di Ivrea, pur convalidando l'arresto, non ha disposto alcuna misura restrittiva per il ragazzo
LOMBARDORE - La strada per il Paradiso è irta di rifiuti - FOTO
LOMBARDORE - La strada per il Paradiso è irta di rifiuti - FOTO
Tra Leini e Lombarodre la strada che porta al Gran Paradiso è costellata di piazzole che molti hanno scambiato per discariche
CANAVESE - Incidenti a raffica nella notte ad Agliè, Pont e Salassa: feriti due giovani di Rivarolo
CANAVESE - Incidenti a raffica nella notte ad Agliè, Pont e Salassa: feriti due giovani di Rivarolo
Sulle dinamiche degli schianti sono in corso gli accertamenti dei carabinieri della compagnia di Ivrea. L'incidente più grave a Pont Canavese, in frazione Doblazio. Abbattuto anche un palo dell'illuminazione pubblica
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore