CANAVESE - Negli ospedali la «Giornata Nazionale per la sicurezza delle cure»

| L'Asl To4 predisporrà punti informativi all'ingresso dei presidi, dalle ore 13 alle 15, nelle giornate del 10, 11 e 13 settembre

+ Miei preferiti
CANAVESE - Negli ospedali la «Giornata Nazionale per la sicurezza delle cure»
Il Presidente del Consiglio dei Ministri ha indetto per il 17 settembre la “Giornata Nazionale per la sicurezza delle cure e della persona assistita” a partire dall’anno in corso, in coincidenza con la Giornata mondiale per la sicurezza dei pazienti istituita da diversi anni dall’Organizzazione Mondiale della Sanità. La Regione Piemonte, oltre a organizzare un evento per la giornata di martedì 17 settembre, dalle ore 10.00 alle 12.30 presso l'aula Magna del Rettorato dell’Università degli studi di Torino, ha invitato tutte le Aziende Sanitarie Regionali a promuovere, a livello locale, iniziative di comunicazione e di sensibilizzazione dell’opinione pubblica sul tema della sicurezza delle cure e della persona assistita.

L'Asl To4 predisporrà punti informativi all’ingresso dei presidi ospedalieri, dalle ore 13 alle 15, nelle giornate di martedì 10 settembre (ospedale di Ivrea), mercoledì 11 settembre (ospedale di Ciriè) e venerdì 13 settembre (ospedale di Chivasso); l’obiettivo è quello di far conoscere le attività in cui sono impegnati i professionisti e di presentare ai cittadini le numerose e consolidate attività che ogni giorno vengono svolte dalle organizzazioni sanitarie per garantire alti livelli di sicurezza nelle cure. Per martedì 17 settembre, l’Azienda ha organizzato un incontro pubblico aperto a tutti presso la Sala conferenze dell’ala nuova dell’ospedale di Chivasso, dalle ore 15,30 alle 17,30.

«La Giornata Nazionale per la sicurezza delle cure e della persona assistita costituisce un’occasione importante per diffondere la cultura della sicurezza - dice il direttore generale dell'Asl To4, Lorenzo Ardissone - confrontarsi con la comunità sul tema della gestione del rischio clinico e coinvolgere i cittadini nel processo di miglioramento della qualità e della sicurezza delle cure. E’ però necessario precisare che si tratta di una tematica sulla quale la nostra attenzione è quotidiana. Nella nostra organizzazione da più di un decennio è presente una struttura operativa denominata Risk Management». La funzione del risk management, che rappresenta un interesse primario del Servizio Sanitario Nazionale, è stata riconosciuta giuridicamente con la legge 208 del 2015.

«Il risk management, ovvero l’attività di gestione della sicurezza in sanità – spiega il Direttore della struttura complessa Risk Management dell’Asl To4, Vincenza Palermo – ha diversi compiti, in parte assegnati da disposizione di legge e in parte dall’organizzazione aziendale. Tra le molte attività svolte evidenzio la raccolta e l’analisi della casistica aziendale relativa agli eventi avversi occorsi, finalizzata alla predisposizione di azioni di miglioramento clinico-assistenziale e organizzativo, il supporto metodologico e il coordinamento generale delle azioni di competenza delle diverse strutture aziendali riguardanti la gestione del rischio, l’elaborazione di documenti aziendali finalizzati alla prevenzione del rischio e alla gestione degli eventi avversi».

Numerose sono le attività intraprese dalla struttura Risk Management, in collaborazione con le strutture operative interessate, per rendere le cure più sicure, sia in ambito ospedaliero sia territoriale. A titolo esemplificativo si ricorda l’introduzione di strumenti di lavoro per i professionisti, quali: la checklist per rendere più sicuro il percorso del paziente in sala operatoria, in cardiologia interventistica, in ostetricia, in neonatologia; il braccialetto per la corretta  identificazione della persona assistita, non solo per evitare incidenti trasfusionali ma anche per tutti i percorsi clinico-assistenziali; la scheda terapeutica unica (STU) per la sicurezza nella somministrazione dei farmaci in tutti i reparti ospedalieri e il progetto sulla sicurezza dei farmaci chemioterapici in ambito onco-ematologico. Si ricorda, inoltre, il progetto per la presa in carico del soggetto anziano per ottimizzare i suoi percorsi dal territorio (domicilio o RSA) all’ospedale e viceversa, per la corretta valutazione dello stato nutrizionale e per prevenire eventi avversi connessi alla disfagia, talvolta non diagnosticata tempestivamente.

Cronaca
CASELLE - In 1200 per conoscere il dietro le quinte dell'aeroporto
CASELLE - In 1200 per conoscere il dietro le quinte dell
E' stata un successo l'iniziativa «Aeroporto a Porte Aperte» promossa lo scorso weekend dall'aeroporto Sandro Pertini
VALPERGA - Al «Campass» di Belmonte grande successo per la musica di «Divina Armonia» - VIDEO
VALPERGA - Al «Campass» di Belmonte grande successo per la musica di «Divina Armonia» - VIDEO
Le Quattro stagioni di Vivaldi sono state suonate al «Campass» nel cuore della riserva naturale del Sacro Monte di Belmonte
DRAMMA AL LAGO - Muore soffocata mentre è a pranzo al ristorante
DRAMMA AL LAGO - Muore soffocata mentre è a pranzo al ristorante
Immacolata L., torinese, stava pranzando ieri sulla terrazza di un ristorante sul lungo lago di Viverone quando si è sentita male
FORNO CANAVESE - Pieno successo per gli eventi di festa promossi dalla Pro loco
FORNO CANAVESE - Pieno successo per gli eventi di festa promossi dalla Pro loco
Festa ampiamente riuscita in virtù del grande afflusso di visitatori. Primo fine settimana dedicato al motoclub di Forno Canavese, secondo alla patronale
CHIVASSO - Un proiettile contro la vetrina del bar: indagini in corso
CHIVASSO - Un proiettile contro la vetrina del bar: indagini in corso
Le indagini dei militari di Chivasso si stanno concentrando sulla possibilità di un gesto intimidatorio legato ad un'eredità contesa
STRAMBINO - Vandali minorenni per noia: imbrattano i muri, si firmano e pubblicano le foto su internet. Denunciati dai carabinieri
STRAMBINO - Vandali minorenni per noia: imbrattano i muri, si firmano e pubblicano le foto su internet. Denunciati dai carabinieri
E' stato sufficiente per i militari dell'Arma visionare con attenzione le telecamere di sorveglianza per rinvenire immortalate le «gesta vandaliche» dei minori, tutti appartenenti alle famiglie bene. Nei guai anche un ragazzo di 21 anni
CASTELLAMONTE - Festa a Spineto per i 100 anni di Anna - FOTO
CASTELLAMONTE - Festa a Spineto per i 100 anni di Anna - FOTO
Un traguardo invidiabile per Anna, nata da una famiglia di contadini il 16 settembre 1919 a Breganze, in provincia di Vicenza
CIRIE' - Colpito da un malore mentre cerca funghi ad Ala di Stura: precipita nel dirupo e muore
CIRIE
I tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese sono riusciti a raggiungere l'uomo ma tutti i soccorsi sono stati inutili. Quando i tecnici hanno raggiunto Ala di Stura il suo cuore aveva già smesso di battere
IVREA - La Delegazione del FAI inaugura la sua prima sede in città
IVREA - La Delegazione del FAI inaugura la sua prima sede in città
Un presidio importante dove spiccano da tempo il Castello di Masino e l'ncantevole Pieve e Battistero di Settimo Vittone
AGLIE' - Giornata ecologica: il 28 i volontari «a caccia» di rifiuti
AGLIE
Il ritrovo è previsto in piazzale ex Olivetti alle 8,00 per il coordinamento e l'organizzazione delle operazioni. Alle 8:30 la partenza
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore